Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Payback biomedicale, il Pd di Modena scrive ai parlamentari: 'Cancellatelo'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Dopo l'ulteriore rinvio nella scadenza per il pagamento, per gli esponenti di partito 'serve una soluzione strutturale'. La misura, introdotta dal governo Renzi ed entrata in vigore col governo Draghi, rischia di stravolgere un intero settore


Payback biomedicale, il Pd di Modena scrive ai parlamentari: 'Cancellatelo'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Il Pd della Bassa Modenese rilancia la necessità di una soluzione strutturale sul tema del payback, norma che penalizza iniquamente e mette a rischio il sistema delle imprese del settore biomedicale e lo fa questa volta scrivendo una lettera aperta a tutti i parlamentari modenesi o eletti in provincia di Modena “per chiedere di nuovo un impegno diretto per la cancellazione della norma del ‘payback’ che grava sulle imprese biomedicali'.

La misura era stata introdotta dal governo Renzi nel 2015 che prevedeva che il 50% dell'esborso sullo sforamento dei tetti di spesa regionali per l'acquisto dei dispositivi medici fosse a carico delle aziende del settore biomedicale. Una misura rimasta dormiente fino al governo Draghi che l'ha applicata. Gli effetti retroattivi a partire dal 2015 al 2018, hanno generato una cifra enorme con importi già messi a bilancio nelle entrate delle aziende e che le aziende dovrebbero ora restituire alle regioni di riferimento.

Nel comparto biomedicale, in Italia perlopiù concentrato nel distretto mirandolese e bolognese, un importo capace di creare un altro terremoto, questa volta economico. Fino ad ora il parlamento si è attivato ottenendo rinvii nelle scadenze (la prima nel gennaio scorso). Ultimo tentativo riuscito quello del senatore modenese Michele Barcaiuolo. Nuova scadenza ad ottobre. Un provvedimento più strutturale potrebbe arrivare dalla legge bilancio, alla quale il PD della Bassa fa riferimento

'Si tratta di una norma che fa a pugni coi principi del mercato e del diritto - che pesa particolarmente sulle piccole e medie imprese e ci mette in pessima luce presso gli investitori stranieri e multinazionali – scrivono Simone Silvestri (Coordinatore del Partito Democratico Area Nord), Paolo Negro (Capogruppo del Partito Democratico nel Consiglio dell’Unione dei Comuni Modenesi Area Nord), Anna Greco (Segretaria del Partito Democratico di Mirandola) e Roberto Ganzerli (Capogruppo del Partito Democratico nel Consiglio Comunale di Mirandola)'.

Lo sguardo è ovviamente alla prossima legge di bilancio, dopo che le ripetute sollecitazioni del territorio, organizzazioni economiche e sociali e istituzioni che non hanno trovato ancora dal Governo una risposta effettiva, se non in misura del tutto parziale: 'Il nostro auspicio è che il Governo provveda di propria iniziativa già nella predisposizione della prossima legge di bilancio dello Stato, ma, qualora ciò non fosse, riteniamo che il Parlamento dovrebbe intervenire con un emendamento di totale, piena e definitiva cancellazione della norma. Contiamo sul vostro fattivo impegno', si conclude la lettera aperta.

Nella foto, conferenza stampa degli esponenti del PD della Bassa e dei deputati Vaccari e De Maria per chiedere interventi risolutivi alla questione

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Contattaci
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi cosìtanto tempo che..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Quelli di Prima - Articoli più letti
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06