Sicurezza, Negrini: 'Polizia locale usata per servizi non prioritari'
VLP Events
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Sicurezza, Negrini: 'Polizia locale usata per servizi non prioritari'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Mentre al nuovo caffè Rio (a ridosso dell'R-Nord), una barista veniva presa a pugni in faccia la pattuglia si occupava di attraversamento degli studenti'


Sicurezza, Negrini: 'Polizia locale usata per servizi non prioritari'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Mentre al nuovo caffè Rio (a ridosso dell'R-Nord), una barista veniva presa a pugni in faccia da un soggetto che non voleva pagare la colazione, la pattuglia della Polizia Locale assegnata alla Zona Due non poteva intervenire perché occupata nell’attraversamento degli studenti delle scuole di via Canaletto Sud. Ogni giorno continuiamo ad impegnare gli uomini e le donne della Polizia Locale per eseguire il servizio di attraversamento pedonale a ridosso degli istituti scolastici privando la città di risorse importanti per il presidio del territorio e il pronto intervento. Questo episodio evidenzia quanto le priorità del Comando della Polizia Locale non siano assolutamente in linea con le criticità del territorio'. A parlare è Luca Negrini, presidente cittadino di Fratelli d’Italia.

'Si evidenzia una visione miope e arcaica da parte del Comandante del corpo che continua ad impiegare male le risorse di cui dispone impiegandole in servizi che poco o nulla hanno a che fare con la formazione e la professionalità di cui dispongono gli appartenenti al corpo cittadino. Nel caso specifico, gli agenti della Zona Due, ogni mattina, gli stessi, si dividono per coprire due scuole: le Gramsci di strada Albareto e le Bersani sempre sulla stessa via, ‘separando’ la pattuglia e lasciando uno dei due agenti da solo e senza auto nell’attesa del termine del servizio, bloccando gli operatori che non possono essere utilizzati né per il pronto intervento, né per l’ausilio all’altra pattuglia della zona che comunque rimane bloccata nella prima parte della mattinata alle scuole Marconi di via Canaletto, lasciando tutta la zona, di fatto, scoperta - continua Negrini -.

Per questo motivo, nell’orario in cui è avvenuta l’aggressione nessuna pattuglia della Polizia Locale della zona era disponibile. Proprio per evitare questi episodi, Fratelli d’Italia ha proposto tramite una mozione in Consiglio comunale, bocciata dalla sinistra, l’inserimento della figura del ‘nonno vigile’ da impiegare negli attraversamenti scolastici così da liberare risorse importanti da impiegare in servizi più idonei e al passo con i tempi moderni predisposti a riservare una maggiore attenzione nel monitoraggio del territorio e al contrasto alle attività illecite'. 

'Alla luce di quanto è successo, chiediamo nuovamente che sia introdotta la figura del ‘nonno vigile’, presente e molto apprezzata in tantissime città, alcune di queste, tra l’altro, guidate da sindaci di sinistra. Non credo sia necessario evidenziare come in questo periodo sia necessario impiegare tutte le forze possibili nella tutela dell’interesse pubblico e dei modenesi. Infine, personalmente e a nome di Fratelli d’Italia, massima vicinanza alla titolare del bar per l’accaduto, oltre che un plauso per il coraggio dimostrato', conclude Negrini.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Feed RSS La Pressa
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi cosìtanto tempo che era diventata una famiglia
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era informazione a pagamento dei poteri?
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Quelli di Prima - Articoli più letti
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era informazione a pagamento dei poteri?
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06