La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliPolitica

'#io apro, si alla protesta ma nel rispetto della legalità'

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'appello di Confesercenti e Confcommercio alla vigilia del 15 gennaio quando ristoratori e titolari di palestre apriranno come disobbedienza civile


'#io apro, si alla protesta ma nel rispetto della legalità'

'Alla luce del prolungarsi delle restrizioni per la pandemia che stanno colpendo sempre più drammaticamente il comparto della ristorazione nel suo intero, al netto dei ristori erogati davvero simbolici perché calcolati su un unico mese, Fipe Confcommercio e Fiepet Confesercenti intendono interpretare il vero e proprio grido di aiuto e disperazione della categoria denunciando un ammanco di fatturato di oltre 3 miliardi per la sola Emilia Romagna e di oltre 30 miliardi su base nazionale. Ai miliardi bruciati nei bilanci delle imprese, bisogna aggiungere tutte quelle persone, dipendenti e collaboratori, che da quasi un anno sono in cassa integrazione in attesa di poter tornare a lavorare ed a una vita vera. La situazione è a dir poco drammatica e lo è ancora di più perché non c'è un orizzonte temporale per immaginare una vera ripartenza, soprattutto duratura su cui programmare investimenti e soprattutto progetti. Gli operatori sono davvero provati, esasperati da questa situazione confusa e allo stesso tempo terribile visto che se non ci sono certezze sulla ripartenza ce ne sono molte di più per le scadenze di imposte e forniture, che non si possono rimandare o sospendere nella maggior parte dei casi. Nel rispetto delle regole vogliamo prendere le distanze da sedicenti gruppi che evocano una ripartenza al di fuori della legge mettendo a repentaglio la sicurezza delle aziende, dei propri dipendenti e collaboratori ed anche dei clienti stessi'. Così le segreterie di Fipe Confcommercio e Fiepet Confesercenti in vista del 15 gennaio quando ristoratori e titolari di palestre che aderiscono alla campagna nazionale #ioapro, apriranno i loro locali e le loro attività al pubblico, in segno di civile protesta contro le regole imposte dal DPCM.

'La protesta è assolutamente lecita - proseguono Confesercenti e Confcommercio - anzi doverosa e sacrosanta stante la situazione delle aziende e soprattutto delle persone, le stesse persone che vivono e dovrebbero lavorare come chi lo fa abitualmente, ma non deve andare a scapito delle stesse persone mettendole a rischio di sanzioni, amministrative, civili e penali. Sarebbe un ulteriore danno per tutti. Si ricorda che in caso di somministrazione di alimenti e bevande stante l'esplicito divieto del dpcm le aziende rischiano sanzioni amministrative da 400,00 a 2.000,00 (in caso di reiterazione) e fino alla chiusura e revoca della licenza, oltre a possibili denunce penali per procurata pandemia. Gli stessi clienti rischiano sanzioni da 400 a 1.000 euro. Sui Tavoli Ministeriali ai quali saremo chiamati a partecipare nei prossimi giorni, chiederemo a gran voce ristori calcolati sulle reali perdite di fatturato dell'intero 2020 e non su un singolo mese, chiediamo Ristori non bonus una tantum, chiederemo inoltre riduzioni delle tariffe, come la TARI, che siano commisurate ai giorni di apertura e non alla superficie dell'esercizio, che è stato ed è chiuso e ha ridotto la superficie di esercizio per adeguarsi alla emergenza Covid-19. Ma soprattutto chiederemo - concludono le due associazioni del commercio - di essere trattati come le altre categorie definite essenziali e per questo tutelate, anche la ristorazione è un comparto vitale della nostra economia, della nostra cultura del nostro essere cittadini italiani, dove il lavoro è un diritto, sempre, anche in all'epoca del Covid-19. Per sostenere le nostre richieste nei prossimi giorni metteremo in pratica azioni di protesta nel pieno rispetto della legalità'.


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Confesercenti poco ottimista, è boom di lavoro a chiamata
Economia
02 Novembre 2017 - 15:45- Visite:11393
Confcommercio, Gandolfi: commissioni bancarie per bancomat e carte di ..
Economia
15 Agosto 2017 - 08:30- Visite:11157
Tamara Bertoni dice addio a Confesercenti
Politica
23 Maggio 2017 - 12:00- Visite:11049
E adesso spunta l’imposta sullo zerbino
Politica
11 Maggio 2017 - 13:02- Visite:10815
Baruffi e Vaccari (Pd): 'Nuovi voucher in tempo per il concerto di ..
Politica
29 Maggio 2017 - 18:33- Visite:10774
M5S Fiorano 'La grande distribuzione organizzata come la piovra, con i..
La Provincia
18 Luglio 2017 - 21:33- Visite:7586
Politica - Articoli Recenti
Cisl di Modena: 'Fare una legge per ..
'Ma se una legge non stabilisce l’obbligo di vaccinarsi, allora nessun datore di lavoro ..
15 Gennaio 2021 - 16:57- Visite:626
'Non capisco ma mi adeguo: scuole ..
Conferenza stampa lampo del Presidente della Regione dopo la sentenza del Tar che boccia il ..
15 Gennaio 2021 - 15:40- Visite:1309
Modena, la palestra GimFive ha ..
Giunta la polizia per i controlli, al momento non sono state verbalizzate sanzioni ai ..
15 Gennaio 2021 - 12:43- Visite:2473
Scuole chiuse, il Tar boccia ..
I giudici del Tar emiliano-romagnolo hanno accolto il ricorso presentato da 21 genitori e ..
15 Gennaio 2021 - 12:04- Visite:5226

CafItalia

Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:151091
Segretario Pd: ‘Votare Lega ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:105223
'Commissione Bibbiano, M5S inizia ..
Il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli critica la richiesta di soggetti da ..
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:77391
Autostrade, la concessione resta: la ..
La neo ministro De Micheli, è stata una delle principali animatrici del laboratorio di ..
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:72279