Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Sotto il sole e senza informazioni: incubo per recarsi a Carpi e Mantova

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'avvio da oggi del servizio di bus sostitutivo del treno complica la vita degli utenti. Ma i disagi sarebbero evitabili con una corretta informazione e una pensilina


Sotto il sole e senza informazioni: incubo per recarsi a Carpi e Mantova
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Una serie di difficoltà evitabili se solo Ferrovie dello Stato avesse predisposto, nell'area della stazione dei treni,  un adeguato sistema di indicazione con cartelli agli utenti, e se solo il Comune di Modena avesse previsto, nei lavori di ristrutturazione della porta nord pensiline e spazi per l'attesa dei mezzi. Per riparare gli utenti da sole o pioggia.

Difficoltà che invece si sono presentate puntualmente per decine di persone, da questa mattina. Molti pendolari o che per i più svariati motivi usufruiscono dei treni da e per Mantova. Su una linea ferroviaria che da oggi al 22 agosto, per lavori, ha visto l'attivazione del servizio sostitutivo di bus.

Ne troviamo assiepati o sulla scalinata della porta nord della Stazione o sotto il portico della porta d'ingresso della Casa della Salute. A scambiarsi informazioni e a condividere i propri dubbi legati soprattutto alla paura di perdere il bus sostitutivo.

Perchè dopo avere ricevuto a voce indicazioni poco chiare e a tratti discordanti, all'interno della stazione, su dove recarsi per attendere l'arrivo del bus sostitutivo, anche una volta arrivati sul piazzale giusto non ci sono indicazioni per verificarlo. Perché così come succede per il sostitutivo per Sassuolo, anche per il bus sostitutivo per Mantova, partenza e arrivo sono individuati su via Rita Levi Montalcini. Ma non c'è scritto da nessuna parte. Alcuni, che incontriamo sotto il portico della casa della salute, dicono di avere avuto indicazioni per le pensiline dell'arrivo bus nell'area di piazza Dante, antistante all'ingresso principale. Altri 'dalla parte dietro della stazione', altri dalla 'parte nord'. Altri che hanno guardato la tabella informativa riportata sul web ma sono ingannati dal fatto che via Rita Levi Montalcini è identificata ancora il nome Fanti (cambiato di recente).

  Incontriamo una signora che ogni giorno da Modena deve recarsi a Mantova per lavoro, e che ha ricevuto  una informazione sbagliata che l'aveva portata nel piazzale antistante alla stazione. Per questo ha perso il bus delle 11,05 e ha raggiunto la porta nord solo a bus già partito. 'Dovrò aspettare quello delle 12,05, pazienza' - ci dice. Assieme a lei tanti altri. Sotto il sole. Tra di loro anche un uomo (nella foto), che intrattiene tutti con barzaellette. C'è anche una famiglia con due bambini. Ci si scambia informazioni. La consapevolezza è che il posto giusto sia quello ma non c'è ancora totale certezza. In diversi serpeggia il dubbio. Molte informazioni convergono. Ma anche chi ha dubbi si convince, mano a mano che dall'interno della stazione arrivano persone. Ma bisogna seguire l'opinione dominante perché nella landa desolata del piazzale della porta nord, anche vicino alle fermate, non c'è nessuna indicazione sul bus sostitutivo per Mantova. E tanto meno il lato della strada in cui arriva. Le persone si assiepano soprattutto sotto il portico della Casa della Salute, l'unico all'ombra.

Si attende. Sono circa le 11,40, con ancora quasi mezz'ora per la prevista partenza, quando un bus turistico appare all'orizzonte. Bianco ma senza alcun cartello. Si ferma a lato. Il padre con due figli decide di avvicinarsi e chiedere informazioni. L'autista conferma che si tratta de sostitutivo per Mantova. Offre ai passeggiari in attesa la possibilità di salire subito sul bus con accesa l'aria condizionata. La comunicazione viene diffusa a tutti. Passaparola. Ci si arrangia, per supplire alla totale assenza di informazioni. Viene fatto cenno anche a coloro che stanno aspettando dalla scalinata della porta nord. Che felici si avviano verso quel mezzo rinfrescato. In attesa di partire. Dopo avere subito disagi per buona parte evitabili.

Gi.Ga.


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Mirandola, falsa vendita on-line di ..
Fermati dall'ufficio anticrimine del locale commissariato un cittadino italiano e un ..
17 Aprile 2024 - 15:55
La mostra di Carpi chiude in ..
'La decisione è dettata dal mio precario stato di salute, conseguente all’aggressione ..
17 Aprile 2024 - 11:10
Amato, Nordio, Formigoni: il Festival..
Presentato questa mattina il programma della quinta edizione divisa tra Modena, Carpi, ..
16 Aprile 2024 - 18:09
'Baggiovara, in quel video il ..
'E’ quindi falso che il personale stesse danzando mentre i pazienti erano ricoverati'
16 Aprile 2024 - 15:54
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda ..
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24