La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
progettiWe Are Modena

We Are Modena, i giovani modenesi in piedi sui loro banchi

La Pressa
Logo LaPressa.it

Sono salito sulla cattedra per ricordare a me stesso che dobbiamo sempre guardare le cose da angolazioni diverse. E il mondo appare diverso da quassù...


We Are Modena, i giovani modenesi in piedi sui loro banchi

Non leggiamo e scriviamo poesie perché è carino: noi leggiamo e scriviamo poesie perché siamo membri della razza umana; e la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia, ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento; ma la poesia, la bellezza, il romanticismo, l’amore, sono queste le cose che ci tengono in vita.  Il potente spettacolo continua e ciascuno può contribuire con un verso.

Scomodiamo volutamente uno dei discorsi più famosi dell'Attimo fuggente per descrivere il progetto We Are Modena, presentato ufficialmente ieri dalla Pressa insieme all'amministrazione comunale. Nei racconti raccolti da Andrea De Carlo e descritti attraverso le interviste agli autori che stiamo pubblicando in questi giorni emergono le speranze, le preoccupazioni, la voglia di ideali sgombri da compromessi, radicali, ma anche il disagio vissuto dai giovani modenesi.

Giovani, ognuno con la sua storia e ognuno col suo baratro, un baratro che - per quanto il mondo delle istituzioni si sforzi (ed è uno sforzo che comunque va fatto) - si trova sempre un passo prima rispetto al tentativo di porvi sopra un ponte.

Perchè quando il mondo degli adulti parla del pericolo dello 'sballo' usa parole e concetti vecchi di vent'anni, quando immagina i rischi che si celano dietro al web intravede fantasmi che nulla hanno a che fare con la realtà. Ogni etichetta è sempre in ritardo, così come le conseguenti soluzioni. E allora la soluzione, il salto per lasciarsi il baratro alle spalle, per guardare il tunnel e dire a se stessi 'sono fuori e non ci credo ancora', va trovato inevitabilmente in modo personale. E un modo può essere il raccontarsi. Nel dire chi si è, nel nominare l'innominabile. Per questo questi racconti sono importanti e averli raccolti in un libro è stato un atto nobile da parte di De Carlo. Un modo per offrire a ciascun ragazzo una scrivania sulla quale alzarsi in piedi, fregandosene di pestare i fogli ordinatamente disposti sul piano in legno laccato.

Molti uomini hanno vita di quieta disperazione: non vi rassegnate a questo, ribellatevi, non affogatevi nella pigrizia mentale, guardatevi intorno. Osate cambiare, cercate nuove strade... Sono salito sulla cattedra per ricordare a me stesso che dobbiamo sempre guardare le cose da angolazioni diverse. E il mondo appare diverso da quassù.

 



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:129070
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:90587
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:43920
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo punto nella nuova legislatura'
Pressa Tube
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:40646
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Parola d'Autore
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:40392
Grandinata devastante su Modena: danni alle auto e alberi abbattuti
La Nera
22 Giugno 2019 - 15:59- Visite:34735
We Are Modena - Articoli Recenti
Le nonne di Jacopo
Si conclude con il racconto di Jacopo Zoboli la nostra rubrica We Are Modena
21 Febbraio 2018 - 07:39- Visite:974
I due centimetri di Rossella
'A due centimetri da te' è il racconto con cui la 16enne Rossella Baldi, studentessa del ..
18 Febbraio 2018 - 22:39- Visite:732
La 'pallottola' di Fabio Giovini
Dai locali dello Snoopy una intervista a Fabio Giovini, uno degli autori di We Are Modena
16 Febbraio 2018 - 10:01- Visite:762
Back to life: Gianluca si racconta
Dalla discoteca Kyi di Baggiovara l'intervista per We Are Modena a Gianluca Ranzi
14 Febbraio 2018 - 07:29- Visite:755

Bper

We Are Modena - Articoli più letti


We are Modena: Andrea De Carlo per la..
Dall'8 novembre una nuova rubrica dedicata ai giovani firmata dallo scrittore modenese ..
27 Ottobre 2017 - 01:01- Visite:11461
We Are Modena, domenica la ..
Nella parrocchia di Gesù Redentore un evento per lanciare il libro che raccoglie i racconti..
01 Novembre 2017 - 21:10- Visite:11437
We Are Modena, le note di Giovanni ..
Continua il nostro viaggio nel mondo dei giovani modenesi. Oggi, come promesso, il primo ..
12 Novembre 2017 - 08:00- Visite:1533