'Strage di Fossoli, mai più si ripeta'
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
articoliPolitica

'Strage di Fossoli, mai più si ripeta'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Oggi il 79esimo anniversario dell'eccidio dei 67 martiri, internati politici trucidati dalle Ss


'Strage di Fossoli, mai più si ripeta'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Su questa terra percorsa da migliaia di vite che sul treno hanno vissuto la deportazione e dove la follia ha immaginato di celebrare la prevaricazione, ogni anno con il nostro silenzio ci prendiamo un impegno, perché mai più possa ripetersi'. Lo ha detto il sindaco di Carpi Alberto Bellelli, al campo di Fossoli, per il 79esimo anniversario dell'eccidio dei 67 martiri, internati politici trucidati dalle Ss. Alla cerimonia partecipa anche il vicepresidente della Commissione europea, Frans Timmermans. Bellelli, aveva iniziato leggendo i nomi di tutte le vittime e chiedendo ai partecipanti un minuto di silenzio: 'Quel giorno fu un appello a convocare quelli che erano stati l'oggetto di un preciso progetto di eugenetica politica', ha spiegato. 'C'era il progetto calcolato di eliminarli poiché potenziali interpreti di un Paese libero', ha aggiunto.

Era l’anticamera dell’orrore. Nodo di una rete che portava allo sterminio nei campi di concentramento nazisti.

Da qui, il 22 febbraio partì per Auschwitz Primo Levi. Mentre il 12 luglio del 1944, nella vicina Cibeno, ci fu la fucilazione di 67 civili antifascisti.
Campo Fossoli, vicino a Carpi, nel modenese, fu questo e altro: drammi anche solo difficili da immaginare, invece reali. 
'Dal 1942 al 1944 a Fossoli furono rinchiusi oltre 7mila uomini e donne, molti partiti per non tornare più - ha ricordato Bonaccini -. Avversati per la loro fede, la loro etnia o il loro credo politico. Sempre qui, nel 1944 i nazifascisti uccisero 67 persone provenienti da tutta Italia, in alcuni casi giovanissimi: c’erano socialisti, cattolici e comunisti, c’erano operai e commercianti, militari e imprenditori, poveri e benestanti. Ad accumunarli, il coraggio di chi ha dato la vita per opporsi al regime nazifascista. La loro fu una resistenza irriducibile, per questo furono vittime di un massacro pianificato con efferatezza.

A chi mi chiede se ha senso rammentare ogni anno queste vicende io ripeto che non solo ha senso, ma diventa tanto più necessario quanto più passa il tempo. Ricoprirono i corpi di quei martiri con calce viva perché volevano cancellarli, e invece noi li ricorderemo sempre: facciamo e continueremo a fare Memoria su chi scelse la libertà e la democrazia, sulla Resistenza e la lotta partigiana i cui valori sono le fondamenta della Costituzione repubblicana, sulle vittime dell’immane tragedia della Shoah'.

Campo Fossoli

Il campo sorse nel 1942 per volontà del ministero della Guerra del Regno d’Italia per raccogliere soldati e sottufficiali alleati catturati nel nord Africa dal luglio 1942 all’8 settembre 1943. La mattina del 9 settembre, dopo la firma dell’armistizio, fu occupato militarmente dai tedeschi, che deportarono i prigionieri in Germania. La Repubblica Sociale di Salò ne fece un campo di concentramento per ebrei italiani e stranieri e per oppositori politici: da Fossoli partivano i convogli destinati ad Auschwitz, Mauthausen, Buchenwald e altri lager nel nord Europa. E dopo l’avvio voluto dalla Rsi, nei mesi successivi arrivarono anche le SS.

La vicina Cibeno, il 12 luglio 1944, fu scenario di una strage: nel poligono di tiro 67 prigionieri politici furono fucilati sull’orlo di una fossa, colmata con i loro cadaveri, riempita di calce viva e immediatamente occultata. I funerali furono celebrati il 24 maggio 1945 nel Duomo di Milano: la prima celebrazione di condanna del regime nell’Italia liberata. Nel dopoguerra diversi furono gli usi del campo di Fossoli: dopo un primo periodo come prigione per fascisti e collaborazionisti, divenne sede della comunità di Nomadelfia per orfani e poi Villaggio San Marco per esuli giuliani. Fino alla chiusura nel 1970.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Articoli Correlati

e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
AVS seconda forza di maggioranza a Modena: 'Con Mezzetti porteremo rinnovamento su ambiente e salute'
Paolo Silngardi e Maria Teresa Rubbiani: 'Con i nostri due consiglieri eletti saremo ..
11 Giugno 2024 - 16:41
'Maltempo luglio 2023: aziende e famiglie attendono ancora i rimborsi'
Mastacchi: 'La verità è che ad oggi cittadini e imprese ancora attendono i primi rimborsi ..
11 Giugno 2024 - 16:13
Modena, Negrini: 'Serve riflessione prima di tutto da parte di Fdi'
'Il risultato della lista civica mi rende orgoglioso nel sapere che tanti Modenesi hanno ..
11 Giugno 2024 - 15:46
M5S: 'Nelle urne riscontro positivo del lavoro fatto'
I coordinatori regionali e provinciale confermano il percorso intrapreso nella coalizioni di..
11 Giugno 2024 - 11:38
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58