Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Modenamoremio
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
articoliSocieta'

'A Modena liste d'attesa ancora insostenibili per esami ordinari'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ricerca U.di.Con: nel primo semestre 2021 sono state prenotate 306mila prestazioni, con un calo del 17% rispetto al primo semestre 2019. In quasi tutti i comparti tempi ancora lontani dal pre-covid. E pesa la carenza di personale


'A Modena liste d'attesa ancora insostenibili per esami ordinari'

'Visite specialistiche ed esami ordinari non urgenti? Siamo ben lontani dall’efficienza raggiunta nella fase pre-covid. E le liste d’attesa? Intasate per alcune prestazioni' U.Di.Con. Emilia-Romagna accende i fari sulle performance della sanità regionale. Il bilancio? Luci e ombre. Da un lato, infatti, sono state recuperati oltre il 90% di tutti gli interventi previsti nel 2020 e rimasti indietro per colpa della pandemia, ma il discorso cambia totalmente per le visite specialistiche dove a distanza di un anno le ripercussioni sono pesanti. In particolare, attualmente in Emilia-Romagna le liste d’attesa sono spesso ‘intasate’. Qualche esempio? U.Di.Con. cita le visite endocrinologiche, ortopediche, fisiatriche, dermatologiche, di chirurgia vascolare, pneumologiche, che a causa del perdurare dell’emergenza vedono una programmazione a massimo 4 mesi. Tradotto: o si trova un posto entro quel periodo oppure bisogna mettersi l’animo in pace e riprovare.


L’offerta di visite ed esami ordinari non urgenti è quindi ancora lontana dai livelli pre-covid in termini quantitativi e di tempistica: nel primo semestre 2021 sono state prenotate 306mila prestazioni, con un calo del 17% rispetto al primo semestre 2019.

Una situazione che è andata peggiorando rispetto al pre-pandemia quando per gli interventi di chirurgia i pazienti avevano lamentato a U.Di.Con. attese insostenibili nel 30% dei casi nel 2017 e nel 31,7% nel 2018. Le problematiche non affliggono solo i pazienti che vedono slittata l’entrata in sala operatoria, ma anche chi non riesce a ottenere appuntamenti per visite specialistiche o di controllo. Una fotografia chiara è stata fatto dalla Società Italiana di Chirurgia pochi giorni fa per il 123° congresso nazionale che si è svolto a Catania: si parla di circa l'80% dell'attività programmata in fatto di interventi e analisi.

Non sono solo gli interventi chirurgici ad esserne affetti: il 20% dei decessi per Covid-19 ha riguardato proprio i malati oncologici e la cosa non stupisce se si considera che si tratta di pazienti fragili e che nel 2020 sono stati posticipati il 99% degli interventi per tumori alla mammella, il 99,5% di quelli alla prostata, il 74,4% al colon retto.

Cosa fare? “Occorre un piano che aumenti e invogli i giovani iscritti a medicina a scegliere le carriere con più ostacoli – sottolinea il presidente regionale di U.Di.Con. , Vincenzo Paldino -. Il chirurgo non è un mestiere per giovani. Sono sempre meno, infatti, i neolaureati che prendono la strada della chirurgia. Secondo gli addetti ai lavori i grandi motivi sono tre: il primo riguarda una buona formazione che evidentemente loro non avvertono, il secondo è il bisogno di un percorso professionale chiaro dentro le nostre strutture che vanno rilanciate. E infine, il fenomeno tutto italiano del contenzioso medico-legale che continua a crescere’.


“C’è anche da sottolineare, inoltre, - prosegue Paldino - le numerose difficoltà dei cittadini che devono prenotare una visita o ottenere referti. Ben venga la digitalizzazione, ma la fascia più anziana della popolazione (quella che, notoriamente ha più bisogno del sistema sanitario) ha molta difficoltà a rapportarsi con SPID, fascicolo sanitario elettronico e burocrazia in generale. Lo Stato (e la Regione) per il momento hanno messo una pezza dando a tutti la possibilità di svolgere queste richieste in farmacia, ma così si sovraccarica il farmacista che nell’ultimo anno e mezzo deve fare il suo lavoro, il lavoro dello Stato e il lavoro dell’Ausl”.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Modenamoremio
Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:189119
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda ..
La Provincia
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:183033
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:109557
Ex primario Pronto soccorso Modena: 'Alle persone sane sconsiglio il ..
Politica
19 Giugno 2021 - 16:44- Visite:78339
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:71074
No al green pass, lavoratori uniti: 'Diciamo no al lasciapassare'
Pressa Tube
01 Ottobre 2021 - 21:13- Visite:66571

Societa' - Articoli Recenti
Connessione internet senza linea ..
Per dotarsi di una connessione web senza telefono fisso, occorre scegliere un abbonamento ..
26 Novembre 2021 - 18:41- Visite:97
Covid, in Emilia Romagna al via la ..
Donini: 'Vogliamo procedere speditamente con il richiamo per tutti e non abbassare la ..
26 Novembre 2021 - 18:03- Visite:322
Covid Modena, oggi più della metà ..
'Si tratta – spiega l'Azienda ospedaliera - di un risultato prevedibile, considerando ..
26 Novembre 2021 - 17:52- Visite:2092
Covid Modena, 239 contagi e due ..
I sintomatici sono 122, gli asintomatici 117. Due le persone ricoverate in Reparto
26 Novembre 2021 - 17:47- Visite:1281
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40- Visite:365775
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:291506
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:183033
Il sindacato dei carabinieri: ..
‘Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:180705