Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Revoca assessore Lucà, Fdi: 'Modalità usate non conformi alla legge'

La Pressa
Logo LaPressa.it

La richiesta formale è stata protocollata nei giorni scorsi e vede la firma del capogruppo di Fratelli d’Italia, Elisa Rossini


Revoca assessore Lucà, Fdi: 'Modalità usate non conformi alla legge'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Una interrogazione rivolta al sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli e alla giunta per contestare, sentenze alla mano, le modalità adottate nella revoca dell’ormai ex assessore Lucà. La richiesta formale è stata protocollata nei giorni scorsi e vede la firma del capogruppo di Fratelli d’Italia, Elisa Rossini.

“L’articolo 46 ultimo comma del decreto legislativo 267/2000 prevede in effetti che il sindaco possa revocare uno o più assessori dandone motivata comunicazione al consiglio – ricorda Elisa Rossini -. La giurisprudenza ritiene però che la motivazione debba essere tale da porre il Consiglio in condizione di effettuare a sua volta valutazioni di ordine politico, anche eventualmente opposte a quelle operate dal sindaco. Citiamo a riguardo, tra le tante sentenze, la 525 del Tar Lombardia Brescia del 29 maggio 2018, la 803 del Consiglio di Stato del 16 febbraio 2012 o la 1649 del Tar Sicilia del 19 settembre 2011.

Invece a Modena, per giustificare la revoca dell’assessore Lucà, il sindaco, durante la comunicazione al Consiglio del 16 novembre, si è limitato ad affermare tautologicamente che è venuto meno il rapporto di fiducia. Una affermazione che non pare integrare gli estremi della motivazione così come richiesto dall’articolo 46 del decreto legislativo 267/2000. D’altra parte nel provvedimento di revoca è indicata una generica motivazione consistente la mancanza del sostegno del gruppo politico di appartenenza senza che siano esplicitate le ragioni di tale mancanza di sostegno”.
“Rileviamo inoltre come la revoca interrompa il lavoro portato avanti dall’assessore con riferimento al “Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa dei beni comuni urbani” a pochi mesi dal termine della consiliatura – chiude Rossini -. Tale Regolamento è di estrema rilevanza e l’assessore Anna Maria Lucà Morandi aveva un curriculum con le competenze giuridiche necessarie per portare a termine il lavoro. La revoca oltre a non essere debitamente motivata, nel merito produce dunque un depauperamento di competenze all’interno della Giunta sul tema degli istituti di partecipazione. Per questo, ritenendo la decisione del sindaco illogica, immotivata e contrastante con l’interesse della città, occorre si faccia piena luce su quanto accaduto”.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Feed RSS La Pressa
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi cosìtanto tempo che..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Quelli di Prima - Articoli più letti
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06