Caf Italia
Negrini
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Caf Italia
articoliSocieta'

Affitti in nero a studenti: in Emilia-Romagna 1700 casi sospetti sotto la lente delle Fiamme Gialle

La Pressa
Logo LaPressa.it

Patto antievasione tra Guardia di Finanza, Agenzia delle entrate, Regione e Università per fare emergere l'illegalità e diffondere consigli su incentivi ed agevolazioni. Accertamenti nelle province di Bologna, Modena e Ferrara. E sulle agevolazioni, uso illecito di 1 milione di euro


Affitti in nero a studenti: in Emilia-Romagna 1700  casi sospetti sotto la lente delle Fiamme Gialle
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.




Grazie all'incrocio delle banche dati anche dell'Ausl, e mentre i controlli continuano, sono stati individuati in Emilia-Romagna oltre 1.700 casi di proprietari immobiliari che si comportano scorrettamente nei confronti degli studenti universitari: i riscontri investigativi stanno procedendo, con la collaborazione particolare delle Università di Bologna (687 soggetti individuati senza contratto registrato), Modena-Reggio Emilia (602 e 302) e Ferrara (155).

Ed è stato scovato un uso illecito dei fondi per l'affitto statali e regionali, riservati agli studenti, a carico di persone straniere e che avrebbe portato a scavalcare in graduatoria chi davvero ne avrebbe avuto diritto. Al momento, in quest'ultimo caso, è già stata superata quota un milione di euro. Sta indagando su tutto questo la Guardia di finanza dell'Emilia-Romagna, che oggi ha presentato nella sede dell'Agenzia delle entrate di Bologna la 'Guida affitti', insieme con l'Università, intesa come antidoto al dilagare del 'nero' nel mercato immobiliare, sempre più critico per gli studenti universitari dell'Alma Mater, ma non solo, che non trovano alloggio.



L'iniziativa delle Fiamme gialle, portata avanti con Agenzia delle entrate e Ateneo, non riguarda solo Bologna, in realtà, ma è chiaro che sotto le Due Torri il problema è emerso con più forza non da oggi. Mentre la direttrice dell'azienda per il diritto allo studio Ergo, Patrizia Mondin, assicura che sono almeno 10.000 i controlli sulle posizioni specifiche portati avanti ogni anno in questo campo, spiega il comandante della Guardia di finanza dell'Emilia-Romagna Ivano Maccani: 'Concentriamo i nostri riflettori investigativi sui 1.700 casi, ricorrendo all'intelligence e incrociando tra loro i numeri degli studenti fuori sede degli ultimi anni con i nominativi di chi ha chiesto all'Ausl, da residente, un medico di base. Non tutti, come emerso, sono risultati titolari di un contratto di locazione'.

Le indagini - aggiunge Maccani - continuano anche sui fenomeni di illecito nell'utilizzo di fondi e incentivi: 'Abbiamo individuato un filone importante- prosegue il comandante regionale- che riguarda alcuni stranieri.

Hanno approfittato di diverse situazioni e scavalcato in graduatoria chi realmente aveva e ha bisogno. Il nostro obiettivo è far finire nelle tasche giuste i soldi stanziati da Stato e Regione. L'abuso al momento- quantifica Maccani senza per ora rivelare altri particolari- vale oltre un milione di euro, nel territorio di nostra competenza, ma più avanti daremo altri dettagli anche su questo'.

La campagna 'Guida affitti' si fonda comunque anche sul dialogo con gli studenti, andando direttamente nei loro social e colloquiando con i loro rappresentanti. 'Divulgheremo delle clip- aggiunge Maccani- nell'ottica di diffondere una cultura della legalità e un vademecum sugli affitti, tramite cui diamo buoni consigli per poter dribblare affitti in nero e cogliere contributi spesso sconosciuti, oppure su come individuare il contratto più idoneo. Dobbiamo evitare sacche di illegalità nelle città universitarie, dando peso all'intelligence condotta con Agenzie delle entrate, Atenei e Regione Emilia-Romagna'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Negrini

Societa' - Articoli Recenti
Mafia e fondi PNRR: 'Il sistema ..
Il procuratore nazionale antimafia Melillo in collegamento con Modena al Festival Giustizia ..
21 Maggio 2023 - 14:30
Vanna Marchi e Stefania Nobile ..
Ospiti del Festival Giustizia Penale, Marchi ammette: 'Ho truffato ma non meritavamo 9 anni ..
21 Maggio 2023 - 11:10
Maltempo, da Prignano a Puianello: la..
Il presidente della Provincia Fabio Braglia raccomanda di limitare gli spostamenti in ..
20 Maggio 2023 - 19:57
Romagna, le aree allagate aumentano, ..
Si moltiplicano anche frane e smottamenti in Appennino. Ad oggi sono 305, 12 importanti ..
20 Maggio 2023 - 17:24
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39