Che togo: al parco Novi Sad la grande festa dell'inclusione
App
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Che togo: al parco Novi Sad la grande festa dell'inclusione

La Pressa
Logo LaPressa.it

Per tutto il fine settimana, moto terapia, green e Pet Therapy, con spettacoli e laboratori


Che togo: al parco Novi Sad la grande festa dell'inclusione
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Fino a domenica 26 maggio al parco Novi Sad di Modena prosegue 'Togo - Joy of life', un evento dedicato alla solidarietà, inclusione e volontariato che porta in città appuntamenti e proposte pensati per i più fragili e aperti a tutti. A Togo grazie alla mototerapia persone con disabilità possono provare l'emozione di salire in sella con piloti professionisti; con la green therapy la mente si rilassa e lo stress diminuisce, attraverso un percorso nel verde tra piante e fiori; cinque levrieri accolgono i partecipanti nell'area pet therapy, per sperimentare i benefici dell'interazione uomo-animale. A Togo ci sono anche attività con i Vigili del Fuoco di Finale Emilia e laboratori proposti dalle associazioni di volontariato locali. E poi moto elettriche per bambini, la camminata dell'inclusione, visite guidate private al Palazzo Comunale, spettacoli di motocross freestyle e musica live.

La manifestazione - ideata e organizzata da FAS Security Solution, col patrocinio del Comune di Modena - è aperta a tutti e a ingresso rigorosamente gratuito

Già da oggi sono operativi gli stand delle associazioni e diverse attività, ma l'inaugurazione ufficiale è prevista per domattina alle 10.30, subito seguita da uno spettacolo di motocross freestyle e dalla attesissima mototerapia. Si possono poi provare anche la pet therapy, green therapy, e numerosi laboratori esperienziali: è un abbraccio per le persone più fragili e una festa per l'intera città e il mondo del volontariato la seconda edizione di 'Togo - Joy of life', fino a domenica 26 maggio al parco Novi Sad di Modena. 

Altre due giornate dedicate principalmente ai bambini e alle persone in cura o con disabilità nel corso delle quali si dà spazio alle terapie complementari - che possono affiancare ma non sostituire le cure mediche - in particolare al loro potere di coinvolgimento, per stimolare la comunicazione, le relazioni sociali e il buonumore.


L'evento è ideato e organizzato da FAS Security Solution, col patrocinio del Comune di Modena, Università di Modena e Reggio Emilia, ModenaFiere, ModenAmoreMio, BolognaFiere Group, Panathlon, Biohabitat; Magni Telescopic Handlers e BolognaFiere Group sono i main sponsor e Radio Bruno è media partner dell'evento a ingresso libero e aperto a tutti.
 
Dalle moto, agli animali al gioco: a Togo le terapie complementari per i più fragili
La bellezza dello sport, il brivido della velocità, i sorrisi di chi sa spingersi oltre gli ostacoli sono ingredienti anche delle tre giornate di Togo, durante le quali numerosi motociclisti professionisti - gli 'amici di DaBoot' - danno la possibilità di provare la mototerapia.
Ad oggi oltre 60.000 ragazzi con disabilità, bimbi ospedalizzati e persone con varie forme di autismo hanno potuto sperimentare questa esperienza, migliorando la loro qualità di vita. Mercoledì scorso l'attività di 'freestyle hospital' è stata proposta per la prima volta anche presso il Policlinico di Modena.
Questo tipo di attività è stata oggetto di uno studio da parte dell'Ospedale Regina Margherita di Torino, pubblicato poi sull'European Journal Of Integrative Medicine: quanto emerso dallo studio è che, grazie alle emozioni suscitate dalle due ruote elettriche, la percezione del dolore e il livello di stress si riducono, le emozioni negative si affievoliscono, quelle positive aumentano. Oggi numerosi ospedali italiani adottano questa attività in reparto come appuntamento fisso (Ospedale Gaslini di Genova, Santa Margherita di Torino, Papa Giovanni XXIII di Bergamo, Istituto Tumori di Milano, tanto per citarne alcuni) per sostenere i giovani con disabilità e i loro cari, oppure nell'insorgenza di una determinata malattia, in particolare quelle oncologiche. 
 
