Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliPolitica

Giravolta Pd, adesso per i Dem la Bretella 'non fa gli interessi di Modena'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Imbarazzante segnale nei confronti delle ripetute promesse del governatore emiliano Bonaccini. La società che deve realizzarla è guidata da Emilio Sabattini


Giravolta Pd, adesso per i Dem la Bretella 'non fa gli interessi di Modena'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Promuovere un tavolo di confronto tra gli enti coinvolti per rivedere il progetto della Bretella autostradale Campogalliano-Sassuolo, soprattutto alla luce degli attuali parametri di sostenibilità e utilità pubblica'. È la richiesta principale che il Consiglio comunale di Modena rivolge all’Amministrazione, approvando l’ordine del giorno sull’infrastruttura proposto da Europa verde - Verdi, Sinistra per Modena e Movimento 5 stelle nella seduta di ieri. La mozione è stata approvata con il voto a favore anche di Partito democratico e Modena Civica e quello contrario di Lega Modena e Fratelli d’Italia.

Per il Pd si tratta di una vera e propria giravolta e un imbarazzante segnale nei confronti delle ripetute promesse del governatore emiliano Stefano Bonaccini che sulla Bretella si è sempre speso con forza.
Un cantiere, quello della Bretella, sempre in procinto di partire ma mai iniziato, con la società chiamata a realizzare l'opera che è presieduta come noto dall'ex presidente della Provincia Emilio Sabattini (nella foto con Bonaccini).

Il documento, presentato in aula dalla consigliera di Europa verde – Verdi Paola Aime, chiede in particolare di valutare proposte coerenti con politiche e strategie di mobilità su ferro di merci e persone, al servizio dell’economia locale e della qualità ambientale, come sottolineato anche nelle diverse lettere che negli ultimi anni il sindaco Muzzarelli ha inviato al Governo, in cui si mette l’accento sulle ricadute negative che il tracciato dell’opera e la presenza dei caselli avrebbero sullo scalo merci di Marzaglia e più in generale sul territorio modenese.

Illustrando l’ordine del giorno, Aime ha spiegato che la Bretella 'riflette un contesto produttivo e infrastrutturale molto diverso da quello attuale, generando traffico su gomma, e quindi emissioni inquinanti e anche cementificazione di circa 600mila metri quadrati di suolo agricolo'.

Il collegamento autostradale, già pensato nel 1985, è stato progettato preliminarmente nel 2003, per poi essere approvato dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nel 2019; anche se i lavori, specifica la mozione, non sono mai partiti a causa della riduzione dei traffici causata dal Covid.

La consigliera ha quindi ricordato che 'da trent’anni i dubbi e le richieste di approfondimento dei soggetti interessati riguardano, soprattutto, le nuove strategie internazionali sulla mobilità delle persone e delle merci, che esortano sempre più a investire nel trasporto ferroviario, al fine di ridurre drasticamente le emissioni nocive rispetto al trasporto su gomma'. Aime ha puntualizzato, inoltre, che su un piano strategico il tracciato attualmente previsto non consente un adeguato collegamento dello scalo merci di Marzaglia con le diverse infrastrutture del territorio, non concorre a sottrarre traffico alla via Emilia, e contiene elementi (come i caselli) tecnicamente incongrui con gli obiettivi di sostenibilità dei trasporti e beneficio al territorio.

'Il mancato proseguimento dell’iter giuridico e le incertezze sulla realizzazione dell’opera – ha affermato – possono essere quindi un’opportunità per valutare nuove proposte del territorio modenese, pensando a nuove ipotesi infrastrutturali in grado di salvaguardare sia l’ambiente che lo scambio di merci con l’Europa, da perseguire, appunto, principalmente con il trasporto ferroviario'. L’ordine del giorno chiede dunque all’Amministrazione comunale di promuovere un tavolo di confronto con tutti i soggetti coinvolti (Governo, Regione Emilia-Romagna, Province, Comuni, Autobrennero, AutoCs, Autostrade per l’Italia e Rete ferroviaria italiana) per discutere nuove proposte secondo parametri di sostenibilità, utilità pubblica e tutela del territorio e dei cittadini. In particolare, la mozione domanda di inserire nell’elenco delle infrastrutture strategiche per il territorio gli interventi che favoriscano la mobilità su ferro di merci e persone, al fine di realizzare un progetto coordinato che sappia coniugare mobilità sostenibile e competitività all’interno di un bacino altamente produttivo e vocato all’export come quello modenese.

L'assessore e il Pd
Tesi sottoscritte dall'assessore all'ambiente Alessandra Filippi e dal Pd.
'La Bretella Campogalliano-Sassuolo, così come è stata pensata, è un’opera che nascerebbe già superata, perché il progetto esecutivo è basato sul progetto definitivo che risale a vent’anni fa, quando peraltro ancora non c’era la Modena-Sassuolo di cui verrebbe ricalcato il percorso. È necessario ripensarla' - ha detto la Filippi.
Per il Pd, Stefano Manicardi ha invitato 'a investire sulla logistica del ferro, in linea con le strategie europee, e la collocazione dello scalo merci a Marzaglia va in questa direzione'. La Bretella è 'un’opera datata', ha ribadito, sulla quale 'auspico che il Governo apra un confronto col territorio. Occorre evitare i caselli sull’intero tratto, salvaguardare lo scalo dalle limitazioni sull’espansione che l’opera porrebbe e mitigare l’impatto ambientale e sociale che l’infrastruttura avrebbe sul territorio'. Questo progetto 'non fa gli interessi di Modena – ha sottolineato Antonio Carpentieri – e il rischio che l’opera venga poi sottoutilizzata è elevato, come anche le lettere del sindaco Muzzarelli all’Esecutivo hanno ricordato più volte'. Nell’ottica di un’integrazione gomma-ferro, dunque, 'il progetto deve essere rivisto, pure per renderlo più sostenibile e utile per il territorio'. Per Diego Lenzini la Bretella 'nasce da un’esigenza' a cui va data, comunque, una risposta. Serve, perciò, riflettere sulle alternative e strategie 'che renderebbero l’infrastruttura non più necessaria – ha sostenuto – ragionando in termini di area vasta e includendo in maniera integrata la dogana di Campogalliano, lo scalo merci di Marzaglia e lo snodo ferroviario di Sassuolo. Una soluzione, per esempio, potrebbe essere un polo logistico per le imprese del Distretto ceramico collegato alla rete ferroviaria di Modena'.

E' possibile seguire La Pressa iscrivendosi anche al nostro canale Whatsapp a questo link

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Onoranze funebri Simoni

Acof onoranze funebri
Politica - Articoli Recenti
'Modena, scuola negata: è ..
Fdi: 'E’ paradossale che, in una città che si professa attenta a tutti e ‘avanti’ nei..
20 Febbraio 2024 - 18:46
Carpi, Monica Medici paga il suo no ..
Croatti e Lanzi: 'La consigliera Monica Medici lascia il Movimento 5 Stelle ed entra nel ..
20 Febbraio 2024 - 18:00
'Premierato e autonomia ..
Mercoledì 21 alle ore 18 evento organizzato alla sala Ulivi dal Comitato modenese per la ..
20 Febbraio 2024 - 16:05
Comitato per la prof Modena perde ..
'Ingiustificati elogi a Muzzarelli: non più proseguibile il nostro impegno all'interno del ..
20 Febbraio 2024 - 15:28
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58