Negrini
GIFFI NOLEGGI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

'Parco Divisione Acqui in balia del degrado e dei drogati'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Negrini (Fdi): 'Pipe utilizzate per l’assunzione di crack a pochi metri dai giochi dei bambini'


'Parco Divisione Acqui in balia del degrado e dei drogati'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.




A seguito delle numerose segnalazioni, aumentate negli ultimi giorni, il presidente cittadino di Fratelli d’Italia Luca Negrini si è recato al parco Divisione Acqui.
'Continuiamo a sbattere contro la realtà dei nostri parchi pubblici totalmente opposta al racconto che viene spesso fatto da chi amministra - commenta Negrini - Abbiamo trovato pipe utilizzate per l’assunzione di crack a pochi metri dai giochi dei bambini. Ci hanno riferito di come la parte centrale del parco, alla sera, sia totalmente utilizzata per l’assunzione di stupefacenti. Addirittura i tavoli, insieme alle panchine (che dovrebbero fungere da  appoggio per le  attività all’aperto) vengono utilizzate per dormire da chi, completamente drogato, non riesce nemmeno a stare in piedi. Il parco viene frequentato anche durante l'inverno essendo molto alta la presenza di cittadini con cani in zona'. 

'Proprio alcuni proprietari di cani ci hanno raccontato di come alla sera aumenti la paura dettata dalla poca illuminazione del parco che lascia di fatto delle zone buie. Molti residenti ci raccontano di molestie subite da parte di tossici che chiedevano sigarette o soldi e proprio a seguito di questi episodi ci è stato evidenziato come si cerchi di non attraversare mai il parco alla sera e di come sia più sicuro utilizzare solo una parte di esso, quella più illuminata. Un altro tema che la dice lunga sull’abbandono da parte dell’Amministrazione del parco è quello che riguarda la parte tecnicamente riservata per  lo sguinzagliamento dei cani - afferma Negrini -. I proprietari, a seguito del danneggiamento della recinzione, hanno più volte segnalato chiedendo la sostituzione della stessa così da poter liberare i cani in totale sicurezza, salvo poi, dopo non aver ricevuto nessuna risposta ripararla in autonomia e a proprie spese.

  Oltre il danno la beffa di dover frequentare un parco avendo paura per la propria incolumità e pagando per risistemare un bene pubblico sostituendosi, di fatto, ad un’Amministrazione sempre meno attenta.  Fratelli d’Italia chiede che siano effettuati controlli volti ad identificare  e allontanare gli sbandati che frequentano il parco'. 

'Che sia aumentata l’illuminazione, dato che anche nelle ore serali il numero di persone che frequentano la zona è alto e sostituita la recinzione dell’area cani. Comunichiamo inoltre ai cittadini di non esitare a segnalarci le problematiche relative ai parchi pubblici. Il chiaro obiettivo che ci poniamo e per il quale continueremo a recarci nei parchi è quello di fare luce sullo stato reale di molte aree. E' facile intuire che a breve le aree verdi (grazie anche all'arrivo della bella  stagione) saranno frequentati da famiglie, anziani e bambini ed è proprio per questo che la sicurezza e l’ordine devono essere la normalità e non l’eccezione' - conclude Negrini.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi cosìtanto tempo che..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Quelli di Prima - Articoli più letti
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06