Mirandola: poliziotti aggrediti e feriti da straniero fermato
App
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Mirandola: poliziotti aggrediti e feriti da straniero fermato

La Pressa
Logo LaPressa.it

Dieci giorni di prognosi per due operatori che lo hanno bloccato dopo un tentativo di fuga dal Commissariato. Interviene il segretario provinciale Siulp Buttelli: 'Carenza di personale e struttura inadeguata limiti del commissariato. Urge potenziare l'organico per evitare declassamento o chiusura'


Mirandola: poliziotti aggrediti e feriti da straniero fermato
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Non basta più l’impegno e la dedizione dei nostri colleghi, che anche recentemente hanno portato a termine diverse pregevoli operazioni di polizia (individuazione degli autori delle scritte pro Hamas, arresto di un rapinatore di telefoni cellulari, individuazione di consumatori di cocaina ecc.) ma è necessario incrementare subito quell’organico per evitare il rischio che il Commissariato possa essere declassato o addirittura chiuso. Non basta più, per garantire le Volanti, i passaporti, i permessi di soggiorno eccetera, far saltare ferie e riposi ai nostri colleghi che non possiamo che elogiare per il prezioso lavoro svolto: occorre riconoscere, da subito, che Mirandola è un Commissariato di serie C, che però svolge un’azione encomiabile senza personale e in una sede completamente inadeguata ed insufficiente, pur essendo l’autorità di P.S. che risiede in uno dei poli biomedicali più importanti d’Europa'.

Roberto Butelli, segretario provinciale del Siulp, sbotta rendendo noto l'ultimo espisodio di cronaca che ha coinvolto direttamente il locale commissariato di Polizia di Stato. Ovvero il ferimento di due agenti da parte di un cittadino straniero extracomunitario accompagnato dalla volante per alcuni accertamenti. Giunti in commissariato l'uomo ha tentato di fuggire, poi ha reagito violentamente al tentativo di bloccarlo da parte di due operatori rimasti contusi e per i quali è stata disposta una prognosi di dieci giorni.

Un fatto che per il segreterio Siulp fa emergere i 'limiti evidentissimi del Commissariato di Mirandola: la grave mancanza di personale e le carenze strutturali di una sede come quella attuale di Via Fulvia. 'Il Commissariato di Mirandola - ricorda Butelli - è l’unico ufficio della provincia di Modena che non ha ricevuto nemmeno un agente in incremento, da quando il piano di potenziamento nazionale ha cominciato ad aumentare le disponibilità e cioè da inizio 2022.

Non solo non si è incrementato il personale in servizio, ma non sono nemmeno stati sostituiti i pensionamenti che ci sono stati nel frattempo, creando vuoti lavorativi che si ripercuotono sui numerosi compiti che svolge la Polizia di Stato. Le ripercussioni ci sono anche per la fruizione dei riposi e delle ferie che – è bene ricordarlo – sono diritti dei lavoratori tutti. L’attuale sede, che poteva essere accettabile se il periodo di permanenza fosse durato due o tre anni al massimo, manifesta limiti strutturali molto evidenti e che incidono anche sulla sicurezza degli operatori e dei cittadini, come dicemmo pubblicamente nel 2013 quando fu prescelto l’ex GIL come futura sede per il Commissariato'.

'Il Siulp fu facile profeta nel prevedere gli intoppi, non solo burocratici, che avrebbero dilatato a dismisura i tempi di trasloco nella nuova sede, con tutte le conseguenze del caso: auto della Polizia di Stato danneggiate, mancanza di celle e di sale fermati, commistione tra normali cittadini e arrestati e via dicendo'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Al via gli esami di Terza Media anche nel modenese
Si comincia oggi con la prova di italiano. Tre le tipologie di tracce, precedentemente ..
10 Giugno 2024 - 08:38
Modena, gita in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico
Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex..
09 Giugno 2024 - 12:58
Modena, sindacato in lutto: è morto Adelmo Bastoni
Storico dirigente sindacale, 94 anni, originario di Castelfranco Emilia, dove ha continuato ..
09 Giugno 2024 - 12:46
Tanta acqua e ancora tanta neve: risorsa idrica garantita in tutto il bacino del Po
Grandi Laghi e corsi d'acqua sopra il 100% di disponibilità: Il Po ha registrato a marzo la..
09 Giugno 2024 - 00:28
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24