La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliSocieta'

Gioco legale, un settore finito nel caos

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il mondo del gioco d’azzardo, tanto quello fisico tanto quello online, vive un periodo di grosse incertezze


Gioco legale, un settore finito nel caos
Tutto è appeso ad un filo e se le cose per il segmento fisico andavano male, per l’online, il grande protagonista del periodo pandemico, le cose potrebbero mettersi ancora peggio. Difatti resta appeso ad un filo il futuro delle cosiddette concessioni “comunitarie”.

Tempo un mese e andrà a scadenza la prima concessione online comunitaria e, stando alle ultime, non vi sarebbe in cantiere alcun regolatore. Questo nonostante tutti i concessionari abbiano a più riprese chiesto delucidazioni e chiarimenti all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Nessuna risposta.

“Ad oggi in bilico restano oltre trenta concessioni: non vi è contezza sulla continuità di operazione, né se vi saranno proroghe, come nel gioco terrestre, né se il settore scomparirà nel silenzio, assordante, ma generale”, spiega il direttore del blog Slot Mania. “Il mese di ottobre diventa decisivo: è qui che è prevista la prima scadenza, in un arco di tempo sempre più breve, che porterà a maggio 2021. Ma andando avanti così le concessioni comunitarie potrebbero scomparire. E ciò significherebbe una sola cosa: tagliare dai giochi il segmento dell’online. Per molti si tratterebbe di un complotto già studiato, per tanti invece la certezza è che si apriranno le strade all’illegale”, conclude.

Rischi concreti per tutti

In pericolo c’è la salute di milioni di giocatori, con un settore intero finito nel caos: lo scenario è quantomai tangibile e concreto, con una serie di problemi sulle concessioni che, con lo spegnimento delle “comunitarie”, aprirebbero ad un buco nel settore. Che si tradurrebbe inoltre in perdita di posti di lavoro e crollo per le entrate erariali. Eppure, in tempi non sospetti, si era parlato di prorogare le licenze: la ratifica sarebbe dovuta arrivare col Decreto Rilancio a dicembre 2020, così da consentire un allineamento di tutte le licenze. Ipotesi poi accantonata e senza proroga si aprono solo le strade del ricorso al TAR.

Per il gioco online non finiscono le questioni, perché in scadenza ci sono anche le licenze 2022. Su un totale di sessantasei nuove concessioni, solo in poche hanno visto l’attivazione. Il clima attorno al settore è quantomai incerto. Da questo stallo sorgerebbero così altre necessità: un travaso, magari, con gli operatori della comunitaria scaduta che potrebbero comprare nuove licenze da aziende incerte di lanciarsi sul mercato italiano.

La deadline è fissata al 1 gennaio 2023, quando cioè sul mercato dovrebbero essere presenti solo 40 concessioni di gioco online, come previsto dall’ultima Legge di Bilancio. Ma non vi sono certezze: la base d’asta di queste licenze balla da circa nove anni ed ha un costo altissimo: 2,5 milioni di euro.

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Societa' - Articoli Recenti
Covid a Modena, 11 morti in un ..
Le persone ricoverate sono 39, una in terapia intensiva. Solo a Modena città 143 contagi
27 Novembre 2020 - 18:40- Visite:3052
Covid: 2165 casi in Emilia Romagna, ..
La situazione dei contagi nelle province vede Modena con (538) nuovi casi, quella di ..
27 Novembre 2020 - 17:38- Visite:3110
Trasporto scolastico, mezzi al 50%, ..
Incontro tra dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale, Seta. Amo, dirigenti scolastici ..
27 Novembre 2020 - 15:57- Visite:225
Ostetricia Ginecologia Mirandola: ..
Già responsabile del reparto dal 2014, Ferrari ha alle spalle una solida esperienza, ..
27 Novembre 2020 - 14:02- Visite:589


Societa' - Articoli più letti


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:127798
La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:76145
Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:69739
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare..
In questo periodo solo il marito si recherà a fare al spesa, avendo al seguito ..
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:58562