Udicon
Italpizza
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Modena, gli diedero tre mesi di vita: salvo con fegato dalla sorella

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'intervento, di 11 ore per la donatrice e 13 per il fratello ricevente, fu effettuato al centro trapianti di Modena


Modena, gli diedero tre mesi di vita: salvo con fegato dalla sorella
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Dona il 60% del proprio fegato al fratello e gli salva la vita. I medici non avevano avevano dato speranza a Sergio Bergamini, 70 anni, macellaio in pensione di Roveleto di Cadeo e ancora oggi alpino a Carpaneto, nel Piacentino, affetto da una gravissima patologia epatica: gli restavano tre mesi di vita. L'unica possibilità era un trapianto, così la sorella Adele, 67 anni, non ci ha pensato un attimo.

E dall'intervento sono ormai passati tre anni. Della loro storia riferisce questa mattina il quotidiano Libertà. 'Non ho avuto paura - ha spiegato Adele - quello che c'è da fare per un fratello si fa e basta'. L'intervento, di 11 ore per la donatrice e 13 per il fratello ricevente, fu effettuato al centro trapianti di Modena. Riuscì perfettamente, tanto che Sergio è tornato oggi anche alla sua passione sportiva, la bicicletta. I fratelli Bergamini sono ora testimonial dell'Aido e raccontano la loro storia mentre Sergio indossa una maglietta con scritto 'Se io sono qui è perché qualcuno ha detto sì'.

I responsabili provinciali dell'associazione italiana donatori organi sottolineano il fatto che le donazioni di fegato possono avvenire anche tra persone viventi perché quest'organo si rigenera e spiegano che attualmente sono 154 in regione i malati che stanno aspettando un fegato nuovo.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Italpizza

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Secchia: al via lavori per 27 milioni..
L'intervento non riguarderà il manufatto di contenimento, elemento chiave per innalzare la ..
25 Febbraio 2024 - 02:10
Il Testimone si fa spazio tra la ..
Sala da 130 posti sold-out nel carpigiano. Il tema è quello già trattato anche a Modena, ..
25 Febbraio 2024 - 01:17
Studente sospeso, in 600 alla ..
Docenti, studenti, famiglie e bandiere dei sindacati Cgil, Cisl, Snals all'evento ..
24 Febbraio 2024 - 16:17
Lutto a Modena, muore improvvisamente..
Andrea Giglioli, docente dell'istituto Cattaneo-Deledda, viveva in città. Tanti i messaggi ..
24 Febbraio 2024 - 16:04
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda ..
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24