Udicon
Italpizza
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Modena, primario ucciso a colpi di pistola: caso riaperto dopo 42 anni

La Pressa
Logo LaPressa.it

Riaperte le indagini sull'omicidio del professor Giorgio Montanari, direttore 51enne della clinica ostetrico-ginecologica del Policlinico


Modena, primario ucciso a colpi di pistola: caso riaperto dopo 42 anni
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Sono state riaperte a Modena, 42 anni dopo i fatti, le indagini sull'omicidio del professor Giorgio Montanari, direttore 51enne della clinica ostetrico-ginecologica del Policlinico, ucciso con sette colpi di pistola la sera dell'8 gennaio 1981 poco dopo aver concluso una giornata di lavoro in ospedale. A riportare la notizia è il Resto del Carlino.
Il 'caso Montanari' rappresenta uno dei principali cold-case della città emiliana, già oggetto di due archiviazioni (una nel 1991 e l'altra nel 2020 dopo la prima riapertura del 2017), la decisione della procura modenese di avviare un ulteriore filone, delegando la squadra mobile della polizia, deriverebbe dalla presenza di nuovi e ad ora non noti elementi, oltre alle tecnologie investigative a disposizione, oggi, degli inquirenti.

Le nuove indagini vedrebbero anche già iscritte alcune persone nel registro, figure che gravitano nel mondo sanitario a quanto trapela, mentre alcuni medici sarebbero già stati ascoltati in qualità di persone informate dei fatti. Proprio all'interno dell'ambito sanitario la magistratura modenese andò subito a cercare, nel 1981, il killer del professore, finora mai individuato. All'epoca dell'omicidio era infatti da poco entrata in vigore la legge sull'aborto e il professore aveva lasciato libertà di coscienza ai suoi collaboratori. Una decisione che aveva provocato anche malcontento al Policlinico e attriti tra i sanitari. Montanari aveva ricevuto minacce, comprese buste con proiettili. Ma ad oggi l'omicida non è mai stato individuato.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Italpizza

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Modena, i detenuti del Sant'Anna ..
Il progetto è della cooperativa sociale Eortè di Limidi di Soliera e si avvale della ..
22 Febbraio 2024 - 13:47
Scuola superiore scelta e negata: ..
Sale il malcontento e la protesta delle famiglie di minori di terza media che si sono viste ..
22 Febbraio 2024 - 10:59
Modena, al Novi Sad aperto il nuovo ..
Al servizio gratuito, gestito dalla cooperativa Aliante, si accede con il versamento di una ..
21 Febbraio 2024 - 19:31
Al Museo Enzo Ferrari in mostra i ..
La nuova mostra è stata aperta il 18 di febbraio, una data spartiacque nella storia ..
21 Febbraio 2024 - 18:38
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda ..
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24