Sisma: 'Ci sono 780 pratiche di privati ancora aperte, ricostruzione tutt'altro che finita, caro Bonaccini serve proroga dell'emergenza'
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
articoliPolitica

Sisma: 'Ci sono 780 pratiche di privati ancora aperte, ricostruzione tutt'altro che finita, caro Bonaccini serve proroga dell'emergenza'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il consigliere provinciale di Forza Italia Antonio Platis e il capogruppo a San Felice sul Panaro Pullè, snocciolano i dati. Un Ordine del Giorno nei comuni per chiedere l'impegno della Regione a sostenere la richiesta al Governo


Sisma: 'Ci sono 780 pratiche di privati ancora aperte, ricostruzione tutt'altro che finita, caro Bonaccini serve proroga dell'emergenza'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

780 pratiche ancora da completare per la ricostruzione di edifici privati che, in termini di alloggi sono migliaia, nei 17 comuni della provincia di Modena compresi all'origine nel cratere sisma. Con un un picco di 193 pratiche ancora aperte per il comune di Novi di Modena. Pratiche per 415 milioni di euro di impegni economici previsti, corrispondenti ad edifici con uno o più alloggi, ancora inacessibili per proprietari ed inquilini perché le pratiche non sono concluse o in alcuni casi allo stadio embrionale. Un altro dato su tutti. Il livello di avanzamento delle pratiche ancora inevase raggiunge soltanto il 42,2% e l'importo pagato, sui 415 milioni previsti, è di 190 milioni. 

Perché le pratiche sono rallentate o ferme, anche a causa delle difficoltà non solo burocratiche ma anche di liquidità delle aziende, per i motivi legati all'aumento dei costi dei materiali e agli impegni del super-bonus.

Insomma, condizioni che fanno dire al consigliere provinciale di Forza Italia Antonio Platis e al capogruppo di San Felice, Francesco Pullè, che sarebbe opportuno procedere con una proroga dell'emergenza sisma, almeno al 2024. Per garantire quelle condizioni straordinarie che dovrebbero consentire di procedere con i lavori. Da qui la presentazione di un Ordine del Giorno nel Consiglio dell'Unione dei Comuni Modenesi Area Nord e l'intenzione, in tutti i 17 comuni coinvolti. Una richiesta che arriva dritta alla Regione alla quale si chiede di appoggiare l'iniziativa e sostenerla nei confronti del governo. Richiesta dal forte significato politico se si considera che l'obiettivo previsto e dichiarato (utile anche in chiave elettorale), del Presidente della Regione nonché commissario alla ricostruzione Stefano Bonaccini, era di chiudere lo stato di emergenza al 31 dicembre 2023. Accettare e sostenere la proposta di Forza Italia equivarrebbe a confermare per Bonaccini anche il mancato raggiungimento di un obiettivo politico.


'Ma la realtà della situazione - affermano Platis e Pulè - rende la richiesta più che opportuna. 'Auspichiamo una convergenza di tutte le forze politiche nei comuni e della Regione'.



'L'estensione del periodo dello stato di emergenza garantirebbe una burocrazia più snella, risorse per ricorrere a personale straordinario per le pratiche, l'esenzione Imu sugli immobili in agibile, la sospensione dei mutui degli enti locali ed ai cittadini, la possibilità di riconoscere a stato avanzamento dei lavori, i maggiori oneri dovuti all'aumento dei costi dei materiali, e la possibilità di riconoscere proroghe straordinarie alla durata dei cantieri anche oltre tempistiche stabilite dalle Ordinanze Commissariali'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
A Ravarino vince centrosinistra: Maurizia Rebecchi si conferma sindaco
La candidata del centrosinistra ha vinto le elezioni amministrative col 76,5%
10 Giugno 2024 - 16:01
A Lama Mocogno vince il centrodestra di Arnaldo Ricchi
Ricchi si è imposto col 54,32% superando Pasini 823 voti contro 692
10 Giugno 2024 - 15:21
Europee a Modena, il valzer preferenze: male Fdi e Cavedagna incassa meno del previsto
A Modena prende solo poco più della metà delle preferenze che Bignami avrebbe chiesto a ..
10 Giugno 2024 - 11:52
In Emilia-Romagna cresce il centro sinistra, centro destra al palo, nonostante FDI
Sulla base dei dati alle elezioni europee, il divario tra centro-destra e centro-sinistra in..
10 Giugno 2024 - 10:23
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58