La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Nera

Appello Aemilia: difesa contesta sistema audio: 'Imputati non sentono'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Accorpate in un unico procedimento le udienze relative alle posizioni degli imputati condannati con rito ordinario e quelli con abbreviato


Appello Aemilia: difesa contesta sistema audio: 'Imputati non sentono'
Nuova udienza e nuove schermaglie processuali nell'aula bunker del carcere della Dozza di Bologna, dove da due giorni è iniziato il secondo grado del processo Aemilia contro le infiltrazioni della 'ndrangheta in regione. Il collegio della Corte d'appello presieduta da Alberto Pederiali ha innanzitutto stabilito, come era nell'aria, di accorpare in un unico procedimento le udienze relative alle posizioni dei 24 imputati condannati nel 2018 in primo grado dopo aver scelto il giudizio con rito abbreviato e dei 116 presunti affiliati alla cosca Grande Aracri, 'stangati' da pesanti condanne al termine del dibattimento del rito ordinario celebrato a Reggio Emilia. All'unificazione dei due riti si sono opposti alcuni avvocati difensori che temevano la contaminazione delle rispettive piattaforme probatorie, che i giudici hanno però assicurato rimarranno ben distinte. Sul banco degli imputati e' poi metaforicamente finito anche il sistema di videocollegamento dell'aula, oggetto di una eccezione di incostituzionalita' da parte dell'avvocato Luca Andrea Brezigar del foro di Modena. In sostanza il difensore di Pasquale Riillo (condannato in primo grado a 12 anni e otto mesi) e Antonio Muto classe 1971 (pena di otto anni e sei mesi) ha contestato che la scarsa qualità dell'audio dei collegamenti con le carceri in cui sono detenuti alcuni imputati, impedirebbe di fatto agli stessi di esercitare appieno i loro diritti. Su questo punto i giudici si sono riservati di fare una verifica con i tecnici.

A movimentare l'udienza, sostanzialmente tecnica, ci ha infine pensato Francesco Amato il 56enne di Rosarno condannato in Aemilia a 19 anni, che il 5 novembre del 2018, pochi giorni dopo la sentenza del 31 ottobre, si barricò nell'ufficio postale di Pieve a Reggio tenendo in ostaggio cinque dipendenti, per protestare contro un processo ritenuto ingiusto. Nel nuovo 'show' di questa mattina Amato si è scagliato di nuovo contro l'attuale presidente del Tribunale di Reggio, Cristina Beretti (giudice nella Corte di primo grado), che aveva in passato definito 'un morto che cammina' ed è tornato a esternare le sue posizioni sul terrorismo islamico. L'imputato è stato velocemente tacitato.

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:144802
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:103205
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:55544
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:51190
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Parola d'Autore
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:43874
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo punto nella nuova legislatura'
Pressa Tube
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:43274
La Nera - Articoli Recenti
Non rientra nella casa lavoro e ..
Bloccata dalla Polizia di Stato la fuga di un 63enne calabrese. Non aveva rispettato le ..
14 Settembre 2020 - 11:55- Visite:147
Con bastone e coltello rapinarono due..
In carcere un 28enne marocchino con precedenti ed un 29enne tunisino, ricercato senza fissa ..
13 Settembre 2020 - 15:43- Visite:349
Giardini ducali, dal tramonto ..
Aggressioni e minacce con coltello tra bivacchi abusivi di spacciatori e senza fissa dimora...
13 Settembre 2020 - 07:51- Visite:968
Frassinoro, 24enne del Gambia occupa ..
L'uomo, senza fissa dimora e con precedenti di polizia, si era abusivamente introdotto nella..
12 Settembre 2020 - 14:48- Visite:1174


La Nera - Articoli più letti


L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:162284
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:60704
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:46861
A1, incidente mortale a Modena: la ..
Lutto nell'intero mondo dell'autotrasporto. Tanti i colleghi di Andrea Sellitto che hanno ..
03 Maggio 2020 - 06:20- Visite:39836