Per i bambini più piccoli sono poi a disposizione delle mini moto elettriche e un circuito ad hoc per trasformarsi in piloti per un giorno in tutta sicurezza. Ma ci sono anche altre terapie complementari: i volontati di Fanep propongono la pet therapy con cinque levrieri salvati dai maltrattamenti in Spagna, Regno Unito e Irlanda, dove questi cani vivono un'esistenza di crudeltà; accarezzare il cane sulla pancia, ascoltarne il respiro, sentire il cuore appoggiando l'orecchio sul petto dell'animale crea un momento di rilassamento reciproco;
presenti anche i gatti di Felix & co. a disposizione per coccole e fusa.
Con un percorso tra piante e fiori è possibile provare anche la 'green therapy', basata sulla consapevolezza che l'ambiente naturale può avere un effetto positivo sul benessere psicologico delle persone; tra i benefici osservati, per esempio, ci sono la diminuzione dei livelli di cortisolo (il cosiddetto ormone dello stress) e l'aumento della serotonina (o 'ormone della felicità'), che insieme contribuiscono ad attenuare l'ansia e lo stress. 
 
Due giornate di laboratori, incontri, spettacoli e musica
A Togo sono numerosi i momenti di inclusione: tra questi la prima giornata di manifestazione prevede una camminata all'interno del parco 'insieme verso il traguardo', grazie alla collaborazione dal dott. Giacomo Guaraldi, Delegato del Rettore alla Disabilità e ai DSA dell'Università di Modena e Reggio Emilia. 
Spazio poi all'adrenalina: il team dei campioni di DaBoot, oltre a proporre la mototerapia, nelle giornate di sabato e domenica si esibisce in diversi spettacoli di motocross freestyle in cui si assiste alle evoluzioni delle moto a decine di metri di altezza. 
Molte le associazioni presenti, che coinvolgono il pubblico con i loro laboratori esperienziali: in un'area a cura di Ludo Labo bambini e genitori possono sfidarsi con i giochi da tavolo, in scatola e addirittura quelli in legno di una volta; e poi, grazie ai Vigili del Fuoco di Finale Emilia i più piccoli provano l'emozione di essere pompieri per un giorno, ma anche mettere le 'mani in pasta' con laboratori culinari a cura della Frolleria pensati appositamente per loro.
Immancabile l'area food & beverage con Togo Street Food e naturalmente la musica: sabato sera è Radio Stella Disco Valley a intrattenere i partecipanti.

Gianni Galeotti
Gianni Galeotti

Nato a Modena nel 1969, svolge la professione di giornalista dal 1995. E’ stato direttore di Telemodena, giornalista radiofonico (Modena Radio City, corrispondente Radio 24) e consiglie..   Continua >>


 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Cantiere Pedemontana, apre in anticipo di 15 giorni via Gualinga
Da Martedì 17 giugno transito ripristinato a Castelnuovo Rangone dove si sta realizzando un..
14 Giugno 2024 - 19:38
Radioterapia Oncologica: Inaugurato il Nuovo Acceleratore Lineare
Acquistato con fondi PNRR garantisce un grande avanzamento nei trattamenti e anche un ..
14 Giugno 2024 - 19:36
Mozarc Medical - ex Bellco, tavolo regionale il 26 giugno, ministeriale il 9 luglio
Il tavolo regionale riunirà rappresentanti dell’azienda, Confindustria Emilia Centro, ..
14 Giugno 2024 - 17:27
Radioterapia oncologica: inaugurato il nuovo acceleratore lineare
Sostituisce una apparecchiatura del 2001 e offre maggiore precisione e velocità
14 Giugno 2024 - 16:33
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24