Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Sacca, la scoperta della presenza dell'amianto nel cantiere risale al 6 febbraio

La Pressa
Logo LaPressa.it

E' quanto si apprende dalle informazioni dell'Ausl Modena, di cui La Pressa è in possesso e che ha potuto consultare


Sacca, la scoperta della presenza dell'amianto nel cantiere risale al 6 febbraio
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Risale al 6 e 7 febbraio la scoperta dell'amianto al cantiere del nuovo polo logistico Conad all'ex Civ&Civ, nel quartiere Sacca. E' quanto si apprende dalle informazioni dell'Ausl Modena, di cui La Pressa è in possesso e che ha potuto consultare.
La notizia della presenza di amianto viene pubblicata e rivelata da questo quotidiano domenica 24 marzo.
Passano dunque 48 giorni dalla scoperta dell'amianto al momento in cui la notizia diventa di pubblico dominio.
Cosa è successo in questi giorni?
Da Piazza Grande e dai partiti di maggioranza nessun commento sulla vicenda, mentre le opposizioni attaccano chiedendo trasparenza. Ma sulle chat del quartiere Sacca l'apprensione dei cittadini sulla presenza di amianto nel cantiere a ridosso del Villaggio Europa resta alta, e in molti si chiedono 'Non siamo stati informati dalle istituzioni'

TUTTI I PASSAGGI
Risale dunque ai primi di febbraio la scoperta di materiale sospetto durante le demolizioni dei vecchi capannoni Civ&Civ, una volta destinati all'imbottigliamento di vino.
Vecchi capannoni in cui 'non era noto a Conad e direzione lavori che nella struttura ci fosse ancora materiale contenente amianto in matrice compatta, in quanto il capannone era stato già oggetto di bonifica, con rimozione delle coperture in cemento amianto, nel febbraio 2020', si legge nella comunicazione dell'Ausl Modena.

LA SCOPERTA
Il 6 e 7 febbraio procedono le demolizioni iniziate già da gennaio, ma durante gli abbattimenti di alcune colonne emerge la presenza di materiale fibrocementizio. Si sospendono i lavori fino alla data attuale, mentre l'impresa provvede a far analizzare il materiale.
L'ufficio dell'Ausl Modena prosegue scrivendo che una ditta specializzata effettua 'campionamenti ambientali dell’aria nell’area del cantiere, al fine di verificare la eventuale presenza di fibre di amianto aerodisperse; le analisi di laboratorio non hanno rilevato la presenza di fibre'.

LA 'ZONA ROSSA'
La direzione lavori successivamente contatta l’AUSL per definire come procedere con le lavorazioni; si svolge un sopralluogo da parte di tecnici SPSAL (Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro) che danno indicazioni di trattare tutto il materiale già a terra con incapsulante (prodotto a base di colla vinilica colorata) per evitare la dispersione di fibre dalle macerie. Materiale che verrà poi raccolto e conferito in discarica autorizzata.
Ausl Modena precisa 'che il quantitativo di materiale contenente amianto rappresenta una minima parte delle macerie presenti nel sito'.

DOVE SI TROVA L'AMIANTO
Con la demolizione di alcune colonne emerge dunque la presenza 'non nota a Conad e direzione lavori' di 'pannelli di cemento-amianto in matrice compatta posizionati tra le colonne e le travi di copertura. I pannelli che si trovano tuttora sulle colonne non demolite verranno trattati con incapsulante e poi rimossi prima della demolizione della struttura. Questa operazione non è stata fatta nella fase di demolizione precedente perché la presenza di questo materiale non era nota', scrive l'ufficio Ausl Modena.

COME SI FARA' LA BONIFICA
Sempre l'azienda sanitaria descrive le operazioni di bonifica: 'Ad oggi oltre all’incapsulamento non è stato effettuato alcun intervento sul materiale già demolito. Dopo Pasqua, indicativamente a partire dall’8 aprile, inizieranno le operazioni di rimozione di questo materiale, procedendo prima con i detriti di grosse dimensioni  per poi iniziare la raccolta dei pezzi più piccoli. E’ previsto che durante le operazioni di raccolta venga mantenuta bagnata la zona di lavoro attraverso la nebulizzazione di una soluzione di acqua e incapsulante in modo da evitare la formazione e dispersione di polveri. Verranno fornite informazioni specifiche prima dell'inizio dei lavori'.
Marco Amendola

Marco Amendola
Marco Amendola
Marco Amendola. Formazione Dams Cinema presso Università di Bologna. Giornalista videomaker nel settore informazione e media, si occupa di attualità, automobilismo e approfondimenti di cos..   Continua >>

 


Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Acquisti online: comprano prodotti a ..
La denuncia del presidente regionale del Codacons Fabio Galli
02 Aprile 2024 - 13:53
Ex Mercato Bestiame: dopo 20 anni ..
Il Piano Periferie ha solo accellerato un processo che sconta errori di programmazione e ..
02 Aprile 2024 - 10:03
Modena: spacciatore arrestato al Novi..
E' un 33enne tunisino. Il giudice ha disposto per lui il divieto di dimora. Lo hanno ..
02 Aprile 2024 - 01:10
Una Fondazione per affrontare le ..
Nata dall'unione tra il comitato di famiglie di persone con autismo di Modena, le ..
02 Aprile 2024 - 00:39
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda ..
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24