'Modena, futuro del Tpl: Consiglio comunale ridotto a orpello'
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
articoliPolitica

'Modena, futuro del Tpl: Consiglio comunale ridotto a orpello'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Il Consiglio ha dovuto subire lo sgarbo istituzionale di vedere gli studi ed i progetti presentati prima alla stampa e, solo successivamente, al Consiglio'


'Modena, futuro del Tpl: Consiglio comunale ridotto a orpello'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Era da mesi che il Consiglio aspettava questi fantomatici studi di fattibilità sul nuovo sistema di trasporto pubblico locale, da tempo depositati dalle società di consulenza incaricate. Diversi mesi fa anche il sindaco, alle continue richieste del nostro gruppo, rispondeva che questi studi, evidentemente da tempo nel cassetto della Giunta, sarebbero stati presentati al Consiglio nel mese di aprile. Invece, abbiamo dovuto aspettare le ultime ore dell’ultimo consiglio comunale pre-estivo per avere una mera informativa e la proiezione di qualche slides illustrativa'. A parlare è Giovanni Silingardi per conto del gruppo consigliare M5S.

'Il Consiglio ha dovuto subire lo sgarbo istituzionale di vedere gli studi ed i progetti presentati prima alla stampa e, solo successivamente, al Consiglio Comunale, organo che rappresenta tutti i cittadini modenesi.

Ma a questi sgarbi istituzionali ormai il Consiglio si è abituato: anche oggi abbiamo avuto l’ennesima riprova della scarsa considerazione che questa Giunta ha del Consiglio Comunale, resa ancora più evidente dalla necessità che un nostro consigliere abbia dovuto espressamente richiedere la trasmissione, oltre alle slides illustrative promesse dall’Assessora Filippi, anche degli interi studi di fattibilità. La semplice proposta di trasmettere ai consiglieri le sole slides e non tutti gli studi di fattibilità, rendendo necessaria un’apposita richiesta di un consigliere d’opposizione, è un fatto gravissimo. Ricordiamo a Sindaco e Giunta che anche il Consiglio Comunale è parte integrante e fondamentale dell’Amministrazione di una città - continuano i 5 Stelle -.

Presentare alla stampa i progetti e gli studi prima di presentarli al Consiglio (peraltro senza un’apposita commissione e senza previamente consegnare ai consiglieri gli studi di fattibilità, limitandosi ad, una mera informativa illustrativa nelle ultime due ore dell’ultimo consiglio comunale di fine luglio) è irrispettoso, non tanto del Consiglio e dei Consiglieri, ma soprattutto dei cittadini, che - lo si ripete - sono rappresentati dai Consiglieri comunali, ed è, quindi, anche irrispettoso dei più elementari canoni della democrazia.
Rinviare la Commissione a settembre, più di un mese dopo la presentazione del progetto, è l’ennesima riprova che questa Giunta considera il Consiglio comunale un inutile orpello'.

'Nel merito i progetti proposti rappresentano plasticamente la confusione di questa Giunta. Ritroviamo nei progetti in questione esattamente tante nostre proposte espresse in questi anni di consiglio comunale. Peccato che, quando le avevamo esplicitate noi, quelle proposte erano definite da giunta e maggioranza come follie, utopie, proposte irrealizzabili … ora le ritroviamo nelle slides che l’Assessora Filippi ha propinato al Consiglio (e, prima di esso, alla stampa). Con un’unica differenza: che noi indicavamo anche le coperture economiche, mentre questi studi non dicono assolutamente nulla sul tema (né, di conseguenza, sui tempi), con la conseguenza che è facile ed inevitabile ridurre queste proposte a mera propaganda elettorale di un Sindaco e di una Giunta che sul trasporto pubblico, in questa consiliatura (così come nella precedente), non ha fatto assolutamente nulla e continuerà a nulla fare' - chiude Silingardi.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
La piazza di Massimo
Dopo la prima festa alla sede elettorale il neo sindaco Mezzetti saluta e ringrazia gli ..
11 Giugno 2024 - 02:39
Modena, ecco i nomi del nuovo Consiglio comunale
Il nuovo consiglio comunale di Modena è formato da 22 consiglieri di maggioranza, 8 ..
10 Giugno 2024 - 23:06
Voto a Modena: Mezzetti al 63%. Negrini si ferma al 28%
Segue la Modena al 3,16%, Mvp all'1,6%, Daniele Giovanardi all'1,4%, Chiara Costetti ..
10 Giugno 2024 - 21:11
I sindaci eletti in provincia di Modena
L'elenco dei 31 comuni della provincia di Modena al voto con i rispettivi sindaci eletti e ..
10 Giugno 2024 - 21:00
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58