Udicon
Italpizza
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Scontri tra giovani stranieri in via Malmusi: individuato terzo responsabile

La Pressa
Logo LaPressa.it

E un 18enne tunisino. Altri due giovani risultati irregolari (un altro 18enne tunisino già espulso), e un minorenne affidato ad una struttura di accoglienza, erano stati fermati al termine della rissa a colpi di sassi e coltelli. Nell'ultimo fine settimana verifica su 113 persone


Scontri tra giovani stranieri in via Malmusi: individuato terzo responsabile
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

E' stato eseguito il provvedimento di espulsione con accompagnamento fisico al CPR di Milano preliminare al rimpatrio, un altro 18enne tunisino coinvolto nella rissa che il 12 ottobre scorso ha visto protagonisti due gruppi di stranieri che si sono affrontati a colpi di coltello e sassi. Teatro dello scontro di strada, via Malmusi, di fronte all'edificio all'angolo con via del Gambero, già occupato ripetutamente le scorse settimane da stranieri irregolari, tra cui diversi minori. Nell'immediatezza dell'intervento gli agenti della squadra volante erano riusciti a bloccare due giovani tunisini di 17 e 18 anni, quest’ultimo anche per porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere.

Le indagini in corso hanno consentito di arrivare nel fine settimana all'individuazione di un altro giovane, un altro, 18enne tunisino rintracciato venerdì sera in corso Adriano e accompagnato in Questura.

All’esito dell’attività dell’Ufficio Immigrazione, che ne ha vagliato la posizione sul territorio nazionale, è stato munito di espulsione prefettizia e trattenimento del Questore ed accompagnato da personale della Polizia di Stato presso il Centro per i Rimpatri (CPR) di Milano, da dove verrà definitivamente rimpatriato.

Un fine settimana, quello appena trascorso, che ha visto il proseguio dell'operazione alto impatto delle forze del'ordine finalizzati alla prevenzione e al contrasto dei reati predatori in strada, dello spaccio di sostanze stupefacenti e dell’immigrazione clandestina, nonché al monitoraggio delle aggregazioni giovanili moleste.

Per quanto riguarda la Polizia di Stato-  fa sapere la questura di Modena - 'l’attività si è svolta sia mediante l’ordinario impiego della Squadra Volante, sia nell’ambito dell’Operazione Alto Impatto, con specifici servizi di prevenzione rafforzati nei quadranti pomeridiani e serali/notturni del 13 e 14 ottobre scorso.

Sotto la direzione di Commissario della Questura, con il supporto di pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine ed il concorso della Polizia Locale con unità cinofila antidroga al seguito, sono state operate reiterate ricognizioni con presidi dinamici delle zone già all’attenzione, da Parco Pertini e area Teatro Storchi e largo Garibaldi, a Corso Vittorio Emanuele II con accesso al Parco Ducale, fino a viale Crispi. Battuta anche la via Emilia Centro fino a Largo Sant’Agostino e piazzale Aldo Moro, nonché le strade della movida, area che insiste su via Gallucci. L’attività di prevenzione e repressione sul territorio da parte della Polizia di Stato ha consentito di controllare 113 persone, con accompagnamento presso il CPR di 3 cittadini stranieri espulsi, ed ha condotto a tre arresti, uno da parte della Squadra Mobile e due della Squadra Volante in esecuzione di misure di custodia cautelare in carcere'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Italpizza

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Modena, Museo Ferrari: Iorio ..
Franco Iorio ha acquisito l’edificio ex Magazzini frigoriferi generali: visita con ..
23 Febbraio 2024 - 10:56
Esclusi dalla scuola scelta con una ..
Partecipata e ricca di testimonianze di famiglie l'assemblea pubblica organizzata da Udicon ..
23 Febbraio 2024 - 02:30
Si Cobas, presidio pro-Palestina ..
Alle ore 10 in via Università a sostegno dell'appello dei giovani palestinesi in Italia
22 Febbraio 2024 - 20:05
Trasporto pubblico, Seta verso la ..
Tper ha una quota anche in Start Romagna per il 13,91%: l'interesse dell'azienda dei ..
22 Febbraio 2024 - 19:57
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda ..
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24