'Trasferimento psichiatria danneggiata da Baggiovara a Carpi, facciamo chiarezza'
MIRANDOLA CARLO BASSOLI SINDACO
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
MIRANDOLA CARLO BASSOLI SINDACO
articoliSocieta'

'Trasferimento psichiatria danneggiata da Baggiovara a Carpi, facciamo chiarezza'

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'intervento del dottor Fabrizio Starace nel merito del dibattito anche sindacale riguardante il trasferimento per due mesi del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura da Baggiovara a Carpi


'Trasferimento psichiatria danneggiata da Baggiovara a Carpi, facciamo chiarezza'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

All'indomani della riunione tra Ausl e sindacati sul trasferimento, dal 4 marzo, all'ospedale di Carpi, del servizio psichiatrico di diagnosi e cura comprendente anche posti letto per ricovero e ubicato a Baggiovara, ma danneggiato il 17 febbraio scorso da un paziente andato in escandescenza, il sindacato Fials di Modena aveva posto il problema delle garanzie sulla formazioni e sulla sicurezza per il personale (in parte da sottoporre al corso di formazione e di aggiornamento di due giorni sulle acuzie), e l'adeguatezza della struttura. Rilievi e dichiarazioni nei confronti delle quali ha deciso di rispondere oggi il dottor Fabrizio Starace, Direttore del Dipartimento di Salute mentale dell’Ausl di Modena. Riportiamo di seguito il suo intervento.

Tra gli interventi che in questi giorni compaiono sulla stampa a commento delle attività che l’AUSL di Modena sta realizzando per consentire i lavori di ripristino del SPDC (Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura) di Baggiovara alcuni appaiono fuorvianti e impongono un richiamo alla realtà dei fatti.

In primo luogo, riteniamo poco informato e poco rispettoso della competenza espressa nei fatti dal personale impegnato in SPDC parlare di “modelli che hanno prodotto solo violenza”. Il Servizio di Baggiovara ha conseguito in questi anni risultati che costituiscono riferimento per l’intera Regione, sia in termini di qualità dell’assistenza che di efficacia ed efficienza della stessa.

Risultati conseguiti anche grazie al sostegno della Direzione dell’Azienda USL che ha rafforzato l’organico: l’SPDC di Baggiovara è tra i pochi in Italia a disporre della presenza, oltre che di un numero più che adeguato di medici e infermieri, di psicologo e terapista della riabilitazione.

È inoltre poco ragionevole immaginare che una funzione essenziale quale quella svolta da un SPDC possa subire una battuta d’arresto per due mesi: chi formula tali ipotesi non ha evidentemente contezza del funzionamento di un sistema di cura per la salute mentale che per quanto efficiente a livello territoriale non potrà mai prevenire il manifestarsi di acuzie sintomatologiche.

In altri termini, sarebbe come proporre di chiudere una Unità di Cure Intensive Cardiologiche perché sono necessari lavori di ristrutturazione, senza aver pianificato l’apertura temporanea di una struttura analoga al servizio di quel bacino territoriale!

Quanto alla collocazione della struttura presso l’ospedale di Carpi, occorre ricordare che un SPDC è stato presente al piano terra della palazzina salute mentale del Ramazzini fino a pochi anni fa e che fu il personale del SPDC di Carpi a conseguire per primo ed in maniera continuativa l’obiettivo di una maggiore umanizzazione delle cure, abbattendo il ricorso alle contenzioni meccaniche e ponendosi come esempio in questo senso sul piano nazionale: ancora oggi il territorio carpigiano si caratterizza per uno dei più bassi tassi di Trattamenti Sanitari Obbligatori della provincia. Sottolineiamo inoltre che i requisiti strutturali ed organizzativi per ospitare l’SPDC sono stati verificati e sono state rafforzate le misure a garanzia della sicurezza di utenti e operatori (ad es. attraverso la previsione di un servizio di vigilanza interno H24 e l’installazione di telecamere a circuito chiuso).

L’episodio occorso nel SPDC di Baggiovara, come tutti gli episodi critici che richiamano l’attenzione generale, può essere l’occasione per riprendere e rilanciare nella salute mentale e in tutti noi l’importanza che questi temi rivestono per rafforzare i legami sociali alla base della convivenza civile, o divenire terreno di conflittualità corporative, di posizionamenti demagogici a vantaggio di questo o quel gruppo e a detrimento della comunità. Infine, a chi adotta toni catastrofistici ed evoca paure infondate, suggeriamo di adottare per una volta una visione di sanità pubblica, che alla considerazione delle argomentazioni di parte (quando non strumentali) aggiunge l’interesse primario della popolazione assistita.

Dr. Fabrizio Starace, Direttore del Dipartimento di Salute mentale dell'Ausl di Modena

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

CISL Emilia Centrale
Societa' - Articoli Recenti
Lo spettacolo del Po in golena
La piena è ormai arrivata al mare e in queste ore ha attraversato il tratto veneto in ..
19 Maggio 2024 - 14:53
Dopo il disastro di Nonantola, studio Unimore per prevedere alluvioni
'Riusciremo per esempio a preannunciare quali case saranno allagate e quali rimarranno ..
18 Maggio 2024 - 12:12
E' morto il giornalista Franco Di Mare: un mese fa sua denuncia in tv
Un mese fa disse: 'Da inviato di guerra ho respirato amianto: sono sereno e non mollo, ma da..
17 Maggio 2024 - 18:01
Una nuova strategia per l'Italia: domani Carlo Pelanda a Modena
Il libro del noto politologo ed economista sollecita una strategia per l’Italia dove ..
17 Maggio 2024 - 17:45
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24