Muzzarelli: 'Sanità, con la destra a rischio principi di equità e università'
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
articoliPolitica

Muzzarelli: 'Sanità, con la destra a rischio principi di equità e università'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'È evidente l'idea di voler costruire una sanità di serie A, a pagamento, e una di serie B, per chi non ha le risorse necessarie'


Muzzarelli: 'Sanità, con la destra a rischio principi di equità e università'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Domenica 13 agosto, nell’ambito della Festa dell’Unità del circolo Montagna Terre di Castelli, si è svolta un’iniziativa pubblica sulla sanità. Sono intervenuti il sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli, la consigliera regionale Francesca Maletti e il capogruppo di Zocca Domani Federico Covili. Ecco alcune riflessioni e dichiarazioni emerse dalla serata.

'La destra al governo fa sul serio - ha affermato Muzzarelli - e dobbiamo a dire che sono a rischio i principi di equità e università, cardini della riforma epocale che ha introdotto il servizio sanitario. Aumentano le richieste e il personale a disposizione non è sufficiente, sarebbero fondamentali investimenti nell'università e nella sanità ma il governo prevede di ridurre la spesa sanitaria, portandola ben al di sotto dei livelli pre-pandemia. È evidente l'idea di voler costruire una sanità di serie A, a pagamento, e una di serie B, per chi non ha le risorse necessarie.

A Bergamo, in questi giorni, è stato aperto il primo pronto soccorso in cui se paghi salti la fila: sono decisioni che non possono lasciarci indifferenti'.
Il sindaco di Modena e presidente del Conferenza Territoriale Socio-Sanitaria ha aggiornato anche sulla situazione dei servizi della zona: a settembre partiranno i lavori per la casa di comunità, terminata la quale si interverrà sull'attuale poliambulatorio per la creazione di un centro dialisi. È in atto una sperimentazione nei turni della guardia medica mentre, per quanto riguarda la riforma del servizio di emergenza-urgenza proposta dalla Regione, Muzzarelli ha chiarito che il CTSS la approverà solo dopo un'attenta analisi.

'La sanità italiana è in grande difficoltà - ha affermato Francesca Maletti, consigliera regionale e vicepresidente della IV commissione -. La nostra Regione sta faticando, eppure continua ad essere in cima alle classifiche per quanto riguarda i LEA.

Questo perché si tratta di un problema nazionale: o il governo aumenta i fondi e dà alle Regioni la possibilità di adeguare i contratti e assumere nuovo personale o andremo incontro a tempi molto complicati'.

'La sanità è un tema centrale ovunque - spiega Federico Covili, capogruppo di Zocca Domani - ma in montagna ancora di più a causa dell'età media alta e della lontananza da ospedali e pronto soccorso. Il nostro ruolo di amministratori locali è quello di batterci il più possibile perché i nostri concittadini abbiano servizi all’altezza e perché si crei un collegamento tra la base e il vertice, tra i cittadini e chi è chiamato a prendere decisioni. Non nego che siamo preoccupati: il trend demografico, la scarsità di personale sanitario e i tagli del governo rischiano di mettere a rischio un diritto fondamentale come quello alla salute. E a rimetterci saranno i più poveri e le aree più periferiche. La casa della comunità e il punto dialisi sono investimenti importantissimi per il nostro territorio. Accogliamo con grande soddisfazione, in particolare, la notizia che riguarda il centro dialisi e ringraziamo Regione e AUSL. Vigileremo sul rispetto delle tempistiche e sulla qualità dei servizi che saranno messi in campo: strutture moderne sono un passo fondamentale ma poi devono essere riempite di servizi adeguati'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
In Emilia-Romagna cresce il centro sinistra, centro destra al palo, nonostante FDI
Sulla base dei dati alle elezioni europee, il divario tra centro-destra e centro-sinistra in..
10 Giugno 2024 - 10:23
Record di affluenza a Fiumalbo per il candidato unico Alessio Nizzi
Eletto per la prima volta nel 2019, sostenuto in primis dalla Lega, Nizzi ha ottenuto così ..
10 Giugno 2024 - 08:08
Europee a Carpi: vola il Pd, doppiata Fdi. Righi punta a vincere al primo turno
Con questi numeri Riccardo Righi vede la vittoria al primo turno, ma molto dipenderà dai ..
10 Giugno 2024 - 08:02
Europee a Sassuolo, testa a testa tra Pd e Fdi. Menani trema
Con questi numeri non è scontata la conferma al primo turno di Francesco Menani, sostenuto ..
10 Giugno 2024 - 07:49
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58