Voto a Modena, Rinaldi: 'Prima di pensare all'Europa o alla Regione, sosteniamo Negrini'
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
articoliPolitica

Voto a Modena, Rinaldi: 'Prima di pensare all'Europa o alla Regione, sosteniamo Negrini'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il punto implicitamente evidenziato da Rinaldi è l'assenza dei vertici del primo partito di maggioranza, in particolare del senatore Michele Barcaiuolo, nella campagna elettorale. Barcaiuolo che - a detta di Rinaldi - sarebbe concentrato quasi esclusivamente sul sostegno a Stefano Cavedagna alle Europee


Voto a Modena, Rinaldi: 'Prima di pensare all'Europa o alla Regione, sosteniamo Negrini'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Luca Negrini ha bisogno dell'appoggio di tutte le anime del centrodestra, da Forza Italia passando in particolare dal suo partito, Fratelli d'Italia. Io comprendo la necessità di impegnarsi per le Europee o per le prossime Regionali imposte in anticipo dall'addio di Stefano Bonaccini, ma in questo momento Modena e il candidato sindaco Luca Negrini meritano il massimo impegno al fine di conquistare in questa città quantomeno uno storico ballottaggio, liberando questa terra dalla cappa insopportabile di un sistema che ha bisogno di alternanza come dell'aria. E dopo il ballottaggio tutto può succedere'. Bruno Rinaldi, candidato in Consiglio comunale come indipendente dell'area moderata giovanardiana all'interno di Forza Italia, sottolinea senza tanti giri di parole uno degli aspetti più controversi di questa campagna elettorale modenese.
L'occasione è l'aperitivo elettorale organizzato oggi al ristorante La Brace di via Emilia Est al quale hanno partecipato anche il coordinatore regionale di Forza Italia, Antonio Platis, l'ex senatore Carlo Giovanardi e l'ex candidato sindaco Luca Ghelfi.

Il punto implicitamente evidenziato da Rinaldi è l'assenza dei vertici del primo partito di maggioranza, in particolare del senatore Michele Barcaiuolo, nella campagna elettorale. Barcaiuolo che - a detta di Rinaldi - sarebbe concentrato quasi esclusivamente sul sostegno a Stefano Cavedagna alle Europee.

'Serviva certamente una maggiore concertazione nella scelta delle candidature a sindaco - continua Rinaldi -, ma una volta che si è scelto un candidato mi aspetto l'impegno massimo, in particolare dal partito che lo ha fortemente voluto. Soprattutto alla luce del buon lavoro che sta facendo Negrini. Non è assolutamente vero che la partita dell'8 e 9 giugno è già chiusa, lo dimostra il nervosismo del candidato sindaco del centrosinistra Massimo Mezzetti al recente confronto con Negrini stesso e lo dimostrano i tanti che si avvicinano ai nostri banchetti chiedendo di regalare finalmente a Modena una alternanza'.


'Noi rappresentiamo la componente moderata all'interno di Forza Italia - continua Rinaldi - ma non bisogna confondere la parola 'moderato' con l'idea del compromesso e dell'accomodamento a tutti costi. Ai moderati non va assolutamente bene tutto, semplicemente siamo fermamente contrari a una idea della politica populista e fatta di slogan, così come diciamo no allo sterile politicamente corretto che nasconde un vuoto di identità. Io credo che a Modena esista un elettorato moderato così inteso, stanco del monocolore del centrosinistra, pronto a governare anche coi 5 Stelle fino a ieri più nemici che avversari pur di non perdere il potere, e che pretende dalla politica soluzione vere e concrete ai problemi'.
Giuseppe Leonelli

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
La piazza di Massimo
Dopo la prima festa alla sede elettorale il neo sindaco Mezzetti saluta e ringrazia gli ..
11 Giugno 2024 - 02:39
Modena, ecco i nomi del nuovo Consiglio comunale
Il nuovo consiglio comunale di Modena è formato da 22 consiglieri di maggioranza, 8 ..
10 Giugno 2024 - 23:06
Voto a Modena: Mezzetti al 63%. Negrini si ferma al 28%
Segue la Modena al 3,16%, Mvp all'1,6%, Daniele Giovanardi all'1,4%, Chiara Costetti ..
10 Giugno 2024 - 21:11
I sindaci eletti in provincia di Modena
L'elenco dei 31 comuni della provincia di Modena al voto con i rispettivi sindaci eletti e ..
10 Giugno 2024 - 21:00
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58