Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Seta, Fdi Modena: 'Cirelli se ne vada. Ed è ancora mistero su Confapi'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Il silenzio assordante sulla sospensione del presidente di Seta in Confapi per motivi ancora ignoti non sono bastati a nascondere l’inadeguatezza del profilo'


Seta, Fdi Modena: 'Cirelli se ne vada. Ed è ancora mistero su Confapi'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Sulla questione del servizio pubblico che sta tenendo banco in questi giorni, interviene anche il presidente cittadino di Fdi Luca Negrini.
'Se la scelta della nomina di Cirelli era risollevare l’azienda che si occupa di trasporto pubblico è evidente come si sia rivelata fallimentare. Una scelta che, è bene ricordarlo, porta la paternità politica del sindaco Muzzarelli che ha selezionato proprio Cirelli per quel ruolo. Il silenzio assordante sulla sospensione del presidente di Seta in Confapi per motivi ancora ignoti non sono bastati a nascondere l’inadeguatezza di un profilo, quello di Cirelli, che evidentemente non può più essere sostenuto - continua Negrini -. Le dichiarazioni che leggiamo e che puntano ad attribuire ogni colpa della situazione attuale dei disservizi del trasporto pubblico ad 'una tempesta perfetta figlia dell’influenza del momento che cesserà a breve' (così testualmente Cirelli) sanno tanto di presa in giro oltre che per i cittadini anche per i lavoratori che da anni denunciano situazioni inaccettabili, problematiche concrete, turni massacranti e che continuano ad essere inascoltati'.



'Occorre una pianificazione seria, volta a gestire realmente le grandi problematiche che Seta presenta da anni e che Fratelli d’Italia ha denunciato più volte in tutte le sedi competenti ed è chiaro che occorra una figura che si occupi di questo a tempo pieno senza avere altri incarichi e con la consapevolezza che sia necessario avere un dialogo aperto e propositivo con i lavoratori, cosa che ad oggi non è mai avvenuta. Se il caso Confapi che, ricordiamo, ha portato la sospensione di Cirelli dalla presidenza della Confederazione italiana piccola e media industria per motivi ancora ignoti, non è bastato all’Amministrazione per chiedere le dimissioni da Seta, i disservizi di questi giorni non possono rimanere inosservati. Comprendiamo l'imbarazzo di Muzzarelli consapevoli che, nella normalità delle regolare funzioni, una situazione come quella di questi giorni sarebbe gestita da chi cura l’interesse della città in direzione contraria a come sta operando il Comune e inviterebbe il presidente di Seta a lasciare l’incarico.

Inoltre, verificheremo l’atteggiamento di Amo e se per i disservizi e le corse saltate si stia procedendo con le penali previste dal contratto. Le scelte politiche in questi anni hanno consegnato il trasporto pubblico ad un presidente, se così si può chiamare, poco presente e assolutamente non all’altezza. Cirelli se ne renda conto e se ne vada, così potremo finalmente registrare la sua prima, seria e giusta decisione intrapresa dall’insediamento in Seta', conclude Negrini.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Contattaci
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi cosìtanto tempo che..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Quelli di Prima - Articoli più letti
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06