Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Insicurezza in città: zone di serie A e di serie B?

La Pressa
Logo LaPressa.it

Confronto a distanza tra Confesercenti e Sindacato di Polizia Siulp sull'opportunità di aumentare controlli e presidi, anche fissi, in particolare su alcune zone


Insicurezza in città: zone di serie A e di serie B?
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Dopo il terribile episodio costato la vita a un giovane nigeriano Confesercenti Area Città di Modena, ha sottolineato l'efficacia del lavoro delle forze dell'ordine che, in poco più di 24 ore hanno portato al fermo dei due presunti autori dell'omicidio, e ha sottolineato l'esigenza di maggiori controlli e del passaggio in fascia A per la Questura di Modena

'Le forze dell'ordine e la Questura hanno eseguito un ottimo lavoro - afferma Mauro Salvatori, Presidente Confesercenti Area Città di Modena. Dalle prove raccolte a carico dei due nigeriani fermati pare essere confermata la pista che riconduce a un delitto legato al controllo e allo spaccio di droga, un problema purtroppo noto a chi lavora in Corso Vittorio Emanuele. Il delitto, accaduto in pieno giorno e a due passi dal centro storico della nostra città, che segue a pochi mesi di distanza l'omicidio del pakistano al Novi Sad è un episodio che ci allarma ma che non ci deve fare arrendere né rassegnare né rendere indifferenti.

Il problema della sicurezza, soprattutto per le attività commerciali già più volte segnalato dalla nostra associazione apre però una riflessione sulla presenza in città del problema dei migranti richiedenti asilo e rifugiati che ha raggiunto a Modena dimensioni preoccupanti e che, se non affrontato con un'adeguata rete di accoglienza che possa garantire a queste persone una condizione di vita dignitosa, rischia di lasciarle in mano alla criminalità e come manovalanza per lo spaccio'.

'Inoltre, ormai da diverso tempo, ribadiamo anche un'altra necessità: il passaggio in fascia A, che permetterebbe di avere più agenti per il territorio modenese in grado di presidiare maggiormente i quartieri della città. La situazione attuale necessità di un intervento immediato, per la sicurezza delle attività economiche, dei residenti e per il comparto turistico. Il problema della sicurezza deve essere affrontato con un aggiornamento delle norme e con la certezza della pena'

Le recenti vicende riguardanti la sicurezza di Modena, culminate con il violento omicidio del cittadino nigeriano Friday Endurance di domenica scorsa, mantengono al centro dell’attenzione il tema della criminalità e della vivibilità della provincia, anche a livello nazionale'

'Pur comprendendo perfettamente l’angoscia e l’ansia che attanagliano commercianti e cittadini del centro storico, come Siulp non condividiamo la richiesta di far presidiare costantemente dalle Volanti una sola porzione di territorio, poiché questo significherebbe sguarnire completamente altre zone della città' - afferma Roberto Butelli, segretario provinciale Siulp.

'Altre zone dalle quali non solo pervengono legittime richieste di intervento delle pattuglie, ma che necessitano di controllo del territorio poichè altrimenti diventerebbero terra di nessuno, quindi ancor più facile preda di chi delinque. Capiamo bene il perché delle richieste di presidio fisso, ma non riteniamo sia possibile farlo tenendo ferme pattuglie della Volante che, in questo modo, non potrebbero quindi garantire richieste di soccorso e non potrebbero fare prevenzione su tutto il territorio: è bene ricordare che il territorio di competenza della Questura spazia, ad esempio, da Bastiglia a nord sino a Montale a sud, più tutto quello che c‘è tra Secchia e Panaro.

            Come Siulp riteniamo assolutamente necessario da una parte lasciare che gli operatori di Polizia facciano il proprio mestiere come peraltro prevedono le linee guida del Ministero dell’Interno, mentre dall’altra insistere ancora sul percorso di innalzamento di fascia della Questura, utile per avere organici e mezzi più cospicui.

            È sicuramente il caso di far notare poi, che in questa ultima tragica circostanza di sangue, i poliziotti della Squadra Mobile, della Squadra Volante e della Polizia Scientifica hanno dato prova di eccezionale preparazione e tempismo perfetto, assicurando i presunti autori alla giustizia in pochissime ore: ciò grazie anche all’ottima logistica dell’attuale sede della Questura, che consente di razionalizzare al meglio le risorse umane a beneficio dell’attività di prevenzione e repressione.

            Invece, in una sede come quella dell’ex Casa di Lavoro di Saliceta S. Giuliano, riteniamo che la Polizia di Stato andrebbe a perdere non solo l’attuale logistica, con evidente danno alle varie attività che l’intero Corpo svolge, ma calerebbe di molto anche la qualità dei servizi resi ai tantissimi cittadini che quotidianamente si recano in Questura.

            Tutto ciò, oltre ovviamente alla revisione dell’impianto normativo penale, pensato ed attuato per un’Italia che non esiste più, sono alcune cose che si possono concretamente fare per migliorare il livello di sicurezza non solo della città di Modena, ma dell’intera provincia e, per certi versi, dell’intero Paese.

            In buona sostanza, ci teniamo a ribadire il concetto che la sicurezza è fatta da tanti aspetti, tutti interconnessi tra di loro, motivo per il quale insistere solo e soltanto sul numero di poliziotti non solo risulta essere riduttivo, ma alla lunga potrebbe essere anche dannoso' - conclude Butelli

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Polizia di Stato: in arrivo altre 12 ..
Roberto Butelli, segretario provinciale Siulp, soddisfatto dei nuovi rinforzi agli organici ..
21 Aprile 2024 - 01:41
Scenario apocalittico in autostrada, ..
Simulata al Parco Novi Sad di Modena una grave emergenza. Riprodotto un grave incidente ..
20 Aprile 2024 - 20:43
Il grido di una madre, l'abbraccio e ..
Oggi in piazza Matteotti la manifestazione organizzata dalla famiglia di Alessandro ..
20 Aprile 2024 - 20:17
Liceo San Carlo, rimpatriata per i ..
Nei giorni scorsi la cena per il 50esimo anniversario del diploma al ginnasio di liceo ..
20 Aprile 2024 - 15:19
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda ..
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24