Udicon
Italpizza
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Giornata della Memoria: gli appuntamenti a Modena e provincia

La Pressa
Logo LaPressa.it

Dal capoluogo ai principali centri della provincia in occasione del 79° anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz


Giornata della Memoria: gli appuntamenti a Modena e provincia
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Si svolgerà sabato, 27 gennaio, il momento istituzionale per la ''Giornata della Memoria”, in occasione del 79° anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz, per ricordare lo sterminio e le persecuzioni del popolo ebraico, dei deportati militari e politici nei campi nazisti.

A Modena
Il Giorno della Memoria, sabato 27 febbraio, si apre alle 9, nella sede di UniMoRe, con la deposizione della corona alla lapide in memoria dei docenti e degli studenti perseguitati a causa delle leggi razziali. Alle 11, per la prima volta, alla Polisportiva Villadoro (via del Lancillotto 10) sarà deposta una corona al murales che ricorda il Porrajimos, lo sterminio di mezzo milione di Rom e Sinti avvenuto ad Auschwitz. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il liceo Sigonio. Alle 16, alla Biblioteca Delfini, “Io, l’abominevole: leggere Deutsch Requiem”, appuntamento con i gruppi di lettura, mentre alle 17 all’Auditorium della Corale Rossini, la Compagnia dei vinti presenta “La Torre d’avorio” di Ronald Harwood.

Alle 20.30, al Teatro comunale Pavarotti-Freni, il Quartetto Prometeo esegue il Concerto della memoria e del dialogo, a cura dell’associazione Amici della musica Mario Pedrazzi.

A Carpi
Gli appuntamenti della Fondazione Fossoli
La Cura della Memoria: questo il titolo del calendario di iniziative promosse a Carpi dalla Fondazione Fossoli in occasione del Giorno della Memoria 2024, tra spettacoli teatrali, mostre, dibattiti, street art e visite ai luoghi memoriali per commemorare le vittime della Shoah.Si inizierà la mattina di sabato 27 gennaio, alle ore 9.00 e alle 11.00, quando, presso il Teatro Comunale di Carpi, andrà in scena lo spettacolo riservato scuole ‘Con gli occhi di Anna. Tratto dal Diario di Anna Frank’, portato in scena dalla Compagnia teatrale Mirò e scritto e diretto da Fabio Ricci. Uno spettacolo ricco di sfumature, tratto dal celebre Diario di Anna, impagabile testimonianza della condizione degli ebrei perseguitati dal nazismo, che intende onorare la memoria della sua giovane, energica e carismatica autrice.


Dalle ore 11.00 alle 13.00, presso l’Aula magna dell’Istituto superiore ‘Vallauri’, gli studenti parteciperanno a ‘Le lezioni della Shoah’, un incontro con Emanuele Fiano, figlio di Nedo e Presidente del Comitato scientifico della Fondazione Fossoli, in dialogo con Pierluigi Castagnetti, Presidente della Fondazione.
Nel pomeriggio, alle ore 17.30, il ritrovo sarà poi presso il Cortile delle Stele: da qui, dopo una breve visita guidata al Museo Monumento al Deportato, si arriverà alla Sala dei Cervi di Palazzo dei Pio, dove, alle ore 18.00, sarà inaugurata La Cura della Memoria. 
La partecipazione è gratuita per tutti gli appuntamenti.

A Sassuolo

Si inizierà alle ore 10 presso il  Parco delle Rimembranze, in viale XX Settembre, con la 'Cerimonia pubblica e commemorazione delle vittime dei campi di sterminio e degli ex internati militari e civili', alla presenza delle autorità cittadine e dei rappresentanti delle Associazioni d'Arma, dei Deportati, ex Internati e Combattenti e della Resistenza.
Ci si trasferirà poi, indicativamente alle ore 10,45, presso la sede di via Bologna del Liceo A.F. Formiggini per 'Meditate che questo è stato': la consegna del Giardino dei Giusti ad una classe prima.Nel pomeriggio le celebrazioni proseguiranno alle ore 18,30 presso il Circolo Alete Pagliani di via Monchio, con 'C'era la neve lassù': la mostra del fumetto con le letture di brani e poesie in compagnia degli autori Enrico Trebbi e Stefano Massari. Introducono Serafino Prudente e Ivana Taverni. A cura di Circolo A.Pagliani e CGIL-SPI

