Ferragni, scatta la rivolta dei consumatori: 'Vogliamo risarcimento'
Villa  La Personala
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Villa  La Personala
articoliSocieta'

Ferragni, scatta la rivolta dei consumatori: 'Vogliamo risarcimento'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il caso Ferragni continua ad avere nuovi sviluppi: ci sarebbero almeno 200 consumatori arrabbiati per l'accaduto e hanno scritto all'associazione Codacons


Ferragni, scatta la rivolta dei consumatori: 'Vogliamo risarcimento'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Non sembra esserci pace per Chiara Ferragni. Dopo la notizia delle indagini aperte dalla magistratura per fare chiarezza sulla vicenda, oggi spuntano anche centinaia di consumatori che sono arrabbiati per quello che è accaduto e che, attraverso il Codacons, sarebbero pronti a scendere in pista e in alcuni casi anche a chiedere il risarcimento del costo del pandoro Balocco perchè convinti di essere stati “truffati“. Sono infatti decine e decine le mail di persone che hanno scritto all’associazione dei consumatori dicendo di sentirsi “traditi”. Il Codacons oggi farà avere tutto questo materiale (con cui ha creato una sorta di ‘dossier’) alla Guardia di finanza: le segnalazioni sarebbero più di 200. Pochissimi, però, quelli che hanno ancora oggi lo scontrino dell’acquisto del pandoro legati alla campagna di beneficenza stigmatizzata con una multa da un milione di euro dall’Antitrust e su cui ora stanno indagando la Procura di Milano e quella di Cuneo.


 
Gli utenti che ora sono arrabbiati hanno raccontato al Codacons che hanno acquistato il pandoro griffato dell’influencer, nonostante il prezzo alquanto più alto rispetto agli altri pandori e panettoni della grande distribuzione, proprio perchè convinti di fare una buona azione e di donare una parte dei soldi spesi per il sostegno dei bambini malati. Tra i consumatori infuriati c’è anche una coppia che ha scritto segnalando di aver comprato il pandoro perchè la figlia era ricoverata al Regina Margherita.

Tra le persone che hanno contatto il Codacons ci sono anche cittadini che hanno acquistato un certo n umero di pandori utilizzandoli come regali, convinti di sposare una buona causa e di fare quindi un regalo che portasse anche un messaggio ‘solidale’. Invece ora si sono convinti che si trattasse soltanto di un “imbroglio”. Non tutti vogliono indietro i soldi spesi (e molti appunto non avrebbero nemmeno le tracce dell’acquisto), ma in tanti si dicono delusi dall’accaduto.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Formula Student: ecco i due bolidi per vincere ancora
Il team More Modena Racing di Unimore ha presentato al Tecnopolo di Modena i due nuovi ..
19 Luglio 2024 - 07:54
Annalisa Ferretti, docente Unimore, nuova presidente della Società Paleontologia Italiana
'I legami della paleontologia con il nostro Ateneo e i suoi docenti, sono innumerevoli e si ..
18 Luglio 2024 - 12:55
'Modena, sostituzione airbag: caporetto di Stellantis e Citroen'
Federconsumatori Modena rinnova pubblicamente la richiesta di concedere al più presto ..
18 Luglio 2024 - 12:47
Alte temperature: il piano 'Estate sicura' per chi è solo o in difficoltà
Tra le azioni anche la messa a disposizione di un numero verde che offre accoglienza e ..
18 Luglio 2024 - 12:45
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24