Modena, orti via Europa e polo Conad: scontro residenti e assessore
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
articoliPolitica

Modena, orti via Europa e polo Conad: scontro residenti e assessore

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ma l'assessore rifiuta di rilasciare interviste “c'è l'ufficio stampa e i comunicati”, dice poco prima dell'inizio dell'incontro


Modena, orti via Europa e polo Conad: scontro residenti e assessore
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Pomeriggio ad alta tensione ieri agli orti di via Europa alla Sacca per Anna Maria Vandelli, assessore all'urbanistica.
Quello che doveva essere un tranquillo incontro di routine per illustrare il prossimo cantiere “Conad e aggiornamento area fronte orti e accessi pedonali, cicalbili e autoveicoli', si è presto trasformato in un acceso confronto.
Per la trentina di ortolani accorsi in un caldo venerdì pomeriggio di fine settembre c'è la possibilità di parlare a tu per tu con l'assessore sul 'come si arriverà agli orti a cantieri Conad iniziati' e dei tanti parcheggi che verranno realizzati nella zona, sia per i camion che per le auto.
Ma presente è anche il comitato villaggio Europa, oltre a diversi residenti della Sacca. L'occasione dunque è ghiotta, anche se l'assessore rifiuta di rilasciare interviste “c'è l'ufficio stampa e i comunicati”, dice poco prima dell'inizio dell'incontro.


Tornando ai parcheggi, il sospetto fra diversi ortolani è che serviranno non tanto per chi ha l’orto ma per la nuova moschea, prevista all'ex Prolatte e su cui Vandelli non si sbilancia.
Un ortolano incalza 'Ma se lo sa tutta Italia che ci viene la moschea qui?', l'assessore ribatte 'quando parleremo del progetto affronteremo questa problematica, se il progetto ci sarà'.
Il calendario di quel che sarà il maxi cantiere per il futuro polo logistico Conad, che da oltre 2 anni catalizza l'attenzione dei residenti del villaggio Europa e della Sacca, preoccupati per il flusso di '500 camion al giorno' prevede tempi serrati, con inizio dei lavori già a partire dal prossimo 10 ottobre, seguito dallo smontaggio dei capannoni ex Civ&Civ, poi ex mensa e magazzino Condad. 'Questo per limitare le demolizioni che dovrebbero avere inzio fra dicembre e marzo, mentre tutto il cantiere dovrebbe durare fino a gugno 2025', spiegano i tecnici comunali.

All'incontro con l’assessore, richiesto dall'associazione comitato anziani e orti Crocetta, si parla della nuova viabilità da via Finzi e via Europa al servizio del polo Conad, dei nuovi parcheggi, delle barriere acustiche, della sistemazioni delle aree limitrofe al polo logistico. “Alcuni posti auto del parcheggio di via Europa, lato orti – spiegano assessore e tecnici - verranno tolti per realizzare una fascia verde di 15 metri di alberi'. In sala, un cittadino chiede se 'in una zona del genere fra camion e posti auto, non sarebbe stato meglio fare più verde, invece che parcheggi'. Vandelli risponde 'l'urbanistica non guarda i singoli oggetti. Dice che se uno costruisce 10mila metri quadrati di capannone deve fare mille mq di parcheggi pubblici. Dopodiché si può lavorare e fare delle cose e ragionare'.
Ma oltre i tecnicismi a cui spesso si fa riferimento durante l’incontro, nella piccola ma affollata baracca ricoperta di legno il clima si scalda.

Il comitato villaggio Europa prende la parola 'Abbiamo chiesto più compensazioni, di fare una collina dividere le case dal parcheggio camion, e invece niente, ci mettete delle barriere acustiche'.
In sala alcuni presenti dicono 'che il futuro degli orti non è certo, che verranno spostati'.
'E' fuori discussione, non c'è nesuna previsione, nessuno l'ha mai detto e non mi sogno neanche di spostare gli orti' risponde decisa Vandelli.
Riguardo il verde pubblico, un ortolano osserva che in 'molti casi non è mantenuto, nelle rotonde è pieno di erbacce'. L'assessore replica: 'E' chiaro che abbiamo un problema di manutenzione di verde in generale, che è complicato da gestire. Noi abbiamo un altro problema, che è quello di incrementare la qualità del verde della nostra città. Certo bisognerà fare delle scelte, ma sul regolamento del verde c'è tutta una strategia sia del Pug (piano urbanistico generale) a livello regionale e provinciale che va a potenziomento del verde, perchè abiamo bisogno di una città che sia più spugna; per l'adattamento ai cambiamenti climatici, abbiamo bisogno di più alberi, siepi. Faremo delle scelte, probabilmente saranno non facili da fare, ma sul tema ecologico ambientale non possiamo dire non facciamo e non creiamo dei polmoni più efficienti perchè forse non riusciremo a mantenerlo, perchè dovremo lavorare su questo'.
A poche decine di metri c’è l’ex Prolatte, area che da tempo i cittadini del rione Sacca chiedono di destinare completamente in parco, sottraendola a un progetto edilizio fatto di palazzine e moschea, con una residua area di verde pubblico. L'incontro finisce in un dibattito acceso, che prosegue fuori dalla baracca. Alcune signore dicono “Eravamo qui per parlare solo degli orti”, mentre un anziano disilluso indica la vecchia baracca: “C'è solo l'impianto elettrico a norma. Chiedemmo all'ex assessore Giulio Guerzoni di fare qualcosa. Sono passati più di 6 anni e ancora niente. Adesso l'assessore Vandelli dice che dovremmo scrivere una lettera per chiedere qualcosa. Vedremo'.
Marco Amendola

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Articoli Correlati
La piazza di Massimo
Politica
11 Giugno 2024 - 02:39
Modena, ecco i nomi del nuovo Consiglio comunale
Politica
10 Giugno 2024 - 23:06

e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
La piazza di Massimo
Dopo la prima festa alla sede elettorale il neo sindaco Mezzetti saluta e ringrazia gli ..
11 Giugno 2024 - 02:39
Modena, ecco i nomi del nuovo Consiglio comunale
Il nuovo consiglio comunale di Modena è formato da 22 consiglieri di maggioranza, 8 ..
10 Giugno 2024 - 23:06
Voto a Modena: Mezzetti al 63%. Negrini si ferma al 28%
Segue la Modena al 3,16%, Mvp all'1,6%, Daniele Giovanardi all'1,4%, Chiara Costetti ..
10 Giugno 2024 - 21:11
I sindaci eletti in provincia di Modena
L'elenco dei 31 comuni della provincia di Modena al voto con i rispettivi sindaci eletti e ..
10 Giugno 2024 - 21:00
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58