Udicon
Italpizza
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Religioni, in ER i migranti portano più chiese che moschee

La Pressa
Logo LaPressa.it

Più cristiani che musulmani con i protestanti in forte crescita. Le nuove chiese sono quasi il doppio delle nuove moschee


Religioni, in ER i migranti portano più chiese che moschee
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Piu' chiese che moschee. Piu' cristiani che musulmani con i protestanti in forte crescita. Le nuove chiese sono quasi il doppio delle nuove moschee. Frequentare una chiesa aiuta a sentirsi meno soli e meno spaventati, favorendo l'integrazione. È quanto emerge dalla ricerca condotta dall'Osservatorio sul pluralismo religioso dell'Universita' di Bologna in collaborazione con l'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna, il cui obiettivo, come spiega Simonetta Saliera, presidente dell'assemblea legislativa, 'e' la conoscenza reciproca, fondamentale per rimuovere gli ostacoli che possono impedire la pacifica convivenza tra persone di diversa confessione. Perche' odio, rifiuto dell'altro, violenza non sono certamente sentimenti divini'. La prima parte della ricerca 'Monoteismi in Emilia-Romagna. Ebrei, musulmani e cristiano ortodossi' aveva evidenziato come in regione ci fosse quasi lo stesso numero di cristiani ortodossi e di musulmani; la seconda 'Cristiani lungo la via Emilia.

Protestantesimo e cattolicesimo tra i nuovi cittadini' mostra che in Emilia-Romagna i luoghi di culto musulmani (circa 170) sono meno di quelli protestanti e pentecostali (oltre 180). Se a questi si aggiungono le 65 comunita' ortodosse, le 53 comunita' cattoliche immigrate da noi censite, ci si rende conto di come il cristianesimo abbia una presenza preponderante. 'In Italia i musulmani sono una minoranza, circa il 4%, ma c'e' comunque paura di un'invasione. Se ne parla in termini di emergenza, oscurando la realta' del cristianesimo immigrato- spiega Pino Luca' Trombetta dell'Osservatorio sul pluralismo religioso- Si potrebbe parlare di un'invasione cristiana ma anche questo sarebbe uno stereotipo che non determina l'articolazione di queste religioni'.

'L'immigrazione sta infatti determinando una radicale ridefinizione del cristianesimo nel nostro Paese, dominato per secoli da un sostanziale monopolio cattolico'. In particolare, cresce la presenza dell'ortodossia.

La comunita' ortodossa e' quella che ha conosciuto la maggior crescita negli ultimi 20 anni: basta pensare che da cinque chiese presenti prima del 2000 in regione oggi siamo a 61. In Italia sono 1,6 milioni gli ortodossi, in Emilia-Romagna 160.000 (al secondo posto dopo i cattolici). 'L'ortodossia e' una religione simile sul piano teologico al cattolicesimo da cui si differenzia sul piano liturgico e della religiosita'- continua Trombetta- Si tratta di differenze che si sono inscritte nel tempo negli habitus soggettivi e nell'identita'. Al punto che spesso i cattolici immigrati di rito orientale che hanno una ritualita' ortodossa ma obbedienza romana si sento piu' vicini e frequentano piu' i 'cugini' ortodossi che non i 'fratelli' cattolici di rito latino'. Anche i protestanti crescono: minoranza presente da tempo nel nostro Paese, oggi conta in Emilia-Romagna 184 luoghi di culto. 'La presenza di nuovi fedeli le rende piu' visibili e rilevanti, ma la sensibilita' religiosa degli immigrati costringe queste chieste a interrogarsi sull'identita' consolidata nel tempo, a elaborare liturgie e trovare punti di convergenza con i nuovi arrivati', precisa Trombetta. Ad esempio, la chiesa metodista di Bologna e Modena include fedeli appartenenti a 20 nazionalita' e tenta di integrarli tra loro e con gli autoctoni attraverso un lavoro di armonizzazione liturgica ed esperienziale. Le chiese pentecostali sono quelle che si diffondono di piu': in Emilia-Romagna sono 59.

'Il numero elevato dipende dal fatto che tra i pentecostali tutta l'esperienza si basa sul contatto con lo spirito e quindi e' fondamentale la pratica'. Altro fattore di trasformazione del cristianesimo italiano e' dato dalla presenza di cattolici immigrati che, in molte parrocchie, convivono con gli autoctoni. 'I cattolici immigrati sono portatori di una diversa sensibilita' religiosa, piu' entusiasta e partecipata- dice Trombetta- in cui sono presenti elementi caratterizzanti la cultura di origine'. In alcuni casi il rito e' orientale, in altri e' latino ma la durata e' superiore e la musica ha un ruolo predominante. Le 54 comunita' censite dalla ricerca includono africani francofoni e anglofoni, nigeriani anglofoni, albanesi, bengalesi, eritrei di rito etiope, filippini carismatici e non, latinoamericani, polacchi, rumeni di rito orientale e di rito latino, srilankesi, ucraini di rito greco-cattolico, ungheresi, cinesi. La comunita' religiosa come veicolo di continuita' culturale. 'Ti permette di sentirti a casa quando ne sei lontano, e' fonte di solidarieta' e aiuto, favorisce non solo l'integrazione materiale ma anche quella della persona- conclude Trombetta- Dall'indagine risulta che, spesso, alla precarieta' di molti luoghi di culto corrisponde una difficolta' di integrazione nella comunita' di riferimento. Tutelare il pluralismo religioso e' un modo per costruire una societa' pacifica e rispettosa delle differenze'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Italpizza

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Esclusi dalla scuola scelta con una ..
Partecipata e ricca di testimonianze di famiglie l'assemblea pubblica organizzata da Udicon ..
23 Febbraio 2024 - 02:30
Si Cobas, presidio pro-palestina ..
Alle ore 10 in via Universita a sostegno dell'appello dei giovani palestinesi in Italia
22 Febbraio 2024 - 20:05
Trasporto pubblico, Seta verso la ..
Tper ha una quota anche in Start Romagna per il 13,91%: l'interesse dell'azienda dei ..
22 Febbraio 2024 - 19:57
Modena, i detenuti del Sant'Anna ..
Il progetto è della cooperativa sociale Eortè di Limidi di Soliera e si avvale della ..
22 Febbraio 2024 - 13:47
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda ..
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24