Negrini chiude la campagna elettorale: 'Noi siamo il cambiamento'
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
articoliPolitica

Negrini chiude la campagna elettorale: 'Noi siamo il cambiamento'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Non ho ceduto alle provocazioni perché mi volevo rivolgere solo ai modenesi, non alla sinistra. Mi sono rivolto a chi pensava che fosse impossibile'


  • Negrini chiude la campagna elettorale: 'Noi siamo il cambiamento'
  • Negrini chiude la campagna elettorale: 'Noi siamo il cambiamento'
  • Negrini chiude la campagna elettorale: 'Noi siamo il cambiamento'
  • Negrini chiude la campagna elettorale: 'Noi siamo il cambiamento'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

L'RMH Modena Raffaello ha ospitato questa sera l'evento di chiusura della campagna elettorale del candidato sindaco del centrodestra Luca Negrini. “È una serata importante che mette un punto a ciò che è stato fatto. Ringrazio tutti coloro che hanno parlato prima di me e chi rappresentano. Il centrodestra deve essere sempre unito: questo è il punto fondamentale per portare avanti la sfida. Dobbiamo sempre ricordarci chi siamo: siamo quelli lavorano sempre duramente. Non ho ceduto alle provocazioni perché mi volevo rivolgere solo ai modenesi, non alla sinistra. Mi sono rivolto a chi pensava che fosse impossibile, ma abbiamo fatto capire loro che è solo difficile, non impossibile. L’inizio della campagna elettorale è stato difficile: quando noi abbiamo avuto difficoltà, loro hanno battuto forte, ma io non ho mai avuto dubbi sull’unità del centrodestra e non ho mai giocato per partecipare, ma fin dal primo giorno ho giocato per vincere.

Abbiamo passione, ho tante persone che camminano insieme a me e la forza di 75 anni di opposizione, quindi siamo forgiati. Noi siamo il cambiamento, l’unico possibile”.

Sono intervenuti vari candidati delle liste della coalizione a partire da Giovanni Bertoldi, capogruppo di Lega Modena in Consiglio comunale: “Nel chiudere la campagna elettorale del centrodestra, Lega Modena esprime la sua soddisfazione per avere fatto parte di una coalizione che ha lavorato con entusiasmo per un risultato che possa riportare a Modena quell’alternanza democratica che da troppo manca alla città. Il partito si è mobilitato con tutti i suoi iscritti e tutti i suoi militanti per raggiungere un buon risultato e il sentore è che la Lega, per il lavoro fatto sul territorio, ma anche per il trend positivo a livello nazionale e per la spinta delle Europee, possa raccogliere delle soddisfazioni.

Un ringraziamento a Luca Negrini e ai responsabili di Fratelli d’Italia e di Forza Italia per la lealtà dimostrata e per la costruzione di una relazione che non mancherà di avere effetti positivi sia se si vince, come auspichiamo, sia se ci troveremo a lavorare insieme nei banchi di opposizione del Consiglio Comunale”.

È intervenuto poi Piergiulio Giacobazzi, capogruppo e presidente provinciale di Forza Italia: “La politica urlata, a me personalmente, non è mai piaciuta ed il tempo degli slogan credo sia giustamente finito. La proposta del centrodestra è concreta e matura, nata dal confronto con i cittadini e non dallo scontro con la sinistra. In questa tornata elettorale la gente guarderà bene in faccia chi voterà e conosce perfettamente la differenza tra noi e chi ha governato fino ad oggi.

Forza Italia ha l’onere e l’onore di guidare la parte centro-moderata della coalizione a sostegno di Luca Negrini e credo che stia facendo lealmente la sua parte. Noi veniamo da una campagna elettorale fatta di 5 anni intensi tra i banchi del consiglio comunale, con 200 istanze presentate ed i cittadini ce lo riconoscono quotidianamente, poi il 10 giugno tireremo una riga e vedremo i risultati come abbiamo sempre fatto. A Modena si respira una gran bell’aria. Modena è cambiata tanto negli ultimi 15 anni, ovviamente in peggio. Ormai le ‘storture’ del sistema sono evidenti e non c’è più modo di nasconderle: per fortuna gli elettori sono sempre più informati e hanno maturato una consapevolezza dello stato delle cose che sarà determinante nelle urne”.

A parlare è stato poi Ferdinando Pulitanò, capogruppo di Fratelli d’Italia: 'Siamo giunti alla conclusione di una campagna elettorale entusiasmante e coinvolgente sotto tutti i punti di vista e che ha certificato la presenza di Fratelli d’Italia nei quartieri e nella strade, al fianco di Luca Negrini. Dicono che le campagne elettorali e la politica si facciano in rete e sui social. Per noi si fanno guardando le persone negli occhi durante i confronti e gli appuntamenti. Affrontiamo questa tornata elettorale nella piena consapevolezza di aver offerto ai modenesi un'alternativa seria, credibile e preparata con idee, passione e tanti progetti per tornare a far splendere Modena. Insieme a Luca Negrini riusciremo a sfilare la città ad una sinistra che è sempre più appiattita su se stessa e sta soffocando la città da troppo tempo”.

È stato Sergio Celloni a parlare come capogruppo della lista civica Negrini Sindaco: “Ho seguito Negrini e mi è piaciuto dall’inizio, in particolare perché è un imprenditore e questa è una città che si basa sull’impresa, le fabbriche e il lavoro. In tanti anni ho visto crescere solo cooperative e rifiuti in questa città. Noi vogliamo una città libera e un’Italia libera. Finora non è interessato il bene comune della città e sono contento di essere rientrato in corsa per l’entusiasmo che si è creato in questa campagna elettorale”.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
In Emilia-Romagna cresce il centro sinistra, centro destra al palo, nonostante FDI
Sulla base dei dati alle elezioni europee, il divario tra centro-destra e centro-sinistra in..
10 Giugno 2024 - 10:23
Record di affluenza a Fiumalbo per il candidato unico Alessio Nizzi
Eletto per la prima volta nel 2019, sostenuto in primis dalla Lega, Nizzi ha ottenuto così ..
10 Giugno 2024 - 08:08
Europee a Carpi: vola il Pd, doppiata Fdi. Righi punta a vincere al primo turno
Con questi numeri Riccardo Righi vede la vittoria al primo turno, ma molto dipenderà dai ..
10 Giugno 2024 - 08:02
Europee a Sassuolo, testa a testa tra Pd e Fdi. Menani trema
Con questi numeri non è scontata la conferma al primo turno di Francesco Menani, sostenuto ..
10 Giugno 2024 - 07:49
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58