Modena, uno spazio pubblico in memoria di Rolando Balugani
MIRANDOLA CARLO BASSOLI SINDACO
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
MIRANDOLA CARLO BASSOLI SINDACO
articoliSocieta'

Modena, uno spazio pubblico in memoria di Rolando Balugani

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ha fatto parte del Comitato provinciale Anpi ed ha avuto incarichi anche a livello nazionale


Modena, uno spazio pubblico in memoria di Rolando Balugani
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

“Uomo dell’ANPI”, delle Istituzioni statuali”: queste sono alcune delle definizioni con cui il Consiglio Comunale di Modena riunitosi nella seduta di giovedì 27 aprile ha ricordato la figura di Rolando Balugani in merito alla richiesta per intitolargli uno spazio pubblico. Mozione, presentata e sottoscritta da un’ampia piattaforma politica ed approvata con il voto unanime di tutti i 29 aventi diritto e presenti in aula.

'A ridosso delle celebrazioni della Festa della Liberazione, tutto il consesso comunale ha ritenuto doveroso, nell’ambito di una ”operazione di memoria”, valorizzare un uomo a cui è stato riconosciuto, da diversi ed anche opposti schieramenti politici, il rigore nel fare ricerca storica impegnandosi per testimoniare e trasmettere quei valori che sanciti dalla Costituzione aveva fatto suoi' - si legge in una nota Anpi.

Rolando Balugani nacque a Zocca nel dicembre 1943 in una famiglia di antifascisti che ha dato un
considerevole contributo di sangue alla Resistenza: la fucilazione dello zio Zosimo Marinelli a Bologna il 27 gennaio 1944 e l’impiccagione del padre Pietro con i fratelli Giuseppe e Raffaele nella rappresaglia nazi-fascista dei Boschi di Ciano il 18 Luglio del 1944.
Nei primi anni ’80 comincia ad effettuare delle ricerche storiche per conoscere più a fondo la tragedia che aveva colpito la sua famiglia e così lui, uomo di legge, iniziò a “indagare” per recuperare sentenze ed atti giudiziari. Queste ricerche lo porteranno ad individuare gli autori della rappresaglia dei Boschi di Ciano (repubblichini della II^ compagnia del battaglione “Volontari della morte”, al comando del Cap. Enrico Zanarini) e di conoscere l’attività criminale perpetrata dai gerarchi della Repubblica Sociale Italiana (R.S.I.) in Emilia.

'Rolando Balugani per anni Direttore, sotto la Presidenza di Aude Pacchioni, di “Resistenza & Antifascismo Oggi” ha fatto parte del Comitato provinciale Anpi ed ha avuto incarichi anche a livello nazionale.

Le sue le analisi politiche, le ricostruzioni storiche e l’impegno per riportare alla luce fatti e personaggi della Resistenza sono confluite nella pubblicazione di numerosi articoli e diversi libri che gli hanno valso premi e riconoscimenti e da un suo lavoro è stata tratta anche una rappresentazione teatrale. Balugani, scomparso nell’aprile 2017, è stato giornalista, scrittore, Vice Procuratore Onorario, Presidente della Fondazione “Giovanni Palatucci”, (ultimo questore di Fiume che, per aver salvato migliaia di ebrei, verrà deportato nel campo di concentramento di Dachau dove morirà il 10 febbraio 1945) figura che grazie alle sue ricerche storiche, ha contribuito a far conoscere, ma soprattutto “essere” e“vivere” da antifascista costituiva per Rolando Balugani l’impegno più importante da cui non poteva prescindere - aggiunge l'Anpi -. Da tempo auspicavamo che la “eredità morale”di Rolando Balugani non andasse dispersa confidando proprio nelle Istituzioni locali. Ora, grazie al recente provvedimento del Consiglio comunale, la città di Modena potrà ricordarlo e farlo conoscere anche alle nuove generazioni come merita'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

CISL Emilia Centrale
Societa' - Articoli Recenti
Lo spettacolo del Po in golena
La piena è ormai arrivata al mare e in queste ore ha attraversato il tratto veneto in ..
19 Maggio 2024 - 14:53
Dopo il disastro di Nonantola, studio Unimore per prevedere alluvioni
'Riusciremo per esempio a preannunciare quali case saranno allagate e quali rimarranno ..
18 Maggio 2024 - 12:12
E' morto il giornalista Franco Di Mare: un mese fa sua denuncia in tv
Un mese fa disse: 'Da inviato di guerra ho respirato amianto: sono sereno e non mollo, ma da..
17 Maggio 2024 - 18:01
Una nuova strategia per l'Italia: domani Carlo Pelanda a Modena
Il libro del noto politologo ed economista sollecita una strategia per l’Italia dove ..
17 Maggio 2024 - 17:45
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24