Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliPolitica

Sacca, il sindaco: 'Vado alle assemblee dove ci sono persone perbene'

La Pressa
Logo LaPressa.it

E' il sindaco Muzzarelli a parlare al termine della serata di lunedì al comando della polizia locale di Modena, sollecitato da una cittadina della Sacca


Sacca, il sindaco: 'Vado alle assemblee dove ci sono persone perbene'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Vado alle assemblee dove ci sono delle persone perbene che non offendono'. E' il sindaco Muzzarelli a parlare al termine della serata di lunedì 9 ottobre al comando della polizia locale di Modena, sollecitato da una cittadina della Sacca. Tema dell'incontro è fare il punto della situazione della sicurezza in città con i cittadini referenti del controllo di vicinato, che oggi conta 95 gruppi costituiti e che il sindaco ha 'ringraziato', ricambiato dai cittadini impegnati nel controllo di vicinato che 'gli hanno chiesto di farsi portavoce delle tante cose belle che avvengono e vengono fatte a Modena, di contro all’immagine che certe trasmissioni televisive nazionali cercano di avallare di una città insicura e pericolosa'. 

Al termine della serata una cittadina della Sacca impegnata nel controllo di vicinato riferisce al sindaco le problematiche del rione con 'spaccio di droga dalle scuole Marconi', del 'degrado generalizzato nonostante gli interventi edilizi' e della difficoltà a 'parlare con l'assessore Bosi o col sindaco su Facebook venendo bloccati solo per il fatto di esporre in modo razionale i problemi che ci sono', invitando il sindaco a 'venire in quartiere' a 'parlare con i cittadini visto che anche noi paghiamo le tasse'.

E Muzzarelli prende la parola: 'Non ho problemi a venire, vorrei andare dove non mi offendono tutti i giorni. Vado alle assemblee dove ci sono delle persone perbene che non offendono. Alla Sacca mi sono sentito offeso e devo ancora disintossicarmi. Quella sera al pala roller non c'era un cittadino, c'erano decine di cittadini che offendevano regolarmente, che urlavano come dei matti e che offendevano regolarmente il sindaco.

Lo ricordo bene'. Il riferimento è alla serata del 9 marzo del 2022, quando alla polisportiva Sacca si ritrovano più di 300 cittadini all'incontro “La Sacca in trasformazione. Dopo l’emergenza Covid si parla di futuro e prospettive per il quartiere” voluto da Quartiere 2 e Amministrazione comunale per illustrare i progetti in corso. Serata difficile per l'amministrazione, tanto che finisce per catalizzarsi sul maxi polo logistico Conad, progetto edilizio che vede raccogliere la contestazione della Sacca di fronte a un intervento non condiviso coi cittadini.

Toni sempre più aspri al punto che il sindaco lascia l'incontro, e che lo stesso primo cittadino ricorda a distanza di un anno e mezzo, lunedì 9 ottobre: 'Devo ancora disintossicarmi da quella serata. Quando mi sono disintossicato dopo vengo', ricordando inoltre l'episodio avvenuto davanti alla scuola di via Anderlini quando 'c'era della gente davanti alla scuola di mia figlia che offendeva'. Un fatto che risale al volantinaggio contro il polo Conad, episodio che sfocerà poi con l'arresto di un residente del rione al termine di una colluttazione con gli agenti della polizia municipale. Incontro del 9 ottobre in cui si è parlato degli interventi di riqualificazione al parco XXII Aprile, del nuovo Centro per l’impiego ex Stallini, della ciclabile di via Nonantolana, e del Progetto Periferie per la riqualificazione urbana e la sicurezza della Periferia nord della città – fascia ferroviaria. Presenti il prefetto Alessandra Camporota, il direttore generale del comune Valeria Meloncelli, il comandante della polizia locale Roberto Riva Cambrino, con la partecipazione di Alessandra Filippi, assessore all’Ambiente chiamata a parlare di raccolta differenziata.
Marco Amendola

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Onoranze funebri Simoni

Acof onoranze funebri
Politica - Articoli Recenti
Salvini: ‘Se un governatore è ..
Così il vicepremier Matteo Salvini a Rtl 102.5
20 Febbraio 2024 - 12:02
'Degrado e ritardi alle ex fonderie: ..
Giacobazzi (Forza Italia): 'Procedere con la realizzazione dei progetti superando una volta ..
19 Febbraio 2024 - 22:07
Da Modena a Milano per il Global Day ..
Pullman di modenesi per partecipare alla manifestazione davanti al consolato Britannico nel ..
19 Febbraio 2024 - 17:50
'Modena, indice performance per le ..
Antonio Platis (Forza Italia): 'Preoccupante la prevenzione sulle donne modenesi, le ..
19 Febbraio 2024 - 17:20
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58