Soccorrere chi è in arresto cardiaco: dimostrazioni oggi in piazza
VLP Events
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
VLP Events
articoliSocieta'

Soccorrere chi è in arresto cardiaco: dimostrazioni oggi in piazza

La Pressa
Logo LaPressa.it

A Modena, in piazzale Sant'Agostino, dalle ore 15, gli operatori del 118 e i volontari mostreranno ai cittadini le procedure per salvare chi viene colpito da malore


Soccorrere chi è in arresto cardiaco: dimostrazioni oggi in piazza
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Sei tappe per conoscere da vicino la cosiddetta ‘catena della sopravvivenza’ perché “ogni cittadino del mondo può salvare una vita”. Si terrà sabato 21 ottobre in piazzale Sant’Agostino a Modena, dalle 15 alle 18.30, l’iniziativa ‘Mani per la vita’, momento culmine della Settimana della Rianimazione Cardiopolmonare. Cosa fare se una persona si sente male? Come e quando usare il defibrillatore? A rispondere sarà la dimostrazione organizzata dal Servizio Emergenza Territoriale 118 dell’Azienda USL di Modena con i volontari di Anpas, Croce Rossa e Amici del Cuore.

In piazzale Sant’Agostino saranno allestite sei postazioni in cui gli operatori del 118 e i volontari mostreranno la 'catena della sopravvivenza', che racchiude tutte le procedure da compiere dalla persona che assiste ad un malore, compreso l'utilizzo del defibrillatore: la chiamata al 118, il massaggio cardiaco seguendo le indicazioni dell'operatore al telefono, l'utilizzo del defibrillatore fino all'arrivo del mezzo di soccorso, una vera ambulanza presente all’evento solitamente usata anche per la formazione di alta qualità degli operatori.

Le ultime due postazioni sono dedicate alle manovre di disostruzione pediatrica e rianimazione cardiopolmonare, anch'esse fondamentali per intervenire in modo tempestivo sui bambini. Per partecipare sarà sufficiente presentarsi in piazzale Sant’Agostino e farsi accompagnare dagli operatori che, come veri ciceroni, guideranno i cittadini tappa per tappa, ciascuna allestita nei minimi dettagli, per permettere di cogliere nei minimi dettagli tutta una serie di azioni che spesso risultano fondamentali per stabilizzare le condizioni di persone colpite da arresto cardiaco improvviso

I dati
Ogni anno, in Italia, oltre 60mila persone sono vittime di un arresto cardiaco: secondo i dati di 118 Regione Emilia-Romagna, intervenendo rapidamente con la rianimazione cardiopolmonare e la defibrillazione molte persone potrebbero essere salvate, defibrillare entro 3-5 minuti dall’inizio dell’arresto cardiaco può portare la sopravvivenza fino al 50-70% dei casi.

In provincia di Modena sono attualmente presenti oltre mille defibrillatori semiautomatici esterni (DAE) censiti nel Registro tenuto dal Servizio Emergenza Territoriale 118 di Modena: ogni defibrillatore, che sia per uso privato o in ambienti pubblici, deve essere regolarmente registrato. Questo registro è da diversi anni fulcro centrale dell’app DAE Responder, applicazione scaricabile su ogni smartphone da un cittadino maggiorenne, che, anche senza formazione, si sia reso disponibile a reperire ed utilizzare uno di questi defibrillatori in caso di arresto cardiaco nell’attesa dell’arrivo del 118. Solo nell’ultimo anno sono state oltre 1100 le nuove attivazioni dell’applicazione.

“La settimana della Rianimazione Cardiopolmonare vuole sensibilizzare la comunità sull’arresto cardiaco improvviso, che nella nostra provincia riguarda circa 12 persone la settimana – dichiara Luca Gherardi, Tecnico Soccorritore del Set 118 Modena -. L'obiettivo è quello di rendere consapevoli i cittadini sulle modalità di intervento partendo dal riconoscimento precoce di chi non risponde e non respira, effettuando una chiamata precoce ed efficace al 118. Le manovre suggerite via audio o video dagli operatori della centrale possono rivelarsi fondamentali, insieme all’uso del defibrillatore, per salvare la vita della persona colta da malore”.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Spaccio di droga e furti: due arresti e una denuncia
Un nigeriano di 34 anni, un tunisino di 20, e un 56enne italiano bloccati dalla Polizia di ..
11 Luglio 2024 - 19:12
Con fondi europei sconti alle rette dei nidi d'Infanzia; ecco come
Lo scorso anno la misura aveva portato ad agevolazioni per 1000 famiglie. Lo stesso dovrebbe..
11 Luglio 2024 - 12:47
Olimpiadi dei centri estivi: una grande festa per 800 bambini
Il centro Sport Village teatro dell'evento annuale organizzato da Uisp e World Child
11 Luglio 2024 - 11:55
Unimore lancia il master sul turismo enogastronomico
Presentato questa mattina, è rivolto a neolaureti e persone già occupate
11 Luglio 2024 - 11:49
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24