Gli attivisti di Ultima Generazione bloccano la via Emilia e la Porrettana: caos a Bologna
Udicon
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Gli attivisti di Ultima Generazione bloccano la via Emilia e la Porrettana: caos a Bologna

La Pressa
Logo LaPressa.it

In 12 si sono legati con catene e sdraiati sulla Strade Statali in piena ora di punta con striscioni che gli automobilisti arrabbiati hanno provato a rimuovere. Poi l'arrivo della Polizia per lo sgombero. Tutti i manifestanti portati in Questura. Un passante si è unito a loro


  • Gli attivisti di Ultima Generazione bloccano la via Emilia e la Porrettana: caos a Bologna
  • Gli attivisti di Ultima Generazione bloccano la via Emilia e la Porrettana: caos a Bologna
  • Gli attivisti di Ultima Generazione bloccano la via Emilia e la Porrettana: caos a Bologna
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Questa mattina un gruppo di 12 persone aderenti alla campagna  promossa da Ultima Generazione Fondo Riparazione ha effettuato due blocchi stradali molto vicini: uno su Strada Statale 64 Porrettana e l’altro su Strada Statale 9 “Via Emilia”. Si sono seduti sulla carreggiata, bloccando la circolazione delle auto, hanno srotolato striscioni arancioni con la scritta Fondo Riparazione e hanno indossato un cartello con i nomi delle vittime dell’alluvione dell’Emilia.
La protesta ha avuto inizio alle 8:15 del mattino. Successivamente, a due a due, i manifestanti si sono legati con delle catene. Una corsia è stata momentaneamente liberata per far passare una vettura con le sirene accese che effettuava trasporto organi.

Alcuni automobilisti sono scesi dalle loro vetture e hanno provato a togliere di mano gli striscioni e spostare i manifestanti. Alcuni dei manifestanti hanno mostrato il foglio che portavano al collo recante l’elenco delle vittime dell’alluvione.

Inoltre un giovane estraneo alla campagna di Ultima Generazione ha deciso di aggiungersi alla protesta di sua spontanea volontà, sedendosi sulla strada

Le forze dell’ordine sono giunte sul luogo intorno alle 8,40 e hanno iniziato a sgomberare la carreggiata intorno alle 8:42, consentendo la normale ripresa della circolazione dieci minuti dopo. Le forze dell’ordine, dopo aver rotto le catene con delle tenaglie, hanno infine caricato le persone, che hanno fatto resistenza passiva, sulle volanti e le hanno portate in questura per gli accertamenti necessari.



I ristori per l'alluvione dell'Emilia-Romagna

A fine agosto, dopo 3 mesi dall’alluvione in Emilia Romagna, solo 60 milioni dei €4,5 miliardi stanziati con il primo decreto sono stati spesi, in pratica un misero 5%. Nel frattempo, in Emilia-Romagna, come in tutta Italia, prosegue imperterrita la cementificazione, responsabile di rendere impermeabili i terreni e quindi di aumentare il rischio di dissesto idro-geologico.

L’ultimo rapporto dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) rivela che, tra il 2020 e il 2021, l’Emilia-Romagna è stata la terza regione per consumo di suolo: +658 ettari in un anno Al posto di investire per fare la transizione energetica e mettere al riparo il nostro Paese dai danni della crisi climatica, preferiamo seguire un modello ambientale suicida basato sulla cementificazione, che renderà ancora peggiori gli effetti della prossima alluvione.

Con la campagna “Fondo riparazione” Ultima Generazione chiede un fondo preventivo, permanente e partecipato di 20 miliardi di euro, che vada a riparare i danni, sempre maggiori, causati da disastri naturali, come alluvioni, frane, grandine, trombe d'aria e incendi. Si chiede, inoltre, che questi soldi vengano presi proprio dai SAD (sussidi ambientalmente dannosi), dagli stipendi dei politici e dei manager delle industrie energivore partecipate dallo Stato, dalle spese militari e dagli extra-profitti delle compagnie petrolifere.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Al via gli esami di Terza Media anche nel modenese
Si comincia oggi con la prova di italiano. Tre le tipologie di tracce, precedentemente ..
10 Giugno 2024 - 08:38
Modena, gita in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico
Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex..
09 Giugno 2024 - 12:58
Modena, sindacato in lutto: è morto Adelmo Bastoni
Storico dirigente sindacale, 94 anni, originario di Castelfranco Emilia, dove ha continuato ..
09 Giugno 2024 - 12:46
Tanta acqua e ancora tanta neve: risorsa idrica garantita in tutto il bacino del Po
Grandi Laghi e corsi d'acqua sopra il 100% di disponibilità: Il Po ha registrato a marzo la..
09 Giugno 2024 - 00:28
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24