Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Si Cobas, presidio pro-Palestina sotto il rettorato: 'Interrompere ogni collaborazione con Israele'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Alle ore 10 in via Università a sostegno dell'appello dei giovani palestinesi in Italia


Si Cobas, presidio pro-Palestina sotto il rettorato: 'Interrompere ogni collaborazione con Israele'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Il S.I. Cobas di Modena si unisce agli appelli dei Giovani Palestinesi in Italia e degli Studenti Palestinesi per due giornate internazionali di mobilitazione, 23 e 24 febbraio, per fermare il genocidio in atto a Gaza e nei Territori occupati. Per questo motivo ha proclamato uno sciopero generale nazionale in supporto alla Resistenza del popolo Palestinese per venerdì 23, con un presidio davanti al rettorato Unimore per chiedere lo stop a qualsiasi forma collaborazione con Israele' . Lo affermano i referenti di Si Cobas Modena. 
'Fermare il genocidio - affermano i referenti Si Cobas Modena, significa mettere in atto ogni forma di pressione internazionale sulle istituzioni israeliane e sui suoi interessi economici: ciò significa sanzioni commerciali, sospensione dei trattati di collaborazione scientifica e “culturale”, di interscambio finanziario e di forniture di armi e componenti.


L’Università di Modena e Reggio Emilia ha stipulato numerosi accordi di scambio con università israeliane, incluso alcune che sorgono nei territori occupati illegalmente dai coloni ebraici.
Gli atenei e il sistema educativo israeliano applicano da decenni politiche di apartheid contro gli studenti palestinesi e le minoranze cristiane, con una politica di feroce repressione del dissenso. Allo stesso modo da decenni l’esercito israeliano bombarda scuole e università in terra palestinese. Oggi a Gaza non esistono più né scuole né atenei, e migliaia di docenti e studenti sono già stati uccisi o stanno morendo di fame e di sete.

Questi scambi comportano anche il supporto attivo da parte dell’ateneo ad aziende che promuovono tecnologie militari israeliane, come la Tekapp di Formigine.

In Palestina si sta consumando sotto i nostri occhi uno spaventoso genocidio, promosso da tutti i livelli istituzionali dello stato ebraico, incluse le università. Chi collabora con le istituzioni israeliane collabora col genocidio.
Ci uniamo quindi alla mozione presentata dalla Conferenza degli Studenti e all’appello sottoscritto da migliaia di docenti universitari italiani- chiudono i Si Cobas insieme alla richiesta di ogni forma di collaborazione con istituzioni e centri di ricerca israeliani, fino al pieno ripristino del diritto internazionale e alla cessazione dell’occupazione'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Articoli Correlati
Sabato sciopero lavoratori distribuzione moderna
Societa'
30 Marzo 2024 - 00:34
Otto marzo di sciopero alla Maserati
Economia
08 Marzo 2024 - 10:20
Strage di sfollati
Le Vignette di Paride
01 Marzo 2024 - 08:36

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
La ciclabile Modena-Maranello sarà ..
Identificabile da un nuovo logo e relativa segnaletica collegherà anche idealmente i musei ..
02 Aprile 2024 - 18:07
Acquisti online: comprano prodotti a ..
La denuncia del presidente regionale del Codacons Fabio Galli
02 Aprile 2024 - 13:53
Ex Mercato Bestiame: dopo 20 anni ..
Il Piano Periferie ha solo accellerato un processo che sconta errori di programmazione e ..
02 Aprile 2024 - 10:03
Modena: spacciatore arrestato al Novi..
E' un 33enne tunisino. Il giudice ha disposto per lui il divieto di dimora. Lo hanno ..
02 Aprile 2024 - 01:10
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda ..
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24