'Sanità: Modena in ritardo su sostegni e incentivi ai sanitari'
App
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

'Sanità: Modena in ritardo su sostegni e incentivi ai sanitari'

Data: / Categoria: Societa'
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Il direttore dell'Azienda Ospedaliera Universitaria alla tavola rotonda Pd sulla sanità: 'Ci chiediamo solo ora perché non ci sono più domande per diventare infermiere o in medicina o perché nessuno vuole andare a lavorare a Pavullo o Mirandola. Sostenere i sanitari che lavorano in provincia era ed è possibile ma non è stato fatto'


'Sanità: Modena in ritardo su sostegni e incentivi ai sanitari'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Una realtà sociale ed economica avanzata come quella di Modena aveva ed ha la possibilità di porre quelle condizioni affinché i professionisti della sanità si sentano incentivati a lavorare anche in distretti come quello di Pavullo o di Mirandola o di Finale, ma queste condizioni non sono state create. Modena è in ritardo su questo'.
Claudio Vagnini, Direttore Generale Azienda Ospedaliera Universitaria di Modena torna alla tavola rotonda sulla sanità organizzata dal PD, sul tema a lui più caro, quello su cui in otto anni alla guida delle strutture del Policlinico e Baggiovara insiste. La giusta retribuzione dei professionisti sanitari. Medici, infermieri e non solo. Sottopagati, e meno pagati in Europa. Una condizione che per molti assunti costituisce motivo di fuga, mentre per i nuovi che nel sistema pubblico potrebbero entrare, motivo per non entrarci.

Soprattutto quando non si tratta del capoluogo o di grossi centri, ma di periferie. Perché a questo livello si innesta un altro problema, legato anche a quanto può fare la pubblica amministrazione. E che, appunto, non è stato fatto. E non da oggi, ma da anni. Cosa tanto più inaccettabile per Vagnini tanto più le condizioni economiche, sociali c'erano. E qui l'amara consapevolezza di quanto si poteva fare e non è stato fatto. 

'Perché ci domandiamo solo adesso il motivo per cui non ci sono più domande per fare la scuola infermiere o per fare medicina? Perché ce lo domandiamo solo adesso visto che eravamo perfettamente  in grado di chiedercelo in passato e di dare una risposta? Dobbiamo creare le condizioni perché i professionisti vadano a lavorare in aree più periferiche. Se un professionista va a lavorare, per esempio a Montefiorino, deve avere quantomeno un ambulatorio praticamente gratuito e una casa a prezzi calmierati? Non è soltanto una questione sanitaria ma di visione sociale. A queste cose ci si doveva pensare ieri non oggi'
'Ma siamo un realtà di eccellenza - conclude Vagnini - e come tale abbiamo la responsabilità di rimboccarci le maniche e lavorare per fare qualcosa di buono per questa realtà'.

Gi.Ga.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Al via gli esami di Terza Media anche nel modenese
Si comincia oggi con la prova di italiano. Tre le tipologie di tracce, precedentemente ..
10 Giugno 2024 - 08:38
Modena, gita in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico
Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex..
09 Giugno 2024 - 12:58
Modena, sindacato in lutto: è morto Adelmo Bastoni
Storico dirigente sindacale, 94 anni, originario di Castelfranco Emilia, dove ha continuato ..
09 Giugno 2024 - 12:46
Tanta acqua e ancora tanta neve: risorsa idrica garantita in tutto il bacino del Po
Grandi Laghi e corsi d'acqua sopra il 100% di disponibilità: Il Po ha registrato a marzo la..
09 Giugno 2024 - 00:28
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24