Consiglio di Stato dà ragione a Mescolini: annullato il trasferimento
App
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Consiglio di Stato dà ragione a Mescolini: annullato il trasferimento

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il magistrato, nel frattempo sostituto procuratore a Firenze, potrebbe ritornare in Emilia-Romagna e il Csm potrebbe fare una rivalutazione della sua posizione


Consiglio di Stato dà ragione a Mescolini: annullato il trasferimento
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

La settima sezione del Consiglio di Stato, riformando la decisione del Tar del Lazio, ha annullato il provvedimento del Consiglio superiore della magistratura che riguardava il trasferimento d'ufficio, per incompatibilità ambientale, del procuratore della Repubblica di Reggio Emilia Marco Mescolini. La decisione del Csm era del febbraio 2021: all'origine della vicenda c'era stato un esposto presentato da quattro pm reggiane dopo la pubblicazione delle chat fra Mescolini e l'allora consigliere del Csm Luca Palamara, col primo che insistentemente si informava sull'iter della sua nomina a procuratore capo di Reggio Emilia.

Le quattro sostenevano di non essere più nelle condizioni di svolgere il proprio lavoro con la serenità necessaria. Mescolini, come pm a Bologna, aveva coordinato l'inchiesta Aemilia contro la 'Ndrangheta. Il plenum del Csm aveva ritenuto che la credibilità del procuratore fosse ormai stata compromessa dall'ampia risonanza delle chat.

La sentenza dei giudici amministrativi di secondo grado ha invece rilevato l'insufficienza della motivazione del provvedimento a suo carico, non risultando verificati l'effettiva perdita di fiducia nei confronti dell'operato del procuratore o un appannamento della sua immagine sull'intero territorio regionale.

Per il Consiglio di Stato sarebbe stato significativo e importante raccogliere sul conto di Mescolini anche le dichiarazioni degli esponenti della polizia giudiziaria e in generale delle forze dell'ordine, ma non risulta che ciò sia stato fatto. Inoltre si ritiene illegittima l'estensione dell'incompatibilità all'intero distretto. Ora il magistrato, nel frattempo sostituto procuratore a Firenze, potrebbe ritornare in Emilia-Romagna e il Csm potrebbe fare una rivalutazione della sua posizione. A Reggio Emilia nel frattempo è stato nominato procuratore Gaetano Paci, ma il provvedimento amministrativo non incide su questa nomina che non è stata oggetto di impugnazione.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Al via gli esami di Terza Media anche nel modenese
Si comincia oggi con la prova di italiano. Tre le tipologie di tracce, precedentemente ..
10 Giugno 2024 - 08:38
Modena, gita in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico
Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex..
09 Giugno 2024 - 12:58
Modena, sindacato in lutto: è morto Adelmo Bastoni
Storico dirigente sindacale, 94 anni, originario di Castelfranco Emilia, dove ha continuato ..
09 Giugno 2024 - 12:46
Tanta acqua e ancora tanta neve: risorsa idrica garantita in tutto il bacino del Po
Grandi Laghi e corsi d'acqua sopra il 100% di disponibilità: Il Po ha registrato a marzo la..
09 Giugno 2024 - 00:28
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24