Udicon
Italpizza
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Attacco hacker all'Ausl: i servizi garantiti e sospesi giovedì 30 novembre

La Pressa
Logo LaPressa.it

Bloccate le attività di prelievo e le prenotazioni. Garantite la maggior parte delle visite programmate. Possibili ritardi nella diagnostica per procedure cartacee


Attacco hacker all'Ausl: i servizi garantiti e sospesi giovedì 30 novembre
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

In attesa del completamento delle operazioni di ripristino dei sistemi informatici dell'Ausl di Modena oggetto di attacco hacker partito dalle 23 di ieri sera e che già dalla giornata di oggi aveva portato allo stop delle attività di prelievo di prenotazione e rallentamento dell'attività diagnostica a seguito del passaggio temporaneamente alla modalità cartacea, l'Ausl ha diffuso, nel pomeriggio, per punti, le informazioni (costantemente aggiornate sul sito dell'Azienda), ai cittadini sui servizi disponibili, su quelli bloccati e sulle modalità di accesso. 
· Per qualsiasi prestazione sanitaria (prenotata o di emergenza) è indispensabile che il cittadino si presenti con tessera sanitaria e carta di identità per il riconoscimento, e con il promemoria cartaceo relativo alla propria prenotazione che riporta il tipo di esame, sede di esecuzione, data e orario, insieme alle indicazioni cliniche per la preparazione e l’esecuzione in sicurezza degli esami (es: modulistica per prestazioni che richiedono mezzo di contrasto, eventuali informazioni sulla storia clinica e referti precedenti).


· Le Aziende sono impegnate a garantire le prestazioni di specialistica ambulatoriale già programmate. Per quanto riguarda la radiologia saranno garantite in particolare: risonanze magnetiche, TAC, ecografie (solo presentandosi con le documentazioni sopra riportate). Per RX torace e RX ossee saranno garantite solo le urgenze U e B, mentre le altre saranno riprogrammate.
·  Verranno garantite le terapie chemioterapiche, gestite direttamente tramite il contatto, diretto o telefonico, col paziente.
· È sospesa l’attività dei Punti prelievi. Rimangono attive le urgenze per i pazienti ricoverati. 
· I numeri dei Call center – prenotazioni, informazioni, Urp, Sanità pubblica, ecc – potrebbero non essere funzionanti, si invitano i cittadini a riprovare nei prossimi giorni.
· È sospesa nella giornata di giovedì 30 novembre l’attività di Screening Mammografico (le pazienti saranno richiamate dall’Ausl).
· Per la Continuità assistenziale (Guardia medica) è stato disposto un sistema alternativo per garantire comunque la risposta al numero unico 800 032 032, ma non saranno attive alcune funzioni e questo potrà determinare un aumento dei tempi di attesa.

È importante fare riferimento al proprio Medico di medicina generale o Pediatra di libera scelta negli orari di disponibilità, limitando il contatto con la Guardia medica ai soli casi urgenti non rimandabili.
· Per ridurre il disagio degli utenti in carico al Servizio di Assistenza Domiciliare, ai Medici di Medicina Generale sono stati forniti i contatti diretti degli infermieri, al fine di poter avvisare e comunque garantire l’assistenza ai pazienti. Poiché è possibile che non tutti i cittadini siano stati raggiunti, si invita chi è in carico all’ADI e non ha ricevuto la visita programmata a fare riferimento al proprio Medico/Pediatra.
· Il Servizio di igiene pubblica al momento non è in grado di accedere ai certificati vaccinali e alla documentazione sanitaria tramite il sistema digitale. Le vaccinazioni adulti prenotate potranno dunque essere effettuate soltanto a chi porta con sé il certificato vaccinale aggiornato (in formato cartaceo o digitale tramite FSE), insieme alla documentazione clinica necessaria a comprendere la situazione vaccinale e sanitaria. Se i dati non saranno sufficienti ad eseguire correttamente la vaccinazione l’Ausl sposterà l'appuntamento. Non è funzionante il numero verde 800 90 90 41.
· La Pediatria di Comunità sospende temporaneamente le vaccinazioni ai minori (con eccezione del distretto di Mirandola e dell’ambulatorio di Soliera). Garantite solo le vaccinazioni previste per i bambini al 3° mese di vita (primo invito vaccinale) e la vaccinazione antinfluenzale programmata per i minori di tutte le età (fragili e non). Si richiede di presentarsi all’ambulatorio con: appuntamento cartaceo, certificato vaccinale recente (in formato cartaceo o digitale tramite FSE), quaderno del Pediatra di Libera scelta. Tutte le vaccinazioni sospese o non effettuate verranno recuperate tramite chiamata attiva dell’Ausl non appena sarà possibile.
· Per tutte le prestazioni eventualmente rinviate per difficoltà di erogazione, gli utenti verranno richiamati non appena sarà possibile riprogrammare le agende. Informazioni rispetto all’eseguibilità di prestazioni per particolari branche saranno fornite sui siti aziendali.

Quanto all’attività odierna, le Radiologie, le Sale operatorie con le Terapie intensive, le Endoscopie sono state normalmente al lavoro per gli interventi anche programmati, nonostante inevitabili rallentamenti. Garantita anche tutta l’attività cardiologica e nefrologica ambulatoriale prevista per la giornata, così come l’attività dell’area materno-infantile e della medicina interna nelle strutture ospedaliere e l’oncologia.
Regolare l’attività dei Pronto soccorso, pur con rallentamenti dovuti al flusso ordinario dei pazienti. Si è potenziato il personale al Triage al fine di garantire la gestione degli accessi e lo svolgimento delle attività in sicurezza.

Approfondimenti video

Simona Viani, responsabile dei servizi Tecnologie informatiche dell'AUSL di Modena illustra la difficoltà e la lentezza necessaria nei processi di ripristino del sistema colpito dall'attacco hacker, considerata la necessità di garantire la massima sicurezza e la tutela dei dati sensibili.


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Italpizza

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Rivive oggi la prima sfilata del ..
Il consigliere comunale Alberto Bosi, capogruppo di Alternativa Popolare, ricorda ..
18 Febbraio 2024 - 08:33
Modena, paziente distrugge reparto ..
Alla luce dei gravi danni al reparto, tutti i pazienti ricoverati - complessivamente 16 - ..
17 Febbraio 2024 - 15:30
Modena, viola ripetutamente le norme:..
Entro il prossimo 22 febbraio la proprietà di un locale in piazza Roma dovrà ripristinare ..
17 Febbraio 2024 - 13:16
La 'macchina delle multe' Safer ..
Quindicimila euro al mese pagati alla società israeliana specializzata nella produzione del..
17 Febbraio 2024 - 09:51
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda ..
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24