A Formigine
Si terrà domenica 28 gennaio alle ore 17 nelle sale del Castello di Formigine “Opera della giustizia sarà la pace”, conferenza organizzata in collaborazione con l’Università Popolare di Formigine in occasione del Giorno della Memoria.
Relatore sarà il Prof. Giampaolo Anderlini, ex docente di materie letterarie al Liceo Formiggini di Sassuolo, biblista, ebraista e redattore della rivista “Qol”, trimestrale di teologia e dialogo interreligioso ebraico-cristiano-musulmano. Tema centrale della conferenza, a partire da un versetto del profeta Isaia, sarà la pace. Nel dettaglio, si parlerà delle motivazioni che spingono alla guerra e dell’interpretazione della pace da un punto di vista della tradizione ebraica, partendo da temi classici, come appunto Isaia, per arrivare alle evoluzioni avvenute negli anni.

A Vignola
Una cerimonia pubblica, due spettacoli nei teatri cittadini: il Comune di Vignola celebra in questo modo la Giornata della Memoria, in ricordo del 27 gennaio 1945 quando furono abbattuti i cancelli di Auschwitz e in omaggio alle vittime della Shoah. Sabato 27 gennaio, in Sala Consiliare, alle ore 10.00, è in programma un evento organizzato insieme all’Anpi, le associazioni culturali Università Popolare Natalia Ginzburg e Mezaluna e l’Auser. Dopo il saluto del sindaco di Vignola Emilia Muratori, il professor Enzo Cioni dell’associazione Mezaluna ricostruirà storicamente la Shoah. Gisella Fidelio, presidente dell’Università Ginzburg, ripercorrerà la biografia di Etty Hillesum. A seguire, in programma la lettura di alcuni brani tratti dal diario di Etty Hillesum. Verrà poi ricordata la figura del vignolese Ugo Milla, nato a Vignola e morto nel campo di sterminio di Auschwitz.  I presenti si sposteranno infine in via Fontana, in centro storico, presso la pietra d’inciampo dedicata a Ugo Milla, dove alle 11.45, verrà osservato un minuto di silenzio.  

La sera di sabato 27 gennaio, al Teatro Cantelli di Vignola, alle ore 21.15, è in programma “L'anima smarrita”, spettacolo della Compagnia di danza vignolese Antratto, con coreografie di Laura Zollet. “La danza e la recitazione – dicono dalla Compagnia Antratto - ci fanno scoprire chi siamo e, forse, ci suggeriscono chi dovremmo tornare ad essere. L’unico modo per ritrovare la propria anima, è fermarsi, armarsi di pazienza e mettersi ad aspettare!”.

Infine, sempre la sera di sabato 27 gennaio, al Teatro Ermanno Fabbri, alle ore 20.30, è in programma “La Musica nel Silenzio - Dalla Musica della Shoah alla Musica per la Shoah”, con la Direzione artistica di Valeria Torino e a cura dell’Associazione Genitori e Amici del Fabriani.  Accompagnati dall’orchestra del Corpo Bandistico “G. Verdi” di Spilamberto, gli artisti in scena percorreranno attraverso il racconto, il canto, la danza e la musica, la storia delle atrocità compiute dai nazisti nei campi di sterminio e racconteranno come la musica sia stata fonte di speranza per coloro che erano internati nei lager. I Comuni di Vignola e di Spialmberto hanno concesso il proprio patrocinio.  Ingresso 10 euro: l’incasso sarà devoluto in beneficenza.

