M5S: 'Tagli alle risorse del personale sanitario inconcepibili. Si riducano gli sprechi'
App
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

M5S: 'Tagli alle risorse del personale sanitario inconcepibili. Si riducano gli sprechi'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il gruppo comunale di Modena: 'La Regione spende milioni di euro per le indennità dei nuovi dirigenti, mentre il governo delle destre taglia i fondi alla sanità per aumentare la spesa militare'


M5S: 'Tagli alle risorse del personale sanitario inconcepibili. Si riducano gli sprechi'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'I tagli alle risorse per il personale medico ed infermieristico, se confermati, nell'ordine di 5 milioni di euro che l'assessore Donini non ha smentito in modo chiaro, sono l’ultima cosa di cui il sistema sanitario pubblico ha bisogno. Ci pare che Donini descriva una realtà che non coincide con quella che tutti i cittadini affrontano quotidianamente e con quella drammatica descritta anche qualche giorno fa dai sindacati. Anche solo parlare, ancora prima di praticare, di tagli al personale è offensivo. Soprattutto alla luce degli sprechi e dell’esplosione della spesa pubblica stanziata anche solo nei giorni scorsi per moltiplicare gli incarichi dirigenziali e gli sprechi per lavori in strutture destinate a rimanere scatole vuote. I nuovi dirigenti assistenziali ed organizzativi, cariche create dal nulla dalla Regione e nominati in ogni AUSL provinciale costeranno circa due milioni in più di euro all’anno di indennità'.

Il gruppo Movimento 5 stelle di Modena interviene nettamente nel dibattito generato dai numeri diffusi dal referente provinciale di Azione Paolo Zanca in riferimento alla riduzione di 5 milioni sul personale sanitario. Un dibattito nel quale ieri è intervenuto direttamente l'Assessore regionale alla sanità Raffaele Donini che, nella suo commento, ha rilanciato anche il tema degli investimenti in infrastrutture. Due temi disinti, anche in termini di finanziamento e destinazione dei fondi nazionali, regionali ed europei. Quelli del PNRR, per esempio, che costituiscono una fetta veramente importante del totale, sono vincolati alle strutture e alle apparecchiature. Da qui l'esplosione dei cantieri in sanità. Altra cosa il personale delle Ausl e delle Aziende ospedaliere, la cui carenza sta conoscendo una crisi fatta di numeri senza precedenti.

Ma anche la grande pioggia di risorse per investimenti strutturali non è tutta rose e fiori, nel momento in cui si analizza la qualità degli investimenti. Spesso destinati alla ristrutturazione di edifici fatiscenti, con numeri enormi.

'Solo per l’adeguamento antisismico della struttura fatiscente del Policlinico - sottolinea il Movimento 5 stelle - verranno spesi oltre 40 milioni di euro. Altre decine in cantieri aperti a tempo indeterminato, per strutture dove il personale scarseggia e che di questo passo sono destinate a rimanere inutilizzate. È chiaro che in questa situazione, tagliare il personale sanitario per risparmiare è l’esatto contrario di ciò che si dovrebbe fare, ovvero investire sul personale, anche solo per creare le condizioni affinché i professionisti scelgano di rimanere e non di fuggire, come sta accadendo da due anni a questa parte. Non investire sul personale operativo significa fare morire la sanità pubblica e universale, già fortemente minacciata da una sanità privata che sta coprendo a caro prezzo gli spazi lasciati dalle inefficienze e delle mancate risposte del pubblico. Questo, da forza progressista, non lo possiamo permettere. Chiediamo all’amministrazione comunale oggi guidata da un Sindaco che è anche presidente della Commissione Territoriale Socio-Sanitaria, di farsi interprete al tavolo della Regione di una azione uguale e contraria alla politica dei tagli di personale.  I professionisti della sanità, a tutti i livelli, sono la sanità stessa. Il segnale che si parta da loro per tagliare la spesa pubblica è aberrante. Per questo siamo d’accordo con la richiesta al Governo di non tagliare i fondi alla sanità e continueremo nella nostra decisa battaglia contro la visione di questo Governo delle destre che vuole tagliare la spesa sanitaria per incrementare quella militare'.

'Tuttavia, se sul piano locale la spesa pubblica va razionalizzata - conclude il M5S Modena, allora chiediamo che si parta del taglio dei costi degli incarichi dirigenziali non strettamente legati alle  prestazioni sanitarie necessarie alla popolazione.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Al via gli esami di Terza Media anche nel modenese
Si comincia oggi con la prova di italiano. Tre le tipologie di tracce, precedentemente ..
10 Giugno 2024 - 08:38
Modena, gita in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico
Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex..
09 Giugno 2024 - 12:58
Modena, sindacato in lutto: è morto Adelmo Bastoni
Storico dirigente sindacale, 94 anni, originario di Castelfranco Emilia, dove ha continuato ..
09 Giugno 2024 - 12:46
Tanta acqua e ancora tanta neve: risorsa idrica garantita in tutto il bacino del Po
Grandi Laghi e corsi d'acqua sopra il 100% di disponibilità: Il Po ha registrato a marzo la..
09 Giugno 2024 - 00:28
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24