Spaccio e rapine: 5 arresti in poche ore. E da stasera presidio fisso Carabinieri in piazza Grande
App
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Spaccio e rapine: 5 arresti in poche ore. E da stasera presidio fisso Carabinieri in piazza Grande

La Pressa
Logo LaPressa.it

A Modena altre due nigeriani per spaccio di crack al parco XXII aprile, e tre marocchini. Uno bivaccava in via Brasili e un su un auto fermata in via Montalcini


Spaccio e rapine: 5 arresti in poche ore. E da stasera presidio fisso Carabinieri in piazza Grande
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

A cavallo tra il 4 ed il 5 febbraio sono state 5 le persone arrestate, di cui 4 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Come esito di controlli che hanno portati anche al sequestro di un numero importanti di dosi già confenzionate di crack e di cocaina.
Nella mattinata del 5 febbraio i Carabinieri hanno sorpreso un 46 enne di origini marocchine, senza fissa dimora, che in via Brasili si dava alla fuga a piedi appena notata la pattuglia dei militari. Dopo un breve inseguimento l'uomo è stato bloccato e trovato in possesso di due dosi di eroina per complessivi 2 grammi e 60 euro in contanti. Droga e soldi sequestrati e l'uomo denunciato a piede libero.
Nel corso della serata preceente, una pattuglia del reparto Radiomobile aveva controllato gli occupanti di un’autovettura in transito in via Montalcini.

Nella circostanza uno dei controllati, marocchino di 22 anni, a seguito di perquisizione, è stato trovato in possesso di quasi 33 grammi di cocaina e di 55 grammi di hascisc, nonché contante per 300 euro.

Lo stupefacente, destinato allo spaccio in città, è stato sequestrato così come la somma di denaro. L'uomo è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. E' stato condotto al carcere di Modena a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Sempre a Modena, all’interno del parco XXII aprile, nel pomeriggio, la Sezione Operativa della Compagnia di Modena, con il supporto della Sezione Radiomobile, ha tratto in arresto due nigeriani, uomo e donna rispettivamente di 24 e 22 anni, sorpresi a cedere una dose di cocaina a un tossicodipendente. Alla vista dei militari che intimavano l’alt, i due si sono allontanati di corsa cercando di sottrarsi al controllo.

Raggiunti, sono stati trovati in possesso di stupefacenti occultati negli abiti, e in particolare di 13 dosi di cocaina, 18 dosi di eroina, 17 dosi di crack e 12 dosi di marijuana, per un totale complessivo di circa 30 grammi di droga.
I due detenevano inoltre una somma contante di euro 410, chiaro provento dell’attività di spaccio.

In tema di controlli, da stasera a tempo indeterminato è attivato un presidio fisso di due auto dei Carabinieri in piazza Grande con funzione anche di stazione mobile, oltre a pattuglie in servizio dinamico per prevenzione e repressione reati. Il presidio sarà affiancato da altre componenti che garantiranno i servizi nelle zone a rischio microcriminalità.
Ciò anche a seguito dei recenti episodi che hanno visto il centro città teatro di risse di strada e reati predatori. 

Risultati importanti dell'attività di controllo dei Carabinieri anche in provincia.

A Spilamberto i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato in serata un uomo italiano classe 1985 che, a seguito di una perquisizione nella sua abitazione, è stato trovato in possesso di 8 dosi di marijuana e 27 dosi di hascisc, per un complessivo di quasi 300 grammi di droga, di due bilancini di precisione e della somma contante di euro 6.000 ritenuta provento di fiorente attività di smercio degli stupefacenti.
Nella tarda serata, a Castelfranco Emilia i militari della locale Tenenza hanno tratto in arresto un cittadino ucraino di 40 anni, senza fissa dimora, che all’interno di un centro commerciale del luogo aveva cercato di rubare merce esposta per la vendita per un valore di circa 120 euro.
Sorpreso nel suo intento da una guardia giurata, aveva tentato la fuga opponendo violenza all’addetto raggiunto poco dopo e aiutato dai Carabinieri, allertati dai titolari. L'uomo è stato arrestato per rapina.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Omicidio Modena, il cordoglio dell'Azienda Ospedaliera e Unimore
Anna, la 40enne uccisa dal marito e padre dei suoi due figli, lavorava presso l'azienda ..
11 Giugno 2024 - 19:08
Al via gli esami di Terza Media anche nel modenese
Si comincia oggi con la prova di italiano. Tre le tipologie di tracce, precedentemente ..
10 Giugno 2024 - 08:38
Modena, gita in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico
Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex..
09 Giugno 2024 - 12:58
Modena, sindacato in lutto: è morto Adelmo Bastoni
Storico dirigente sindacale, 94 anni, originario di Castelfranco Emilia, dove ha continuato ..
09 Giugno 2024 - 12:46
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24