Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Modena, inaugurato sottopasso via Panni: ma l'opera parte zoppa

La Pressa
Logo LaPressa.it

Tanta la delusione e la preoccupazione dei residenti che già segnalano le troppe criticità dell'opera


  • Modena, inaugurato sottopasso via Panni: ma l'opera parte zoppa
  • Modena, inaugurato sottopasso via Panni: ma l'opera parte zoppa
  • Modena, inaugurato sottopasso via Panni: ma l'opera parte zoppa
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

E' stato inaugurato questa mattina il sottopasso stradale e ciclabile di via Panni a Modena con il quale si supera il passaggio a livello della linea ferroviaria Modena-Sassuolo. Presenti il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, l’assessore regionale Andrea Corsini, il direttore generale di Fer spa Stefano Masola e gli assessori Andrea Bosi, Alessandra Filippi e Carmen Sagliano.
Ma al di là della cerimonia formale, è tanta la delusione e la preoccupazione dei residenti che già segnalano le troppe criticità dell'opera.



Innanzitutto, per ammissione dello stesso Muzzarelli, l'opera manca della fermata di Gigetto inizialmente programmata. Una fermata che avrebbe servito un intero quartiere nel collegamento con il Policlinico e Baggiovara e la stazione, con fermate già presenti.
In secondo luogo la viabilità per i residenti di un tratto di via Panni, lato via Giardini, risulta praticamente bloccata.

Nell'immissione con la rotatoria e il sottopasso si è infatti costretti a girare intorno all'intero rione per poi immettersi sulla via Giardini o su via Panni per poi imboccare il sottopasso. Non solo, sulla stessa Giardini non è stata realizzata una rotatoria di immissione, con la conseguenza che il traffico da via Panni rischierà di creare disagi sull'intero asse. Il miglioramento dell'immissione da via Panni alla Giardini doveva anticipare la realizzazione del sottopasso.

E ancora c'è chi fa notare come la rotatoria sia troppo stretta per filobus e camion, peraltro realizzata in prossimità dell'uscita del sottopasso e che obbliga di fatto allo stop i mezzi che dovranno dare la precedenza all'uscita, creando verosimilmente caos con code di auto in salita. Pericolosa anche l'immissione dal circolo che interseca direttamente i mezzi in uscita dal sottopasso in direzione Giardini.

Parallelamente il parcheggio nei pressi del circolo, eliminato per fare spazio al cantiere del sottopasso, è ancora in alto mare, senza conferma di fine ai lavori: l'assessore Filippi ha confermato che non verrà tolto nessun posto auto ma non ne verranno nemmeno aggiunti.
Questi i limiti macroscopici di un'opera comunque giunta a conclusione in ritardo e che è costata - come confermato dall'assessore Corsini - quasi 7 milioni di euro, a differenza dei 4 milioni inizialmente previsti.
Gi.Ga.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
La ciclabile Modena-Maranello sarà ..
Identificabile da un nuovo logo e relativa segnaletica collegherà anche idealmente i musei ..
02 Aprile 2024 - 18:07
Acquisti online: comprano prodotti a ..
La denuncia del presidente regionale del Codacons Fabio Galli
02 Aprile 2024 - 13:53
Ex Mercato Bestiame: dopo 20 anni ..
Il Piano Periferie ha solo accellerato un processo che sconta errori di programmazione e ..
02 Aprile 2024 - 10:03
Modena: spacciatore arrestato al Novi..
E' un 33enne tunisino. Il giudice ha disposto per lui il divieto di dimora. Lo hanno ..
02 Aprile 2024 - 01:10
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda ..
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24