Il punto nascita di Mirandola non riapre: l'Ausl conferma solo i percorsi pre-post parto
Vota Bruno Rinaldi  Forza Italia
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Vota Bruno Rinaldi  Forza Italia
articoliPolitica

Il punto nascita di Mirandola non riapre: l'Ausl conferma solo i percorsi pre-post parto

La Pressa
Logo LaPressa.it

La direttrice sanitaria dell'Ausl Romana Bacchi nella riunione della Conferenza Territoriale Socio Sanitaria. Nella prossima del 15 chiamato a parlarne l'assessore Donini, ancora in silenzio dopo lo stop ai parti del 21 dicembre


Il punto nascita di Mirandola non riapre: l'Ausl conferma solo i percorsi pre-post parto
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Nella seduta di mercoledì 25 gennaio della Conferenza territoriale sociale e sanitaria della provincia di Modena è stata accolta la richiesta dei sindacati e dei sindaci, in particolare dell’Area Nord della provincia, di avere un quadro aggiornato sui Percorsi nascita in provincia. Prima di dare la parola alla direttrice sanitaria dell’Azienda USL di Modena, Romana Bacchi, il Presidente Gian Carlo Muzzarelli ha comunicato la disponibilità dell’Assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini a partecipare al prossimo incontro della Ctss, già fissato per il prossimo 15 febbraio.

Nello specifico del punto nascita di Mirandola la direttrice sanitaria dell'Ausl di Modena Romana Bacchi ha confermato il piano per l'assistenza alle donne in gravidanza pre e post parto ma nessun riferimento né all'ipotesi di riapertura, dopo la decisione di chiudere l'attività di parto il 21 dicembre scorso (senza attendere il parere del ministero), né di soluzione rispetto alla carenza di personale medico interno, considerata quest'ultima tra le cause evidenziate dall'Ausl che avevano motivato la chiusura. 

'Ma le progettualità previste anche in ambito medico - prosegue Romana Bacchi -  sono molteplici e riguardano il ripristino e ampliamento dell’offerta ambulatoriale, ovvero le visite ginecologiche - che nel 2023 saranno innalzate dalle 15 alle 31 settimanali - le ecografie ginecologiche - con 3 sedute settimanali a CUP -, le ecografie ostetriche e l’ambulatorio isteroscopia e colposcopia, con l’aumento di 2 sedute rispetto al passato (da 8 a 10). Verrà inoltre potenziata l’attività chirurgica ginecologica che sarà poi oggetto di consolidamento con l’acquisizione di nuove figure anestesiologiche.

“Stiamo continuando le procedure concorsuali sia per l’anestesia che per la ginecologia”, ha ricordato la direttrice sanitaria in conclusione, ribadendo il forte impegno dell’Azienda sanitaria per il reperimento di personale.

La rete dei punti nascita

La rete dei Punti nascita (PN) prevede una struttura, il Policlinico di Modena con circa 2.

900 parti/anno (2836 nel 2022), per la centralizzazione di gravidanze ad alto rischio e neonati prematuri; due strutture con più di 1.000 parti l’anno (Sassuolo, 1360 parti e Carpi, 1054 parti); una struttura, Mirandola, con meno di 500 parti (238 parti fino alla sospensione dell’attività di assistenza al parto il 22 dicembre 2022). La rete dei PN non solo è fortemente integrata con i Consultori familiari (31 in tutta la provincia di Modena) e le Pediatrie di Comunità (23 nel territorio provinciale) che hanno un’offerta di assistenza molto importante nel pre e post parto, ma opera in modo integrato secondo percorsi che prevedono l’attribuzione delle gravide sulla base dei profili di rischio e che hanno condotto a esiti nei range dell’atteso in termini di tagli cesarei e trattamento in centri hub dei nati pre-termine.

Rispetto ai percorsi, si segnala che nel periodo 2015-2022, in tutti i distretti, la quota di donne prese in carico dal Consultorio è aumentata in misura superiore alla media regionale, segno dell’efficacia della rete nell’intercettare le famiglie e nell’offerta assistenziale. Sull’allattamento gli esiti a tre mesi in provincia di Modena sono superiori alla media regionale, con dati migliori su distretti come Pavullo, Mirandola, Sassuolo. Complessivamente, dagli indicatori si evince che l’organizzazione dell’assistenza è la presa in carico funzionano bene sull’intero territorio provinciale.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
Beffa a De Luca: 'Presidente, la stronza della Meloni, come sta?'
La premier ha replicato così al governatore per l'offesa rivolta nei suoi confronti lo ..
28 Maggio 2024 - 18:07
Ministro per le disabilità a Carpi: 'L’inclusività passa per la valori
Alessandra Locatelli era in visita a Carpi, precisamente al Centro Lotopaca dove ha ..
28 Maggio 2024 - 18:05
Piccolo intervento all'occhio: Mezzetti sospende per 2 giorni la campagna elettorale
Tanti i messaggi di solidarietà e pronta guarigione giunti all'ex assessore regionale. Tra ..
28 Maggio 2024 - 17:31
Fondazione Ago, Alessandrini presidente del Cdi al posto di Mezzetti
Nella seduta del Consiglio di Indirizzo che ha preceduto l’elezione del Presidente è ..
28 Maggio 2024 - 17:24
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58