Se il sonno imposto dalla paura mette a rischio la democrazia
Riccardo Zaccarelli Azione Mirandola
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Riccardo Zaccarelli Azione Mirandola
articoliSocieta'

Se il sonno imposto dalla paura mette a rischio la democrazia

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il rischio è che, una volta tutelato (male visto il numero di morti) il bene primario della vita, ci si ritrovi senza l'altro bene più prezioso: la libertà


Se il sonno imposto dalla paura mette a rischio la democrazia
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Delle tre grandi emergenze, distinte ma intrecciate tra loro, che stiamo vivendo in queste settimane, una - al di là di qualche monito sparuto - appare decisamente sottostimata. 
L'emergenza democratica, rispetto a quella sanitaria ed economica, appare a un lettura superficiale meno urgente, meno pressante. Eppure, a ben vedere, non è affatto così.
In Italia, come del resto in altri Paesi (non tutti quelli toccati dal coronavirus), stiamo vivendo in un regime di sospensione della democrazia e di castrazione delle libertà fondamentali dell'individuo. Senza scomodare argomenti da costituzionalista è evidente come in pochi mesi i cittadini abbiano accettato senza protestare misure assolutamente illiberali e tipiche di un regime totalitario. 

L'obiettivo è ovviamente nobile, salvaguardare la salute di ciascuno, ma il mezzo che si sta adottando cela derive pericolose.

 
Cancellato il ruolo del Parlamento, annullata e sopita ogni critica con lo sterile slogan del 'non è il momento di fare polemica' ci ritroviamo oggi con un uomo solo al comando, che sceglie in base a un cerchio magico di esperti o pseudotali e che motiva le sue decisioni con l'unico argomento del 'mi assumo tutta la responsabilità politica'

Il rischio vero è che, una volta tutelato (male visto il numero di morti) il bene primario della vita, ci si ritrovi senza l'altro bene più prezioso dell'essere umano: la libertà.
Un rischio che si mostra in tutta la sua crudezza nelle scelte di Conte, nel suo delirante attacco alle opposizioni pronunciato durante un discorso alla Nazione, ma che si intravede anche a livello locale, nella Emilia Romagna flagellata dall'infezione, con il presidente della Regione sempre più Governatore e meno pronto al confronto e che usa gli spazi pubblici per magnificare se stesso, con il commissario alla crisi sanitaria (pur preparato e più disponibile di altri) idolatrato e inscalfibile a ogni critica, con i sindaci novelli sceriffi pronti a sfoderare la doppia arma delle ordinanze e delle dirette Facebook.

E in tutto questo la maggioranza dei cittadini che invece di protestare chiede ancora più rigore, regole più ferree, galera per i trasgressori, patibolo per chi osa uscire di casa. Ma una volta che questa maggioranza si sveglierà dal sonno imposto dalla paura (e la campanella sarà suonata inevitabilmente dalla seconda emergenza, quella economica) potrebbe scoprire che i mostri generati sono ormai così forti dal prevalere su ogni argomento. E l'incubo potrebbe diventare la normalità.

Giuseppe Leonelli

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Giacobazzi
Societa' - Articoli Recenti
Modena pride, 56 quintali di rifiuti raccolti da Hera
Di questi 12 di indifferenziata, 14 quintali di carta, 9 di plastica e 21 quintali di vetro
26 Maggio 2024 - 14:40
Iva Zanicchi abbraccia Mirandola, tripudio al Memoria Festival, oggi chiude Morgan
Con lei appuntamento del sabato. Oggi ultimo giorno del festival in un mix tra cultura e ..
26 Maggio 2024 - 09:28
Carcere Modena: detenuto recidivo aggredisce agente di Polizia
La condanna del Sappe: 'Sovraffollamento e carenza di organici aumentano le difficoltà per ..
25 Maggio 2024 - 01:24
Memoria Festival Mirandola: sabato anche con Vessicchio e Recalcati
Decine di appuntamenti negli spazi allestiti nelle piazze del centro storico. Tutto il ..
25 Maggio 2024 - 01:05
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24