'La Dondi capolista Fdi? La destra non tiene in considerazione Modena'
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
articoliPolitica

'La Dondi capolista Fdi? La destra non tiene in considerazione Modena'

La Pressa
Logo LaPressa.it

MVP e Pd: 'Perchè l’onorevole Daniela Dondi prende in giro il Consiglio comunale che rappresenta tutti noi cittadini?'


'La Dondi capolista Fdi? La destra non tiene in considerazione Modena'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Fratelli d'Italia ha intenzione di proporre come capolista per le prossime elezioni comunali di Modena, l'onorevole Daniela Dondi. Anche da queste scelte, emerge chiaramente la scarsa considerazione che la destra locale ha di Modena. Per Fratelli d'Italia, evidentemente, la nostra è una città come le altre; una città dove candidare personalità politiche che, inevitabilmente, non potranno rendere il necessario servizio  al Consiglio Comunale visto l'impegno in Parlamento a Roma'. A parlare è Antonio Carpentieri, capogruppo Pd in Consiglio Comunale.

'Per noi, invece, l'impegno nelle istituzioni locali modenesi è una cosa molto importante a cui dedicarsi a tempo pieno. I cittadini modenesi pretendono giustamente molto dalla propria classe politica. Tra l'altro con il taglio dei deputati e dei senatori, gli eletti di questa legislatura sono ancora più impegnati a Roma: risulta evidente che la sedia del Municipio rischia di rimanere spesso vuota, con buona pace degli elettori e dei modenesi - continua Carpentieri -.

Il Partito Democratico invece farà l'esatto contrario: solo candidati che si impegneranno al 100% per Modena, senza altri impegni istituzionali. Stiamo lavorando ad una lista forte, autorevole e radicata con forza nella città, paritaria al 50% tra uomini e donne. Ci candidiamo ad essere la prima forza politica in città e a dedicarci totalmente ad essa'.

'Perché l’onorevole Daniela Dondi prende in giro il Consiglio comunale che rappresenta tutti noi cittadini? La parlamentare, infatti, s’è candidata come capolista della destra ma sa benissimo che, se eletta, la sua presenza sarà saltuaria per il concomitante impegno parlamentare. Perché fingere di non saperlo? Ci si rende conto che questo avvilisce il ruolo del Consiglio comunale e spinge alla disaffezione al voto? - aggiunge Modena Volta Pagina -.

Negli ultimi due decenni abbiamo assistito ad un continuo calo dell'affluenza elettorale a tutti i livelli, dalle elezioni comunali fino alle europee passando per il record negativo dell’elezione del Governatore Bonaccini col 37% di partecipanti al voto. Questa disaffezione al voto è causata anche del continuo deterioramento delle funzioni dei luoghi di discussione della democrazia elettiva. Consigli comunali ridotti ormai a ratifica delle azioni della giunta ed anche governi che agiscono continuamente per decreti. La nostra città purtroppo non fa eccezione. Le ultime legislature hanno sempre più ridotto lo spazio della discussione all'interno del consiglio di Piazza Grande, e ora la notizia dell’onorevole Dondi capolista per sostenere il debole candidato sindaco, Luca Negrini, mostra come ormai si consideri l'assemblea consiliare come un orpello coreografico. Se questo accade a destra, nel campo opposto vediamo candidature finalizzate a sfruttare le preferenze ottenute per rivendicare un ruolo in una futura giunta (o lista regionale dell'anno prossimo). Questo teatrino strumentale ed offensivo deve finire. Noi di Modena Volta Pagina-Unione Popolare-Possibile abbiamo a cuore la città. Riteniamo che ridare centralità al Consiglio comunale sia il primo passo per riavvicinare i cittadini alla politica; e questa centralità non può che partire dal rispetto del voto dei cittadini candidando donne e uomini che vogliano lavorare in consiglio per risolvere i problemi di Modena, per il bene comune. Sfruttare le tornate elettorali per calcoli politicisti o di visibilità personale è avvilente. Una tristezza'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Articoli Correlati
La piazza di Massimo
Politica
11 Giugno 2024 - 02:39
Modena, ecco i nomi del nuovo Consiglio comunale
Politica
10 Giugno 2024 - 23:06

e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
La piazza di Massimo
Dopo la prima festa alla sede elettorale il neo sindaco Mezzetti saluta e ringrazia gli ..
11 Giugno 2024 - 02:39
Modena, ecco i nomi del nuovo Consiglio comunale
Il nuovo consiglio comunale di Modena è formato da 22 consiglieri di maggioranza, 8 ..
10 Giugno 2024 - 23:06
Voto a Modena: Mezzetti al 63%. Negrini si ferma al 28%
Segue la Modena al 3,16%, Mvp all'1,6%, Daniele Giovanardi all'1,4%, Chiara Costetti ..
10 Giugno 2024 - 21:11
I sindaci eletti in provincia di Modena
L'elenco dei 31 comuni della provincia di Modena al voto con i rispettivi sindaci eletti e ..
10 Giugno 2024 - 21:00
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58