Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliPolitica

Vaccari (Pd): 'Barcaiuolo si è convinto di essere il Podestà modenese'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il deputato Pd attacca il senatore Fdi: 'L’unica cosa che gli interessa è far risparmiare il Governo, sulla pelle di noi emiliani'


Vaccari (Pd): 'Barcaiuolo si è convinto di essere il Podestà modenese'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Non sapevo che il senatore Barcaiuolo fosse stato nominato Podestà per le terre modenesi, perché a leggere la sua reprimenda verso l’elenco di interventi che il territorio ha indicato come bisognosi di risorse, pare proprio che voglia interpretare questo ruolo, stabilendo cosa sia opportuno e cosa no, a seconda, guarda caso, che le amministrazioni siano guidate da sindaci di centrosinistra oppure no': queste le parole del Deputato modenese del Partito Democratico Stefano Vaccari, che risponde al senatore di Fratelli d’Italia.

'Il criterio nello stabilire se un intervento sia o meno necessario – continua Vaccari - è quello dello schieramento di appartenenza, un po’ come ha fatto nelle settimane scorse il suo sodale Bignami, che chiamava i sindaci di centrodestra per farsi indicare l’intervento prioritario da inserire in un fantomatico elenco di opere finanziabili che nessuno ha ancora visto e che nessuno, se non loro, sa come sarà finanziato.

Perché il vero tema riguarda le risorse, che Barcaiuolo vuole aiutare il Governo a utilizzare in altri modo piuttosto che aiutare il territorio del proprio collegio d’elezione'.

E a proposito di risorse, Vaccari fa chiarezza: 'Per ora i soldi non sono 4 miliardi ma sono poco meno di 1 miliardo e 600mila euro, molti dei quali semplicemente spostati da altri capitoli di spesa, sicuramente insufficienti, come i Sindaci, non solo del Pd, le associazioni di categoria e i sindacati hanno a più riprese evidenziato. Degli altri 2 miliardi non v’è traccia, così come il neo Commissario generale Figliuolo si è affrettato a dire lunedì durante il suo primo sopralluogo in Romagna'.

Un’ultima stoccata, Vaccari la avventa sul tema delle tempistiche: 'Ci vorrebbero più pudore e rispetto nei confronti di una terra che ha dovuto aspettare 45 giorni per avere contezza del percorso sulla ricostruzione, scoprendo poi che al momento dopo le passerelle dei primi giorni non ci sono né i soldi né gli strumenti per fare ripartire un territorio devastato'.

I segretari modenesi Pd
Critiche a Barcaiuolo arrivano anche da Federica Venturelli e Roberto Solomita, segretari rispettivamente della Federazione provinciale e della città del Pd di Modena.
'Immaginiamo l'imbarazzo che il senatore Barcaiuolo deve provare, insieme ai suoi colleghi emiliano-romagnoli di Fratelli d’Italia, nel cercare come può di coprire i gravi ritardi del Governo, il quale, solo nella scelta del Commissario straordinario, ha impiegato più di due mesi. Le sue esternazioni non sono altro che questo: il goffo tentativo di menare il can per l’aia. Ora, però, il tempo delle chiacchiere è davvero terminato, e occorre agire velocemente per arrivare preparati all'autunno e mettere in sicurezza il territorio e la popolazione. Non si può fare speculazione politica sulla pelle di cittadini, famiglie e imprese. Non si può mai, e tantomeno in una vicenda così dolorosa. A Modena, e in Emilia-Romagna, siamo abituati a rimboccarci le maniche e agire con concretezza, ma pare invece che i parlamentari della maggioranza siano su tutt’altra linea'.

'Il senatore Barcaiuolo – concludono Venturelli e Solomita - pare più interessato a prendere posizione contro i modenesi e gli emiliano-romagnoli che a contribuire, insieme agli amministratori locali, a risolvere i problemi del territorio. Ma quando si parla della sicurezza dei cittadini, per noi, non esistono colori politici, ma solo quelli di Modena. Evidentemente per il senatore non vale lo stesso principio'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Onoranze funebri Simoni

Acof onoranze funebri
Politica - Articoli Recenti
'Degrado e ritardi alle ex fonderie: ..
Giacobazzi (Forza Italia): 'Procedere con la realizzazione dei progetti superando una volta ..
19 Febbraio 2024 - 22:07
Da Modena a Milano per il Global Day ..
Pullman di modenesi per partecipare alla manifestazione davanti al consolato Britannico nel ..
19 Febbraio 2024 - 17:50
'Modena, indice performance per le ..
Antonio Platis (Forza Italia): 'Preoccupante la prevenzione sulle donne modenesi, le ..
19 Febbraio 2024 - 17:20
Il Consiglio Comunale chiude con boom..
La presentazione del bilancio di attività del 2023 con boom di presenza tra i consiglieri, ..
19 Febbraio 2024 - 15:00
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58