'Nomina direttore Hera in Aimag uno strappo grave'
e-work Spa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

'Nomina direttore Hera in Aimag uno strappo grave'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il candidato sindaco PD al Comune di Mirandola: 'Rimediabile solo con l'azzeramento del Consiglio e della nomina'


'Nomina direttore Hera in Aimag uno strappo grave'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'In un momento delicato in cui si stava cercando di ricostruire un dialogo sul territorio per la ricostituzione del controllo pubblico dei Comuni e dell’autonomia gestionale di Aimag, la nomina di un direttore proveniente da Hera è uno strappo grave, e rimediabile solo con l’azzeramento del Consiglio e della nomina'. Così Carlo Bassoli, candidato sindaco per il Partito Democratico contesta in maniera netta la nomina, frutto di quel Consiglio di Amministrazione votato con la maggioranza dei comuni soci di Carpi Soliera e Terre d'Argine, guidati da sindaci Pd.

'Nulla da eccepire sulla persona, che non conosco - sottolinea Bassoli - ma sicuramente la provenienza è inopportuna quanto il tempismo.

A quanto pare, gli amministratori di Terre d’Argine, da un lato, chiedono di sottoscrivere un nuovo patto di sindacato fra i comuni, dall’altro fanno o lasciano fare passi di rottura che la rendono una prospettiva impraticabile, per chi come noi ha messo al centro la tutela del territorio e l’autonomia dell’azienda, al punto che non possiamo più escludere di dover ricorrere ad azioni di tutela del socio di minoranza. In questo la politica mirandolese, dopo lo sbandamento iniziale della Lega, che aveva approvato il documento di svendita dell’azienda, bloccato dall’intervento del capogruppo del PD Ganzerli, ha raggiunto una importante posizione unitaria nel documento votato dal Consiglio Comunale, che non andrebbe indebolita per rincorrere strumentalmente qualche voto' - conclude.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Contattaci
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi cosìtanto tempo che era diventata una famiglia
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era informazione a pagamento dei poteri?
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Quelli di Prima - Articoli più letti
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era informazione a pagamento dei poteri?
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06