'Carenza medici Emergenza urgenza, a rischio livelli essenziali di assistenza'
App
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

'Carenza medici Emergenza urgenza, a rischio livelli essenziali di assistenza'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Lo mette nero su bianco L'Ausl di Modena annunciando la procedura d'urgenza per il reperimento di tre medici per il Pronto Soccorso dell'ospedale di Mirandola, dove un anno fa, per carenza di personale, Ausl e Regione misero fine all'attività del punto nascita


'Carenza medici Emergenza urgenza, a rischio livelli essenziali di assistenza'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Il Dipartimento Interaziendale di Emergenza ed Urgenza delle Aziende Sanitarie di Modena si trova in una situazione di carenza strutturale di organico, tale al punto da compromettere la garanzia dei suoi livelli essenziali di assistenza'. E' un vero e proprio allarme rispetto ad una situazione che anziché migliorare nei mesi continua a peggiorare, quello lanciato dall'Ausl di Modena. Un allarme che preoccupa se visto soprattutto alla luce di quanto successe un anno fa. Quando una situazione del genere fu preludio alla sospensione (a parole), e alla chiusura (di fatto), del Punto Nascita di Mirandola, con la motivazione ufficiale, da parte dell'Ausl, di non avere più personale sufficiente per garantire la sicurezza dell'attività e dei parti. Che vennero, appunto, interrotti. Nonostante, nel frattempo, si fosse fatto ricorso, sia per l'Ostetricia, sia per il Pronto Soccorso, alle cooperative di medici al costo di 1400 euro a turno.

Costose ma che soprattutto non avevano portato, a detta anche recentemente dalla dirigenza dell'ospedale di Mirandola, ai risultati auspicati in termini di qualità, quanto meno nel confronto con medici interni, strutturati. Al punto da spingere l’Assessore regionale Donini, alcune settimane fa, ad indicare come non più percorribile il ricorso alle cooperative stesse. La situazione, nonostante la chiusura del Punto nascita, ha continuato evidentemente a peggiorare e i nodi stanno venendo al pettine. La conferma è arrivata il 15 dicembre scorso con la pubblicazione di un avviso urgente per la ricerca di tre medici da destinare al Pronto Soccorso dell’ospedale Santa Maria Bianca.

A distanza di un anno, la stessa carenza grave ed irrecuperabile di personale, segnalata per il punto nascita. e tale da incidere sui servizi essenziali, emerge per il Pronto Soccorso.

Ma a preoccupare non solo è la carenza grave di personale ma anche la condizione strutturale che la alimenta. Fatta di medici che rifiutano gli incarichi e che obbliga di fatto l'Ausl a procedure di reclutamento di laureati iscritti all'Ordine dei Medici e Chirurghi da inserire nella rete dell'emergenza - urgenza.

'Le procedure concorsuali di reclutamento del personale medico specialistico in Medicina di Emergenza-Urgenza ad oggi esperite si sono dimostrate insufficienti nel garantire la copertura del turn-over dei professionisti assegnati agli organici della rete delle Unità Operative di Pronto Soccorso, afferenti alle Aziende Sanitarie di Modena' - scrive l'Azienda Sanitaria alle prese con una crisi di personale che anziché rientrare è, da un anno a questa parte, addirittura peggiorata. Perché la carenza, è estesa non solo all'emergenza urgenza dei Pronto Soccorso ma anche quella dei nuovi Cau, dove a Castelfranco a Finale Emilia, l'Ausl ha coperto funzioni di responsabilità con medici specializzandi ai quali sono stati affidati incarichi a termine da 20 giorni se non due settimane, fino al 31 dicembre 2023, con la prospettiva ben poco tranqullizzante di potere essere rinnovata per un massimo di altri tre mesi. In attesa del riferimento dalle graduatorie o dalle procedure concorsuali di medici che per esperienza è specializzazione possono ricoprire incarichi da subito a tempo indeterminato. Roba che nella migliore delle ipotesi, sia per gli specializzandi in corsia e sia per l'organizzazione delle strutture, significa navigare a vista.

Gianni Galeotti


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Al via gli esami di Terza Media anche nel modenese
Si comincia oggi con la prova di italiano. Tre le tipologie di tracce, precedentemente ..
10 Giugno 2024 - 08:38
Modena, gita in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico
Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex..
09 Giugno 2024 - 12:58
Modena, sindacato in lutto: è morto Adelmo Bastoni
Storico dirigente sindacale, 94 anni, originario di Castelfranco Emilia, dove ha continuato ..
09 Giugno 2024 - 12:46
Tanta acqua e ancora tanta neve: risorsa idrica garantita in tutto il bacino del Po
Grandi Laghi e corsi d'acqua sopra il 100% di disponibilità: Il Po ha registrato a marzo la..
09 Giugno 2024 - 00:28
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24