A Spezzano di Fiorano
“Donne contro il mostro: la memoria in atto. Testimonianze femminili della Shoah 1946-1948'. Sabato 27 gennaio 2024 - ore 17 Castello di Spezzano - Sala delle Vedute, Via del Castello 12 - Fiorano ModeneseIntermezzi musicali: Gypsinduo Claudio Ughetti e Gio Stefani
Letture: Elena Turrini, Sonia Turrini, Giulia Capra. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti 
Luciana Nissim, Giuliana Tedeschi, Liana Millu e Wanda Jakubowska hanno vinto la battaglia contro il
mostro prima per la sopravvivenza e poi per la vita. Con parole e immagini condividono l’orrore di Auschwitz e dimostrano che trovare la forza di esprimerlo è il passo necessario per tornare a vivere da donne, non solo liberate, ma finalmente libere.

A Maranello
Maranello celebra il 27 Gennaio, Giorno della Memoria, anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, con una serie di iniziative rivolte a tutta la cittadinanza. Si parte martedì 23 gennaio al Centro Giovani con “Parole Nuove”: dalle 16.30 alle 17.30 un laboratorio di scrittura poetica aperto a ragazzi e ragazze. Domenica 28 gennaio alla Sala Scaramelli il Pranzo della Memoria organizzato da ANPI Maranello in collaborazione con le sezioni ANPI del Distretto Ceramico e Terre dei Castelli. Giovedì 1 febbraio all’Auditorium Enzo Ferrari “La Memoria al cinema”: alle ore 21 la proiezione gratuita del film “Wonder: White Bird”, la storia di una giovane ragazza ebrea nascosta da un ragazzo e dalla sua famiglia nella Francia occupata dai nazisti durante la seconda guerra mondiale. Alla Biblioteca Mabic “Libri per non dimenticare” con proposte e suggerimenti di lettura.

A Finale Emilia
Curate da Alma Finalis con la collaborazione del Comune di Finale Emilia, degli istituti scolastici superiori Its Calvi e Liceo Morandi, il Nuovo Cinema Corso, la Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola e Coop Alleanza 3.0, si svolgeranno dal 27 gennaio al 10 febbraio le iniziative per il Giorno della Memoria.
Il primo appuntamento è in programma sabato 27 gennaio alle ore 20.30, al Nuovo Cinema Corso. Lo scrittore ed editore Daniel Vogelmann presenta “Piccola autobiografia di mio padre. Testimonianze di un figlio della Shoah”. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

A Spilamberto
Maranello celebra il 27 Gennaio, Giorno della Memoria, anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, con una serie di iniziative rivolte a tutta la cittadinanza. Si parte martedì 23 gennaio al Centro Giovani con “Parole Nuove”: dalle 16.30 alle 17.30 un laboratorio di scrittura poetica aperto a ragazzi e ragazze. Domenica 28 gennaio alla Sala Scaramelli il Pranzo della Memoria organizzato da ANPI Maranello in collaborazione con le sezioni ANPI del Distretto Ceramico e Terre dei Castelli. Giovedì 1 febbraio all’Auditorium Enzo Ferrari “La Memoria al cinema”: alle ore 21 la proiezione gratuita del film “Wonder: White Bird”, la storia di una giovane ragazza ebrea nascosta da un ragazzo e dalla sua famiglia nella Francia occupata dai nazisti durante la seconda guerra mondiale. Alla Biblioteca Mabic “Libri per non dimenticare” con proposte e suggerimenti di lettura.


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Italpizza

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Horacio Pagani museo, a San Cesario ..
In mostra documenti unici insieme ai disegni originali fatti dal fondatore quando immaginava..
16 Febbraio 2024 - 16:09
In 5 anni la sanità pubblica ha ..
Antonio De Palma (Sindacato Nursing up) su dati Anac: 'Il ricorso a professionisti esterni ..
16 Febbraio 2024 - 12:50
Vincenzo Paldino, nuovo segretario ..
La confederazione sindacale autonoma conta in provincia 10.000 lavoratori iscritti nel ..
14 Febbraio 2024 - 18:55
Ok a rinvio di 6 mesi per il ..
Burioni: 'L'ennesima strizzata d'occhio nei confronti di chi non rispetta le leggi'
14 Febbraio 2024 - 15:14
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda ..
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24