Nella ex edicola di Piazza Matteotti il nuovo Punto Città Sociale e Sicura: i due precedenti non hanno retto
App
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Nella ex edicola di Piazza Matteotti il nuovo Punto Città Sociale e Sicura: i due precedenti non hanno retto

Data: / Categoria: Societa'
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Inaugurato e presentato questa mattina. Per la realizzazione sono stati spesi 46 dei 60.000 euro che il Fondo Nazionale per la legalità ha destinato a Modena. Da oggi al via la fase sperimentale. Apertura fino alle 22 fino a giovedì e alle 24 nel fine settimana


Nella ex edicola di Piazza Matteotti il nuovo Punto Città Sociale e Sicura: i due precedenti non hanno retto
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Vedendo svelare l'insegna Punto Modena Città sociale e sicura sulla struttura della ex edicola di piazza Matteotti, il pensiero va subito agli altri due punti analoghi inaugurati in passato in pompa magna al Parco XXII aprile e in Piazzale Natale Bruni dal destino non certo felice. Il primo di fatto mai utilizzato come presidio per la sicurezza e il secondo trasformato in Casa dei Rider.

Un auspicio fondato sul fatto che il punto inaugurato oggi in piazza Matteotti è da subito stato strutturato, anche tecnologicamente, principalmente per funzioni di Polizia Locale. Dentro, oltre ad un agente, c'è già installato e funzionante il sistema per la visualizzazione delle telecamere del centro storico e, nel prossimo futuro, di tutte le 400 telecamere della città. Ma è soprattutto per il centro storico ed in particolare per le piazze come quella in cui si trova, che dovrebbe servire.

Almeno in termini di deterrenza. La presenza di un agente 'in vetrina' al centro della piazza fino alle 22 dal lunedì al giovedì e fino alle ore 24 durante il fine settimana, dovrebbe avere almeno questa funzione. 

All’inaugurazione erano presenti il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, l’assessore alla Legalità Andrea Bosi, la vicaria del comandante della Polizia locale Annalisa Giunti, oltre ad alcuni operatori del Comando di via Galilei e a una rappresentanza dei volontari delle associazioni Narxis, Fare Ambiente, Gel e Associazione Nazionale Carabinieri che collaboreranno all’attività del presidio.



In questa prima fase, che coincide con le festività, il punto Città sicura di piazza Matteotti sarà aperto dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 22, venerdì dalle 11 alle 24 e nelle giornate di sabato e domenica dalle 10 alle 24.

Nel chiosco si alterneranno operatori della Polizia locale e Volontari della sicurezza e, in una seconda fase programmata per la seconda metà di gennaio, anche addetti dell’Urp (Ufficio relazioni con il pubblico).

La predisposizione della struttura, acquistata dal Comune di Modena, con funzioni di prevenzione, informazione e controllo era stata inserita nell’ottava variazione di bilancio. Con il primo intervento di adeguamento, fatto prima di Natale, sono stati ristrutturati i servizi igienici, realizzato l’impianto di riscaldamento e predisposte due postazioni con pc e monitor da cui gli operatori possono vedere le immagini live riprese dalle telecamere del sistema di videosorveglianza cittadina.

I lavori di infrastrutturazione hanno inoltre consentito di installare nel chiosco una telecamera di ultima generazione con una visione a 180 gradi della zona, già collegata al sistema di videosorveglianza cittadino, che si aggiunge alle tre già in funzione sulla piazza. Infine, a metà gennaio sarà allestita la nuova struttura al posto di quella attuale, e attivato anche un citofono di emergenza collegato con la Sala operativa della Polizia Locale.

I costi per i lavori di adeguamento della struttura, per una spesa complessiva che, considerando anche la seconda tranche dell’intervento, ammonterà a 46mila euro, sono finanziati, unitamente ad altri azioni, dal Fondo nazionale per la promozione della legalità che ha complessivamente assegnato a Modena 66 mila euro.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Al via gli esami di Terza Media anche nel modenese
Si comincia oggi con la prova di italiano. Tre le tipologie di tracce, precedentemente ..
10 Giugno 2024 - 08:38
Modena, gita in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico
Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex..
09 Giugno 2024 - 12:58
Modena, sindacato in lutto: è morto Adelmo Bastoni
Storico dirigente sindacale, 94 anni, originario di Castelfranco Emilia, dove ha continuato ..
09 Giugno 2024 - 12:46
Tanta acqua e ancora tanta neve: risorsa idrica garantita in tutto il bacino del Po
Grandi Laghi e corsi d'acqua sopra il 100% di disponibilità: Il Po ha registrato a marzo la..
09 Giugno 2024 - 00:28
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24