Abitudini e consigli per aiutare il bambino a dormire bene
Udicon
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Abitudini e consigli per aiutare il bambino a dormire bene

La Pressa
Logo LaPressa.it

Quali strategie mettere in atto per conciliare il sonno a un bambino? Come assicurarsi che prenda sonno subito? Che non si svegli nella notte?


Abitudini e consigli per aiutare il bambino a dormire bene
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Borse sotto gli occhi, occhiaie, senso di spossatezza generale, sono tutti segni inequivocabili di una notte trascorsa in bianco. Tutti i genitori di bambini piccoli hanno vissuto almeno una volta queste esperienze. E come mai? Perché il loro figlioletto non ne voleva sapere di addormentarsi o si era svegliato all'improvviso senza più riprendere sonno. Per evitare di ritrovarci anche noi in queste spiacevoli situazioni possiamo mettere in atto tutta una serie di accorgimenti per garantire al nostro bambino un lungo sonno ristoratore. Un sonno fino al mattino seguente e senza risvegli notturni. Vediamo cosa è possibile fare a questo fine. Talvolta basta anche solo fare attenzione all'abbigliamento del bambino per la notte. I migliori pigiami per bambini li scaldano infatti senza farli sudare, per esempio, e gli conciliano il sonno. Continua a leggere per trucchi e consigli su come far addormentare i piccoli.


Astuzie e precauzioni per far dormire meglio i bambini: a cosa i genitori dovrebbero fare massima attenzione per notti serene.

1) Individuare il ritmo circadiano del bambino
Ogni bambino ha un come un orologio interno preimpostato a partire dai primi cicli di sonno e veglia. Se ad esempio nascesse la notte, i suoi orari sarebbero inizialmente sfasati rispetto al ritmo normale che hanno anche gli adulti. In questo caso farebbe fatica ad addormentarsi di buon'ora. Bisognerà dunque abituarlo poco a poco effettuando dei minimi spostamenti di orario. Passo passo. Fino a sincronizzare il ritmo del bambino su cicli di sonno e veglia accertabili.

2) Evitare le emozioni eccessive in prossimità dell'ora di andare a dormire
Un'altra causa che ostacola il rapido sopravvenire del sonno nel bambino è la troppa attività nelle ore precedenti la nanna. Va sempre evitata, senza se e senza ma.

Sia che si tratti di stimolazione fisica con giochi e corse, sia nel caso di stimolazione visiva attraverso la tivù o lo schermo di un computer o una console. Fate calmare i bambini e spegnete la televisione. Vedrete che poi dormiranno molto meglio.

3) Ripetere sempre le stesse azioni prima di andare a letto
Fate in modo che il bambino sappia riconoscere da sé in autonomia quando sta arrivando l'ora di andare a dormire. In che modo? Vi starete chiedendo. La risposta è semplice: facendogli compiere una serie di azioni come lavare i denti, o ascoltare una favola letta ad alta voce dal genitore. Tutte cose che, se fatte con regolarità, potrà associare all'idea di andare poi a dormire.

4) Tenerlo, finché è piccolo, nel letto matrimoniale tra di voi
Con le opportune accortezze, e quando le altre strategie si saranno rivelate fallimentari, un rimedio estremo è tenere il bambino in mezzo ai genitori. Il calore e il respiro degli adulti lo calmeranno predisponendolo all'addormentamento. Solitamente, una volta che avrà raggiunto all'incirca l'anno di vita non c'è più bisogno di questo sotterfugio.

5) Scegliete i pigiami per bambini più adatti a seconda della stagione
I migliori pigiami per bambini sono quelli che consentono la traspirazione del sudore. Un bambino la cui pelle può respirare liberamente è un bambino felice e di conseguenza sarà meno nervoso, quindi più calmo e più facilmente incline all'addormentamento.

6) Fatelo stancare durante la giornata
Molti genitori, del tutto in buonafede, commettono talvolta il seguente errore: lasciare il bambino fermo nella seggetta a far nulla tutto il giorno. Così però non avrà la possibilità di scaricare le sue energie. Sarà quindi nervoso e ancora iperattivo quando giungerà la sera. E allora poveri quei genitori che cercheranno senza riuscirci di farlo addormentare. Il bambino deve invece, non diversamente, a quell'età, da un cucciolo di animale, sfogarsi nell'arco diurno e solo così vorrà dormire con facilità dopo.

7) Se lo sentite piangere nel cuore della notte, non ignoratelo
Si tratta di un errore abbastanza comune e non dovuto a cattiveria, ma a un equivoco. Infatti sebbene sia generalmente diseducativo reagire con troppa sollecitudine a ogni pianto del bambino, ignorarlo la notte se si sveglia all'improvviso non è una scelta giusta. Bisognerà in quei momenti provvedere a calmarlo prontamente, oppure i livelli di ansia nel bambino non faranno che aumentare. E l'ansia non è granché amica del sonno.
Ciò detto, se tutte queste attenzioni dovessero rivelarsi infruttuose, allora sarà il momento di interpellare naturalmente il pediatra per valutare eventuali problemi clinici.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Al via gli esami di Terza Media anche nel modenese
Si comincia oggi con la prova di italiano. Tre le tipologie di tracce, precedentemente ..
10 Giugno 2024 - 08:38
Modena, gita in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico
Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex..
09 Giugno 2024 - 12:58
Modena, sindacato in lutto: è morto Adelmo Bastoni
Storico dirigente sindacale, 94 anni, originario di Castelfranco Emilia, dove ha continuato ..
09 Giugno 2024 - 12:46
Tanta acqua e ancora tanta neve: risorsa idrica garantita in tutto il bacino del Po
Grandi Laghi e corsi d'acqua sopra il 100% di disponibilità: Il Po ha registrato a marzo la..
09 Giugno 2024 - 00:28
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24